Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La testimonianza di un operatore

Sud Italia: ritiri bloccati al produttore e vendite ferme per le albicocche

In base ai commenti ricevuti da diversi produttori, in particolare del Sud Italia, le iniziali previsioni di una commercializzazione difficoltosa per le albicocche si sono più che palesate.

A detta di un produttore, al momento il mercato pare fermo, nonostante il prodotto tardivo ci sia e mostri calibri e qualità adeguati. I ritiri sono stati bloccati e il rischio è quello di dover destinare perfino la merce di I categoria alle industrie del trasformato. E a prezzi che andranno, quindi, solo ad arginare la "caduta libera" del mercato.



Albicocche che verranno destinate all'industria del trasformato.

Un produttore, rassegnato di fronte a quanto sta succedendo, ha dichiarato a FreshPlaza: "Se il maltempo e la gelata di fine febbraio-marzo avevano azzerato la produzione extra-precoce e precoce, non ci sono scuse ora per il mancato ritiro delle albicocche medio-tardive. Come rivelano gli ultimi dati CSO, il calo di produzione quest'anno è valutato intorno al 40% (cfr. FreshPlaza del 04/06/2018) e anche altri Paesi produttori mostrano una flessione generalizzata. Non ha quindi senso, come anche per altre drupacee, che i prezzi non seguano la normale legge di mercato".



Albicocche che verranno destinate all'industria del trasformato.

Uno sguardo ai prezzi all'ingrosso
Per i due mercati all'ingrosso considerati, la prima cosa che risalta all'occhio è la disponibilità di albicocche esclusivamente di origine nazionale.

Sulla piazza di Torino le albicocche tipo Cott di origine italiana, calibro 45-50, I categoria, in vaschette, dal 28 maggio all'8 giugno hanno mostrato una tendenza al ribasso: sono partite da 1,85 euro per arrivare a 1,45 euro. Andamento diverso quello della stessa tipologia di drupacea, ma di calibro 50-55: se dal 28 al 30 maggio il prezzo prevalente era di 1,95 euro, dal 31 maggio al 7 giugno la quotazione è salita a 2,15 euro per riscendere l'8 giugno a 1,70 euro. Su questa piazza disponibili dal 5 giugno anche albicocche Antonio Errani di origine italiana, calibro 45-50, I categoria, in vaschette, a un prezzo prevalente di 1,40 euro.

Su Roma, dal 5 giugno è terminata la disponibilità di albicocche Mogador, che presentavano un prezzo prevalente di 1,80 euro. Le albicocche tipo Cott di origine italiana, calibro 45-50, I categoria, in vaschette quotano in prevalenza 1,80 euro; si passa a 2,00 euro per il calibro 50-55. Le albicocche Antonio Errani di origine italiana, calibro 40-45, I categoria, in vaschette sono disponibili a un prezzo prevalente di 2,00 euro; 2,50 per il calibro 45-50.

Data di pubblicazione: 11/06/2018
Autore: Maria Luigia Brusco
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/06/2018 Coldiretti: nel 2017 arrivate in Italia 100mila ton di frutta secca 'anonima'
19/06/2018 Confagricoltura Ferrara: ciliegie penalizzate dal maltempo
19/06/2018 Il crollo dei prezzi cambia il mercato dei piccoli frutti
19/06/2018 Spagna: meno rischi dovuti alla diversificazione delle aree di produzione di drupacee
19/06/2018 Cina: il volume di produzione delle ciliegie diminuisce del 70%
19/06/2018 I fichi d'India sono molto richiesti
19/06/2018 Gusto ancora piu' gradevole e minore spreco: ecco il melone Cayucos Beach
19/06/2018 Albicocche: prezzi bassi per il troppo prodotto scadente
19/06/2018 I cerasicoltori spagnoli protestano contro il divario di prezzo tra produttore e consumatore
18/06/2018 Il primo lotto di ciliegie turche arrivera' presto sul mercato cinese
18/06/2018 Crollo dell'export italiano in nord Africa nel 2017
18/06/2018 Impianti pilota pre-commerciali di nuove varieta' di pero grazie al progetto UniBo-CIV
18/06/2018 Drupacee: una prima parte di stagione non cosi' deludente
18/06/2018 I Paesi Bassi ri-esportano i fichi fioroni pugliesi nei Paesi scandinavi
18/06/2018 Focus sul mercato mondiale dei mirtilli
18/06/2018 La Corte d'Appello di Anversa si pronuncia in merito alla distribuzione esclusiva delle pere Corina
18/06/2018 Kiwi rosso a marchio Zespri: tra un paio d'anni sara' sul mercato
15/06/2018 Fondazione Edmund Mach e Apot, 11 anni di sinergia a favore della frutticoltura trentina
15/06/2018 I vantaggi dell'essere specializzati in pomacee d'oltremare
15/06/2018 Le mele polacche Idared e Gloster ben accolte dai consumatori indiani

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*