Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Trend segnalato durante FuturPera a Ferrara

Pere a buccia rossa in aumento

In futuro, le pere rosse potrebbero avere sempre più peso sul mercato, rispetto ad oggi. O, almeno, la ricerca varietale sta andando in questa direzione per quanto si è visto a FuturPera, la rassegna specializzata che si è svolta la scorsa settimana a Ferrara.

Nella mostra pomologica allestita, e anche negli stand, la presenza di pere a buccia rossa era ben visibile. Fra tutte le varietà è emersa Falstaff, che già da qualche anno viene piantata e la cui commercializzazione potrebbe essere migliorata.


Parte della mostra pomologica a FuturPera

Falstaff è una pera che può dare molte soddisfazioni, ma deve essere coltivata in maniera professionale. La sua peculiarità sta nella buccia rossa, così come nella croccantezza della polpa, con elevato tenore zuccherino pur con un buon equilibrio acido. Va raccolta al momento giusto: se si stacca in anticipo non è buona (come tutta la frutta, del resto). Guadagna di certo anche con la frigoconservazione. Ad ogni modo, non è adatta per gli agricoltori hobbisti.


La varietà Falstaff, selezionata presso Crea - Forlì da Lorenzo Rivalta

Riguardo alla varietà Falstaff, un agricoltore ha dichiarato: "La produttività è elevata e anche il calibro, ma solo se si riesce a potare bene. Non è una pera Abate, per intenderci. Non tollera potature troppo energiche. Le piante vanno fatte crescere e il legno 'invecchiato'. Va potata poco in fase di allevamento. Fruttifica su lamburde, su rami di due-tre anni. Poi si potranno fare tagli di ritorno".

La varietà Falstaff, protetta dal Crea di Forlì a livello comunitario, è stata assegnata in esclusiva mondiale per la gestione commerciale e la valorizzazione dei frutti a Newplant, il consorzio creato da Apo Conerpo, Apofruit e Orogel Fresco per la ricerca a livello mondiale di nuove varietà frutticole.


La varietà tedesca Alessa. Sotto, lo stand

Uno stand era totalmente dedicato alla rossa Alessa, varietà di pera selezionata in Germania. I costitutori assicurano che è una varietà produttiva, con una brillante sovracolorazione rossa, buona al gusto. Come quasi tutte le pere, si raccomandano di non commercializzarla prima di dicembre, affinché possa migliorare in cella.



Altre varietà con buccia rossa o rossiccia presenti in mostra pomologica erano Cascade, Aida, Harovin Sundown, Grafin Gepa, Hartmann, Hw623.

Data di pubblicazione: 21/11/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

11/12/2017 Mela Val Venosta: la qualita' e' anche sui social
11/12/2017 Nocciola Piemonte: a Cravanzana (CN) si e' parlato di cimice asiatica e qualita' del prodotto
11/12/2017 Il gelo influenza volumi e prezzi delle mele
11/12/2017 Presentata la gamma melone per il 2018 di Enza Zaden
11/12/2017 Cile: Vitroplant protagonista all'8° Simposio Internazionale del Noce
11/12/2017 Per Coferasta nuova Linea Premium con imballaggio speciale
11/12/2017 Kiwi: importanti flussi in importazione in Italia dalla Grecia
11/12/2017 Egitto: fragole di ottima qualita' e a prezzi elevati
11/12/2017 Cina: kiwi di Chengdu esportati con successo in Europa
07/12/2017 Situazione disastrosa per i kaki di Valencia a causa delle gelate notturne
07/12/2017 Fragole italiane per una fornitura 12 mesi l'anno
07/12/2017 Valencia: kaki danneggiati dal gelo e produzioni agrumicole in anticipo
07/12/2017 Fertilizzante con nanoparticelle di calcio per diminuire cracking su melagrana
07/12/2017 Grecia: notevole aumento dell'esportazione di kiwi in Italia
07/12/2017 Azienda francese vince i diritti esclusivi a livello mondiale sulla varieta' di mela Juliet
07/12/2017 Cina: la produzione di pere Crown di Hebei cala del 30-50% per via della maculatura bruna
06/12/2017 Bulgaria: produzione 2017 di drupacee leggermente in aumento nonostante le avversita' meteorologiche
06/12/2017 A rischio il commercio di kiwi italiani in Australia
06/12/2017 Italfrutta Di Manno lancia il nuovo marchio aziendale
06/12/2017 In Belgio pere piu' piccole ma anche piu' dolci a causa del gelo

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*