Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna: attesi kaki con calibri maggiori

Il forte caldo registrato durante la primavera e l'inizio dell'estate ha provocato la caduta di molti frutti dagli alberi, pertanto la resa produttiva per ettaro dei kaki spagnolo dovrebbe essere minore, quest'anno. Al contempo, però, le piantagioni più giovani stanno cominciando a entrare in piena produzione, quindi i volumi dovrebbero essere leggermente maggiori rispetto alla scorsa stagione.



"Essendoci meno frutti sui rami, e considerate le abbondanti precipitazioni verificatisi a novembre dello scorso anno e a febbraio di quest'anno, i kaki rimasti sono diventati più grandi. Ci aspettiamo dunque che la qualità sia ottima e i calibri maggiori", spiega Daniel Vidal, del dipartimento commerciale di Exquisite Fruits. "Per questa campagna prevediamo che la produzione raggiunga le 11.000 tonnellate, una cifra leggermente maggiore della precedente stagione".

Rispetto agli altri frutti, i kaki continuano a essere un prodotto relativamente nuovo e poco conosciuto, sebbene questo non abbia rappresentato un ostacolo per i numerosi agricoltori spagnoli che hanno deciso di scommettere sulla sua produzione.

"Credo che l'offerta sia aumentata molto in Spagna, forse troppo, e i prezzi hanno subito rispecchiato quest'ultima stagione. Cosa che probabilmente accadrà anche quest'anno. Siamo tuttavia ottimisti a proposito del futuro, e la domanda è in crescita. Un esempio di questo è la Germania, la principale destinazione delle esportazioni per i kaki spagnoli, che è passata dal consumare 17.000 tonnellate nel 2012, a consumarne 41.000 tonnellate nel 2016", sottolinea Daniel Vidal.



L'azienda valenciana è cresciuta molto in termini di quantitativi nelle ultime campagne, e ha aperto nuove destinazioni strategiche, come l'Indonesia. "Abbiamo ormai consolidato la nostra posizione negli Emirati Arabi, e aumentato le nostre vendite in Canada. Ma la mossa maggiormente degna di nota è stata l'apertura del mercato indonesiano, dove i kaki vengono consumati per tradizione, e dove il nostro Rojo Brillante è particolarmente apprezzato. Da quando è stato imposto l'embargo russo, abbiamo seguito la strategia di accedere a mercati distanti che potessero rimpiazzare una destinazione importante come la Russia. Al momento, questi mercati rappresentano già il 12% delle nostre vendite".

Nonostante la coltivazione del kaki Rojo Brillante stia cominciando a diffondersi in diverse aree del mondo, come il Sudafrica e il Sud America, e addirittura in alcuni Paesi confinanti, come l'Italia e il Portogallo, gli esportatori spagnoli ancora non soffrono alcuna competizione da parte dei Paesi esteri.



Exquisite sta elaborando un proprio marchio Style per i kaki, con nuovi formati di packaging introdotti ogni anno al fine di soddisfare la domanda dei clienti. "Ogni anno ci viene richiesto qualche nuovo formato di confezionamento, che mostri ai consumatori un qualche valore aggiunto del prodotto. Per come la vediamo, la tendenza del mercato è di muoversi verso formati sempre più piccoli".

Per maggiori informazioni:
Daniel Vidal
Exquisite Fruits,S.L.
Plaza del Prado, 21
46701 GANDÍA, Valencia. Spain
Tel.: +34 960 653 909
Cell.: +34 675 549 164
Email: daniel@exquisitefruits.com
Web: www.exquisitefruits.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 31/07/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/07/2018 Esportazioni di uva turca aumentate di oltre l'85 per cento nel 2017
19/07/2018 Tunisia: proventi delle esportazioni di frutta in crescita del 51%
19/07/2018 Positive contrattazioni per la frutta estiva, flessione fisiologica dei listini delle pesche
19/07/2018 Inizia la raccolta di Romagna Summer, nettarina con elevati calibri e Brix
19/07/2018 Fichi, un articolo caratterizzato da alti e bassi
19/07/2018 Europa: ottima accoglienza per due nuove varieta' di mirtilli
18/07/2018 Europa nord-occidentale: il mango Kent resta il preferito, ma il Palmer guadagna terreno
18/07/2018 Giacenze di mele nella regione Trentino-Alto Adige al 1 luglio 2018
18/07/2018 Quando un telo diventa alleato della colorazione di uva da tavola Crimson
18/07/2018 Angurie a fette: meglio tenerle a temperatura controllata
18/07/2018 Ortofruit Italia apre la stagione delle pesche con una strategia tricolore
17/07/2018 Bosnia ed Erzegovina: sospiro di sollievo per i melicoltori
17/07/2018 The Greenery amplia l'assortimento di Sweet and Sunny
17/07/2018 Rese basse ma ottima qualita' per le fragole di montagna
17/07/2018 Presentazione della frutta in cassetta: suggerimenti per evitare l'autogol
17/07/2018 Nocciolo in Piemonte: dall'impianto alla coltivazione, le nuove pratiche
17/07/2018 Raddoppia l'export di frutta dalla Turchia
17/07/2018 Francia: prezzi delle drupacee stabili nonostante i volumi limitati
16/07/2018 CIV: impianti pilota pre-commerciali della nuova varieta' di pero Cape Rose-Cheeky
16/07/2018 Francia: prezzi delle albicocche in aumento

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*