Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Trend segnalato durante FuturPera a Ferrara

Pere a buccia rossa in aumento

In futuro, le pere rosse potrebbero avere sempre più peso sul mercato, rispetto ad oggi. O, almeno, la ricerca varietale sta andando in questa direzione per quanto si è visto a FuturPera, la rassegna specializzata che si è svolta la scorsa settimana a Ferrara.

Nella mostra pomologica allestita, e anche negli stand, la presenza di pere a buccia rossa era ben visibile. Fra tutte le varietà è emersa Falstaff, che già da qualche anno viene piantata e la cui commercializzazione potrebbe essere migliorata.


Parte della mostra pomologica a FuturPera

Falstaff è una pera che può dare molte soddisfazioni, ma deve essere coltivata in maniera professionale. La sua peculiarità sta nella buccia rossa, così come nella croccantezza della polpa, con elevato tenore zuccherino pur con un buon equilibrio acido. Va raccolta al momento giusto: se si stacca in anticipo non è buona (come tutta la frutta, del resto). Guadagna di certo anche con la frigoconservazione. Ad ogni modo, non è adatta per gli agricoltori hobbisti.


La varietà Falstaff, selezionata presso Crea - Forlì da Lorenzo Rivalta

Riguardo alla varietà Falstaff, un agricoltore ha dichiarato: "La produttività è elevata e anche il calibro, ma solo se si riesce a potare bene. Non è una pera Abate, per intenderci. Non tollera potature troppo energiche. Le piante vanno fatte crescere e il legno 'invecchiato'. Va potata poco in fase di allevamento. Fruttifica su lamburde, su rami di due-tre anni. Poi si potranno fare tagli di ritorno".

La varietà Falstaff, protetta dal Crea di Forlì a livello comunitario, è stata assegnata in esclusiva mondiale per la gestione commerciale e la valorizzazione dei frutti a Newplant, il consorzio creato da Apo Conerpo, Apofruit e Orogel Fresco per la ricerca a livello mondiale di nuove varietà frutticole.


La varietà tedesca Alessa. Sotto, lo stand

Uno stand era totalmente dedicato alla rossa Alessa, varietà di pera selezionata in Germania. I costitutori assicurano che è una varietà produttiva, con una brillante sovracolorazione rossa, buona al gusto. Come quasi tutte le pere, si raccomandano di non commercializzarla prima di dicembre, affinché possa migliorare in cella.



Altre varietà con buccia rossa o rossiccia presenti in mostra pomologica erano Cascade, Aida, Harovin Sundown, Grafin Gepa, Hartmann, Hw623.

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018