Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna: attesi kaki con calibri maggiori

Il forte caldo registrato durante la primavera e l'inizio dell'estate ha provocato la caduta di molti frutti dagli alberi, pertanto la resa produttiva per ettaro dei kaki spagnolo dovrebbe essere minore, quest'anno. Al contempo, però, le piantagioni più giovani stanno cominciando a entrare in piena produzione, quindi i volumi dovrebbero essere leggermente maggiori rispetto alla scorsa stagione.



"Essendoci meno frutti sui rami, e considerate le abbondanti precipitazioni verificatisi a novembre dello scorso anno e a febbraio di quest'anno, i kaki rimasti sono diventati più grandi. Ci aspettiamo dunque che la qualità sia ottima e i calibri maggiori", spiega Daniel Vidal, del dipartimento commerciale di Exquisite Fruits. "Per questa campagna prevediamo che la produzione raggiunga le 11.000 tonnellate, una cifra leggermente maggiore della precedente stagione".

Rispetto agli altri frutti, i kaki continuano a essere un prodotto relativamente nuovo e poco conosciuto, sebbene questo non abbia rappresentato un ostacolo per i numerosi agricoltori spagnoli che hanno deciso di scommettere sulla sua produzione.

"Credo che l'offerta sia aumentata molto in Spagna, forse troppo, e i prezzi hanno subito rispecchiato quest'ultima stagione. Cosa che probabilmente accadrà anche quest'anno. Siamo tuttavia ottimisti a proposito del futuro, e la domanda è in crescita. Un esempio di questo è la Germania, la principale destinazione delle esportazioni per i kaki spagnoli, che è passata dal consumare 17.000 tonnellate nel 2012, a consumarne 41.000 tonnellate nel 2016", sottolinea Daniel Vidal.



L'azienda valenciana è cresciuta molto in termini di quantitativi nelle ultime campagne, e ha aperto nuove destinazioni strategiche, come l'Indonesia. "Abbiamo ormai consolidato la nostra posizione negli Emirati Arabi, e aumentato le nostre vendite in Canada. Ma la mossa maggiormente degna di nota è stata l'apertura del mercato indonesiano, dove i kaki vengono consumati per tradizione, e dove il nostro Rojo Brillante è particolarmente apprezzato. Da quando è stato imposto l'embargo russo, abbiamo seguito la strategia di accedere a mercati distanti che potessero rimpiazzare una destinazione importante come la Russia. Al momento, questi mercati rappresentano già il 12% delle nostre vendite".

Nonostante la coltivazione del kaki Rojo Brillante stia cominciando a diffondersi in diverse aree del mondo, come il Sudafrica e il Sud America, e addirittura in alcuni Paesi confinanti, come l'Italia e il Portogallo, gli esportatori spagnoli ancora non soffrono alcuna competizione da parte dei Paesi esteri.



Exquisite sta elaborando un proprio marchio Style per i kaki, con nuovi formati di packaging introdotti ogni anno al fine di soddisfare la domanda dei clienti. "Ogni anno ci viene richiesto qualche nuovo formato di confezionamento, che mostri ai consumatori un qualche valore aggiunto del prodotto. Per come la vediamo, la tendenza del mercato è di muoversi verso formati sempre più piccoli".

Per maggiori informazioni:
Daniel Vidal
Exquisite Fruits,S.L.
Plaza del Prado, 21
46701 GANDÍA, Valencia. Spain
Tel.: +34 960 653 909
Cell.: +34 675 549 164
Email: daniel@exquisitefruits.com
Web: www.exquisitefruits.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 31/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2017 Situazione critica per i prezzi delle pesche: le denunce di Alleanza Cooperative, Cia e Coldiretti Cuneo
31/07/2017 Previsioni WAPA-Prognosfruit: volumi in calo per mele e pere europee
31/07/2017 Performance dell'uva da tavola senza semi BRS Isis, resistente al mal bianco
31/07/2017 Cina: produzione a contratto per i meloni cantalupo
31/07/2017 Jaguar Fruit: come evolve la domanda cinese di frutta importata
31/07/2017 Cina: il mango di Panzhihua
31/07/2017 Veneto: la cimice asiatica devasta i frutteti della Marca, danni fino al 50%
31/07/2017 Agriz coltiva l'Emblema dell'estate grazie alla selezione di anguria della Cora Seeds
31/07/2017 Via libera dall'Unione europea alle albicocche DOP della Turchia
31/07/2017 Analisi sensoriale utile per capire cosa vuole il consumatore. Guarda tutte le foto!
31/07/2017 OP La Deliziosa: prezzi in crescita e strategia di green marketing per il ficodindia Sicilio
31/07/2017 La produzione di pesche percoche presso la lucana Di Stasi
31/07/2017 Spagna: Kiwi Atlantico produrra' anche actinidia gialla e rossa
28/07/2017 La produzione di mele tradizionali e club in Canada
28/07/2017 Un'azienda agricola cilena di Dole ottiene la certificazione Rainforest Alliance
28/07/2017 Nuove acquisizioni per Orsero Spa
28/07/2017 L'impronta ecologica dell'avocado in confronto con quella delle banane
28/07/2017 Cina: produzione di pitaya in serra
28/07/2017 Galilee Export prevede di raddoppiare i volumi di datteri Barhi
28/07/2017 Nella partita contro la cimice asiatica importante accordo di collaborazione Ferrero-Agrion

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*