Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Ungheria: la produzione di mele naviga in cattive acque

La produzione ungherese di mele attraversa un momento critico. Secondo la locale Organizzazione interprofessionale per l'ortofrutta e il Consiglio per i prodotti (FruitVeB) dell'Ungheria, la quota di prodotto destinata alla trasformazione industriale è molto elevata, la proporzione di piantagioni moderne è troppo bassa e la superficie coltivata si riduce sempre più.

La produzione ungherese annuale di mele ammonta in media a 550-600mila ton, ma negli ultimi 10-15 anni ha oscillato tra 200mila e 920mila ton. Di conseguenza, è difficile garantire una fornitura stabile e questo rappresenta uno dei principali ostacoli all'apertura e mantenimento dei mercati. Inoltre, due terzi della produzione viene avviata a usi industriali.

Mentre nel 2002 erano circa 41mila gli ettari dedicati alla coltivazione delle mele, la cifra attuale è ferma a 26mila ettari, mostrando una riduzione del 40% circa della superficie coltivata. Inoltre, secondo quanto ha riportato l'organizzazione, il 40% circa delle piantagioni è obsoleto e potenzialmente non competitivo. Solo il 20% circa dispone di piantagioni moderne, competitive e di alta qualità.

Quest'anno la produzione ungherese - che ha mostrato una qualità inferiore alla media - dovrebbe raggiungere le 150mila ton di mele destinate al consumo fresco e 350mila ton di mele destinate alla trasformazione.

Fonte: agronaplo.hu

Data di pubblicazione: 12/09/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/11/2017 Marlene ® brilla sui social
21/11/2017 Cina: i prezzi bassi di fine 2016 hanno avuto ripercussioni sul raccolto di quest'anno
21/11/2017 I mirtilli del Portogallo sono ancora poco conosciuti in Europa
21/11/2017 Molti mercati preferiscono gli avocado spagnoli Fuerte agli Ettinger israeliani
21/11/2017 Coldiretti Piemonte: oltre il 50% della produzione di kiwi e mele della regione va nei Paesi Arabi
21/11/2017 L'epoca d'oro dei mirtilli e' gia' al tramonto? Attenti a piantare senza mercato
21/11/2017 Az. Agricola Patri': il segreto sta nell'adattarsi alle richieste del mercato
21/11/2017 Pere a buccia rossa in aumento
20/11/2017 Top Delicacy, i migliori kiwi cinesi a disposizione dei clienti
20/11/2017 La Germania esaurira' le scorte di mele locali a marzo
20/11/2017 Spagna: 15 nuove varieta' di mele presentate al Mollerussa Fruit Seminar
20/11/2017 Le uve peruviane alla sfida del cambiamento climatico e della nuova stagione
20/11/2017 L'export di ciliegie dal Cile potrebbe raddoppiare
20/11/2017 Si ridimensiona il ruolo europeo nel commercio globale delle mele, mentre cresce l'Italia
20/11/2017 L'Europa offre ancora molte opportunita' per le pomacee belghe
17/11/2017 Cina: aumentano del 15-20% i flussi di frutta in importazione
17/11/2017 Sudafrica: le stime per l'uva da tavola sono superiori alla media dei cinque anni
17/11/2017 Zespri sceglie EMS per il controllo dell'etilene nelle spedizioni di kiwi
17/11/2017 Mercato solido per i kiwi californiani
17/11/2017 I commercianti polacchi sperano che l'inverno porti prezzi migliori

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*