Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Pochi giorni di stress idrico possono migliorare la resa e la qualita' delle melagrane

Il melograno è una specie tollerante alla siccità, pertanto si adatta bene anche quando le risorse idriche sono scarse; questo aspetto sottolinea l'importanza di determinare il momento di raccolta ottimale per migliorare la qualità dei frutti.

Ricercatori dell'Università Miguel Hernández de Elche di Alicante, insieme ad altri enti di ricerca spagnoli hanno valutato la risposta del melograno a diverse condizioni di stress idrico durante lo stadio fenologico della maturazione dei frutti. In particolare, hanno valutato gli effetti dello stress idrico sulla produttività e sulla qualità delle melagrane.

Per lo studio sono state considerate 5 tesi.
  • T0: tesi di controllo in cui le piante sono state irrigate con un apporto idrico superiore al fabbisogno;
  • T1: le piante sono state irrigate come quelle del T0 interrompendo l'irrigazione 6 giorni prima della raccolta;
  • T2: le piante sono state irrigate come quelle del T0 interrompendo l'irrigazione 15 giorni prima della raccolta; 
  • T3: le piante sono state irrigate come quelle del T0 interrompendo l'irrigazione 25 giorni prima della raccolta;
  • T4: le piante sono state irrigate come quelle del T0 interrompendo l'irrigazione 36 giorni prima della raccolta. 
La quantità totale di acqua ricevuta da ciascun trattamento negli ultimi 36 giorni prima della raccolta è stata di 128, 110, 86, 49, 0 mm rispettivamente per T0, T1, T2, T3 e T4.



"Le analisi di conduttanza stomatica, potenziale idrico della foglia e del fusto hanno confermato che la fase della maturazione del melograno è il periodo più critico, poiché in questa fase fenologica l'irrigazione è essenziale per ottenere la massima produzione – spiegano i ricercatori - Tuttavia, abbiamo trovato che una breve interruzione dell'irrigazione, come 6 giorni prima del termine della maturazione, non solo permette di anticipare la raccolta, ma consente di risparmiare acqua di irrigazione, aumenta il contenuto di composti bioattivi (antociani, composti fenolici, punicalagina e acido ellagico, clicca qui per vedere la tabella) e migliora la colorazione del frutto, tutti fattori che possono aumentare il prezzo del prodotto senza influenzare la resa commerciale (56 kg/pianta) né la pezzatura della frutta. Lo stress idrico durante la maturazione può quindi offrire alcuni vantaggi, purché non si superi il livello soglia di stress che potrebbe compromettere la resa e la qualità della produzione".

Fonte: Galindo A., Calín-Sánchez Á., Griñán I., Rodríguez P., Cruz Z.N., Girón I.F., Corell M., Martínez-Font R., Moriana A., Carbonell-Barrachina A.A., Torrecillas A., Hernández F., 'Water stress at the end of the pomegranate fruit ripening stage produces earlier harvest and improves fruit quality', 2017, Scientia Horticulturae, Vol. 226, pag. 68-74.

Data di pubblicazione: 12/10/2017
Autore: Emanuela Fontana
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/06/2018 Spagna: i furti di meloni si possono denunciare via WhatsApp
21/06/2018 Nuova Zelanda: due produttori di kiwi ricevono riconoscimento per la coltivazione sostenibile
21/06/2018 Chi si ama si premia con Zespri!
21/06/2018 L'Europa dovrebbe rivolgersi alla Croazia per l'approvigionamento di frutti esotici
21/06/2018 UniBo: le ciliegie Alma Mater a favore delle associazioni di volontariato
21/06/2018 Vendite a rilento per gli ananas sul libero mercato
21/06/2018 AOP Luce: una campagna albicocche deludente, ottimismo sulle varieta' medio-tardive
21/06/2018 Uve egiziane: la resa di quest'anno e' piuttosto limitata
21/06/2018 Fragole al nord, un'annata in rimessa netta
20/06/2018 Una stagione positiva per le ciliegie durone della Valle del Chiampo
20/06/2018 'Speriamo che il bel tempo e i Mondiali di calcio diano una spinta ai consumi'
20/06/2018 Egitto: giornata in campo ARRA™, operatori interessati alle varieta' precoci
20/06/2018 In Nuova Zelanda superati tutti i record, i prezzi dell'avocado raggiungono il massimo storico
20/06/2018 Svezia: mix di ananas, mirtilli e melone Piel de Sapo per sostenere la propria nazionale a Fifa 2018
20/06/2018 Partenza anticipata per le uve baresi
19/06/2018 Coldiretti: nel 2017 arrivate in Italia 100mila ton di frutta secca 'anonima'
19/06/2018 Confagricoltura Ferrara: ciliegie penalizzate dal maltempo
19/06/2018 Il crollo dei prezzi cambia il mercato dei piccoli frutti
19/06/2018 Spagna: meno rischi dovuti alla diversificazione delle aree di produzione di drupacee
19/06/2018 Cina: il volume di produzione delle ciliegie diminuisce del 70%

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*