Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Calo vertiginoso dei prezzi del melone siciliano nelle ultime settimane

Nelle ultime due-tre settimane, il prezzo del melone siciliano è calato in maniera esorbitante. "Non è una questione esclusivamente legata al maltempo, ma alla predilezione del prodotto importato, dal Senegal in particolare, su quello precoce nostrano, disponibile nello stesso periodo di commercializzazione". Così a FreshPlaza un indispettito Vincenzo Marrali della Cooperativa Agricola San Tommaso di Licata (AG), che conferma e condivide la riflessione della Master Fruit di qualche giorno fa (cfr. FreshPlaza del 02/05/2017).

"Siamo entrati nella grande distribuzione ad aprile, ma la presenza del prodotto senegalese era forte. Infatti gli importatori - che prima prediligevano melone siciliano ma che quest'anno, per via dei prezzi più bassi, hanno optato per le produzioni del Senegal - hanno immesso, sia sui mercati sia nella Gdo, volumi che sono andati ad accavallarsi con il prodotto italiano, danneggiando quest'ultimo. Secondo me, bisognerebbe programmare più melone siciliano e meno prodotto estero".



Secondo Marrali, il maltempo avrebbe comunque contribuito ai prezzi bassi; la campagna del melone precoce siciliano è ai suoi ultimi 20 giorni. "Ora dipende tutto dal clima. Se farà bel tempo, le quotazioni potrebbero aumentare visto che il Senegal ha terminato i suoi volumi. Secondo me, però, non ci sono grandi speranze di recupero; se anche fosse, il grosso ormai è stato compromesso. Così, il prossimo anno, gli agricoltori siciliani difficilmente riusciranno ad affrontare le spese".

Anche gli ultimi dati Ismea riportano un netto calo dei prezzi in campagna negli areali produttivi siciliani, provocato dalle basse temperature registrate nel Nord Italia e nell'Europa settentrionale nella 16ma settimana (17-23 aprile 2017) e al graduale incremento dell'offerta. Questa concomitanza di fattori non ha certo favorito il consumo dei meloni.

Per quanto riguarda i meloni retati, sulla piazza di Agrigento, la flessione è stata del 65,8% rispetto alla 16ma settimana, per un valore alla produzione di 0,65 euro/kg (-51,9% rispetto alla 17ma settimana del 2016). Nel siracusano, la diminuzione è stata ancora più marcata: -79,1% rispetto alla 16ma settimana del 2017. La quotazione è stata di 0,45 euro/kg, il 59,1% in meno rispetto alla 17ma settimana del 2016.

Mercato nazionale alla produzione - Prezzi medi per piazza

Clicca qui per un ingrandimento della tabella. (Piazza/Anno-Mese-Sett./Prezzo/Variaz. su Sett. Prec./Variaz. su Sett. Anno Prec.)

Nella settimana in considerazione, sono avvenuti i primi stacchi per il melone liscio nel siracusano. I prezzi medi all'origine in questo caso, secondo Ismea, hanno raggiunto il livello di 0,65 euro/kg (-45,8% rispetto alla 17ma settimana del 2016).

Data di pubblicazione: 08/05/2017
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

11/12/2017 Mela Val Venosta: la qualita' e' anche sui social
11/12/2017 Nocciola Piemonte: a Cravanzana (CN) si e' parlato di cimice asiatica e qualita' del prodotto
11/12/2017 Il gelo influenza volumi e prezzi delle mele
11/12/2017 Presentata la gamma melone per il 2018 di Enza Zaden
11/12/2017 Cile: Vitroplant protagonista all'8° Simposio Internazionale del Noce
11/12/2017 Per Coferasta nuova Linea Premium con imballaggio speciale
11/12/2017 Kiwi: importanti flussi in importazione in Italia dalla Grecia
11/12/2017 Egitto: fragole di ottima qualita' e a prezzi elevati
11/12/2017 Cina: kiwi di Chengdu esportati con successo in Europa
07/12/2017 Situazione disastrosa per i kaki di Valencia a causa delle gelate notturne
07/12/2017 Fragole italiane per una fornitura 12 mesi l'anno
07/12/2017 Valencia: kaki danneggiati dal gelo e produzioni agrumicole in anticipo
07/12/2017 Fertilizzante con nanoparticelle di calcio per diminuire cracking su melagrana
07/12/2017 Grecia: notevole aumento dell'esportazione di kiwi in Italia
07/12/2017 Azienda francese vince i diritti esclusivi a livello mondiale sulla varieta' di mela Juliet
07/12/2017 Cina: la produzione di pere Crown di Hebei cala del 30-50% per via della maculatura bruna
06/12/2017 Bulgaria: produzione 2017 di drupacee leggermente in aumento nonostante le avversita' meteorologiche
06/12/2017 A rischio il commercio di kiwi italiani in Australia
06/12/2017 Italfrutta Di Manno lancia il nuovo marchio aziendale
06/12/2017 In Belgio pere piu' piccole ma anche piu' dolci a causa del gelo

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*