Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



I clienti andrebbero istruiti, non accontentati a tutti i costi

Kiwi dalla Grecia, primizia con qualche dubbio

In commercio nei mercati italiani abbiamo visto kiwi dalla Grecia. Il prodotto era confezionato in casse di cartone e differenziato, rispetto al calibro, in due categorie. Non abbiamo avuto modo di misurarne il tenore zuccherino, ma al tatto erano sicuramente frutti piuttosto legnosi, non ancora pronti al consumo. Il prezzo era compreso fra 1,60 e 2 euro/kg, a seconda dei calibri. Sul tema delle raccolte anticipate o, comunque, sui kiwi non ottimi al gusto, rimandiamo all'approfondimento già pubblicato con il Prof. Raffaele Testolin (cfr. FreshPlaza del 15/09/2017).



La coltivazione di kiwi in Grecia continua a espandersi anche se, a partire dal 2016, il ritmo di impianto sembra essere diminuito. Attualmente sono stimati impianti per quasi 9.000 ettari complessivi. Le previsioni 2017 indicano un livello produttivo quantificato in circa 185.000 tonnellate, oltre il 15% in più rispetto alla scorsa stagione.



Una quota molto rilevante della produzione greca continua a essere destinata all'export, anche in relazione a un mercato interno che continua a rimanere molto contenuto (si stima un volume pari a non oltre le 15.000 tonnellate annue).

Il dilemma è sempre il medesimo: immettere sul mercato un prodotto dell'emisfero nord, con un grado di maturazione non ancora ideale (anche se di una varietà verde precoce), cosa può portare al consumatore? Certo è che il kiwi viene richiesto 365 giorni l'anno e ci sono periodi, come questo, in cui il prodotto dell'emisfero sud è ormai terminato, o non ha più la qualità richiesta, e quello del nord non è ancora pronto.

"Non c'è alcuna etica - ci confida un grosso commerciante di kiwi del nord Italia - ma solo mera speculazione. Si guarda alla marginalità, non ci si preoccupa della qualità. A qualcuno non gliene frega nulla di come reagirà il consumatore, se poi caleranno i consumi oppure no. Se c'è la richiesta, non si ha il coraggio di dire che è ancora presto, ma si raccoglie il prodotto a tutti i costi, per la paura di perdere il cliente; che invece andrebbe istruito, non accontentato a prescindere".

Data di pubblicazione: 06/10/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

23/02/2018 La Colombia potrebbe diventare il secondo piu' importante produttore di avocado
23/02/2018 Belgio: disponibili le prime mele Magic Star in quantita' limitate
23/02/2018 Le mele ucraine si adattano perfettamente al mercato svedese
23/02/2018 Nocciola Piemonte IGP: avviate le procedure per aggiungere la dicitura 'delle Langhe'
23/02/2018 Royal Gala, William e uve apirene tirano la volata al bio
23/02/2018 Melinda: previste buone remunerazioni per i frutticoltori
23/02/2018 Gruppo di Contatto Fragola Italia-Francia-Spagna: la Basilicata resta il primo produttore italiano
23/02/2018 I produttori italiani di kiwi in visita in Nuova Zelanda
22/02/2018 Accordo tra Intesa Sanpaolo e Loacker per per sostenere la filiera della produzione di nocciole italiane
22/02/2018 Stagione ottima per i melicoltori polacchi
22/02/2018 USA: i melicoltori piantano piu' ettari di mele EverCrisp
22/02/2018 Kiwi al Sud Italia: un'opportunita' in continua espansione
22/02/2018 La stagione spagnola dell’avocado finira' un mese prima con prezzi molto alti
22/02/2018 Ai kiwi neozelandesi di grosso calibro, seguono quelli piccoli italiani
21/02/2018 Pink Lady fa il pienone al Fruit Logistica
21/02/2018 Record per i prezzi delle mele spagnole
21/02/2018 Report annuale 2017 sull'import/export di mele cinesi
21/02/2018 Guide tascabili Dole per (ri)scoprire tutto il meglio della frutta e come e' facile mangiarla
21/02/2018 Una stagione anomala per l'avocado verde
21/02/2018 Coprire i ciliegi ormai e' una priorita'

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*