Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Aroma Sicilia: passione autentica per il pistacchio di Bronte DOP

"La passione per il nostro territorio e la voglia di investire su un prodotto unico come il pistacchio verde di Bronte DOP, ci hanno spinto a creare un apposito marchio per commercializzare il nostro prodotto anche online. L'e-commerce è diventato un valido mezzo anche per il settore Horeca, che si approvvigiona da noi sulla base delle garanzie che offriamo per le nostre forniture". A dirlo è Alfio Paparo, manager di Aroma Sicilia, un'azienda agricola che produce e commercializza principalmente pistacchio verde di Bronte DOP e mandorle.


Pistacchio ancora sull'albero con il mallo intero

L'azienda si estende su circa 13 ettari, dove quasi 10 sono coltivati a pistacchio e 1 a mandorle. Alfio, dopo aver completato gli studi presso la Facoltà di Agraria, ha iniziato a gestire e l'azienda di famiglia.


Asciugatura al sole

I prodotti commercializzati sono: il pistacchio sgusciato verde di Bronte DOP e tutti i suoi derivati, come pesto di pistacchio, crema, farina e granella di pistacchio, pasta di pistacchio (che viene utilizzata principalmente in gelaterie ma anche in cucina), mandorle sgusciate e vari preparati.

Oltre alla vendita online - ultimo tra i canali di vendita introdotti di recente - l'azienda si avvale delle forme tradizionali di commercializzazione, quali forniture per laboratori di pasticceria e gelateria, ristoranti, pizzerie, negozi specializzati e ingrosso. Ben il 75% del fatturato aziendale proviene dalla vendita in Italia, mentre la restante parte rivolta all'estero ha come destinazione Francia, Germania, Paesi Bassi, Finlandia, Spagna, Inghilterra, Usa, Australia ecc...



"La nostra produzione principale si trova in contrada Dagali a Bronte (CT). Il nome Dagali proviene dal latino Dagale - dice Paparo - ossia isole di vegetazioni risparmiate dalla colata lavica. In realtà il nostro terreno si estende in un deserto lavico roccioso e ostico, per cui non si può che coltivare e raccogliere tutto manualmente. La raccolta avviene ogni due anni e i frutti vengono staccati dai rami uno per uno, con il raccoglitore che resta in equilibrio fra le rocce (vedi foto sopra), impregnandosi della resina degli albero. Ecco perché il pistacchio di Bronte mantiene la sua unicità, non solo per le sue caratteristiche organolettiche ma anche per la particolarità di produzione che gli conferisce quel valore aggiunto ormai riconosciutogli a livello internazionale".


Alfio Paparo

La produzione biennale di Aroma Sicilia è di circa 18.000 kg di pistacchio e l'azienda è una dei soci fondatori del 'Consorzio di Tutela del Pistacchio verde di Bronte DOP', con Alfio Paparo come vicepresidente.

Contatti:
Aroma Sicilia Azienda Agricola di Alfio Paparo
Via Garibaldi 48/54
95034 - Bronte (CT)
Tel.: +39 3803224663
Email: info@aromasicilia.com
Web: www.aromasicilia.com

Data di pubblicazione: 14/11/2017
Autore: Gaetano Piccione
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/02/2018 Mercato sorprendentemente buono per le susine cilene; la stagione dell'uva e' incerta
20/02/2018 Campania: in ritardo la maturazione delle fragole
20/02/2018 Cina: in arrivo le prime susine australiane
20/02/2018 Raccolto soddisfacente di piccoli frutti nel 2017
20/02/2018 Con Marisol la fragolicoltura del centro sud dispone di una valida opportunita'
19/02/2018 Red Moon: firmata collaborazione per coltivazione biodinamica con Bio Meran
19/02/2018 Le coccinelle di Mela Val Venosta incontrano i nuovi amici di Cars 3 e Frozen
19/02/2018 Cina: nuovo dilemma per gli esportatori di mele
19/02/2018 UE e Russia ricevono le uve indiane
19/02/2018 Un assaggio di Francia meridionale approda in Australia
19/02/2018 Focus sul mercato mondiale delle mele
19/02/2018 Frutti esotici coltivati a Bergamo: baby kiwi rosso, Feijoa, Asimina
19/02/2018 La Polonia e' il terzo produttore di ciliegie al mondo
16/02/2018 Identificato il gene coinvolto nella crescita delle piante di fragola
16/02/2018 Svizzera: autorizzata l'importazione di 8.000 tonnellate di mele
16/02/2018 Il Venezuela vuole esportare una quantita' maggiore di avocado e ananas
16/02/2018 Potenziale del melone Charentais non sfruttato appieno sui mercati d'esportazione
16/02/2018 Comprendere cio' che i consumatori vogliono dai kiwi, dal sapore alla praticita'
16/02/2018 Resoconto del 21mo Congresso Nazionale ed Internazionale Uva da Tavola
16/02/2018 La filiera italiana di avocado e mango si sta facendo strada

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*