Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Arrigoni ed Agriges: innovazioni contro la stanchezza dei terreni coltivati ad uva da tavola

In suoli poveri di minerali, sciolti e/o sottoposti a forti dilavamenti, si riscontrano facilmente carenze nutrizionali nelle coltivazioni e l'eventuale reimpianto della stessa coltura, provoca spesso fenomeni di "stanchezza" del terreno con i noti problemi ad essi correlati. A questo scopo l'impiego di tele specifiche per pacciamature durevoli possono aiutare a ridurre le perdite e migliorare l'ambiente produttivo.



In Sicilia, presso l'azienda Belluardo di Mazzarrone (provincia di Catania) si è impostata una prova sperimentale per tentare di risolvere i problemi di stanchezza del terreno in un vigneto di uva da tavola, abbinando il tessuto Agritela Riflex una tela di colore bianco riflettente prodotta dall'azienda Arrigoni, a prodotti microbici specifici ed estratti vegetali (Tri-Start Cream e Nema 300 WW), proposti dall'azienda Agriges.

Il vigneto reimpiantato dove si è svolta la prova, negli anni precedenti si presentava debole e poco vigoroso, anche perché l'azienda dispone di poca acqua irrigua ed il terreno ha una struttura che richiede frequenti concimazioni ed irrigazioni.

La prova è iniziata con la preparazione di una baulatura sulle file, dove è stata posizionata prima l'ala gocciolante per l'irrigazione e poi il telo pacciamante Agritela Riflex (nell'immagine a destra), facendo un taglio in prossimità di ogni palo. Quindi i bordi di Agritela sono stati interrati per fissarlo stabilmente al suolo.

La tecnica della baulatura permette di accumulare più terreno dove far sviluppare le radici in una zona non disturbata da lavorazioni e facilmente irrigabile.

Durante le fasi vegetative sono state somministrate soluzioni contenenti Tri-Start Cream e Nema 300 WW dell'azienda Agriges che hanno dimostrato una forte azione di stimolo radicale e potenziamento delle difese della pianta.



Tri-Start Cream e Nema 300 WW

Le viti si sono notevolmente rinvigorite, tanto che già in fioritura si notavano differenze rispetto ai campi vicini, quindi in fase di diradamento si è deciso di lasciare sulle piante un numero più elevato di grappoli, rispetto a quelle non trattate e pacciamate, che nonostante la quantità sono riusciti a maturare bene avvantaggiandosi della luce riflessa da Agritela Riflex posta sotto il filare.

A dimostrazione/supporto del risultato si sono controllate periodicamente le radici superficiali, che apparivano bianche e in ottimo stato, molto attive grazie al suolo non lavorato in quella striscia di terreno protetto da Agritela Riflex che ha mantenuto anche un tasso costante di umidità.

In conclusione l'utilizzo di Agritela Riflex su baulatura, associato ai prodotti Agriges determina:

- Riduzione dei consumi idrici.
- Sviluppo di radici superficiali molto attive.
- Eliminazione della crescita delle erbe infestanti in corrispondenza della fila (eliminazione della competizione tra infestanti e piante coltivate).
- Incremento della luce riflessa sull'uva con relativo miglioramento della colorazione.
- Minor impiego di erbicidi e riduzione dell'inquinamento ambientale e i costi di gestione.
- Riduzione delle lavorazioni meccaniche e/o manuali sul filare.
- Contenimento dell'erosione.
- Riduzione "stanchezza del terreno" per aumentata presenza di microrganismi simbionti e di molecole organiche dall'alto valore aggiunto in grado di incrementare esponenzialmente bio-diversità e soppressività dei suoli.
- Aumento delle rese per ettaro.

Contatti:
Arrigoni
Giuseppe Netti – Agronomo
Tel.: 031 803200
Email: giuseppe.netti@arrigoni.it
Web: www.arrigoni.it

Agriges
Giuseppe Blanco - Responsabile di zona
Tel.: 333 8636564
Email: giuseppe.blanco@agriges.com
Web: www.agriges.com

Data di pubblicazione: 10/04/2014



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 Applicazioni che migliorano il colore dell'uva da tavola rossa Red Globe
31/07/2018 Credit Agricole sostiene le aziende del 'Progetto Nocciola Italia' di Ferrero
31/07/2018 Per i coltivatori il marchio Fine Fleur significa valore aggiunto
31/07/2018 Cominciano le esportazioni dal centro di imballaggio Desert Fruit
31/07/2018 Pronto a essere introdotto sul mercato l'imballaggio singolo per ananas
31/07/2018 Uve da tavola biologiche, un mercato in espansione
31/07/2018 Il bel tempo richiede una gestione di alto livello dei ribes rossi
31/07/2018 La Spagna prevede un raccolto di kaki notevolmente inferiore
31/07/2018 Crescono i pistacchieti in Sicilia: una coltura per la quale non si conosce crisi
31/07/2018 Nuovo packaging per l'uva Cotton Candy, in arrivo questa settimana
31/07/2018 Racemus: success story di una delle filiere principali della Puglia, l'uva da tavola
30/07/2018 Kiwi Zespri SunGold, il compagno perfetto per le tue vacanze
30/07/2018 Pesche e Nettarine di Romagna IGP: le regine dell'estate protagoniste alla notte del cibo
30/07/2018 Confagricoltura Cuneo: primi segnali incoraggianti dalla raccolta delle pesche
30/07/2018 Raccolta anticipata di uva Crimson a piena colorazione grazie a buone tecniche e coperture
30/07/2018 I produttori spagnoli di kaki prevedono un prezzo al chilo raddoppiato
30/07/2018 Scarso entusiasmo per la prossima stagione delle pomacee
30/07/2018 Portinnesto Fox 9, alta produttivita' anche su ristoppio
30/07/2018 La pesca di Verona cerca la sua strada verso la tavola dei consumatori
30/07/2018 E' partita in anticipo la stagione del ficodindia di San Cono (CT)

 

Commenti:


Che ne dici?
Giuseppe, Grottaglie, Italia (email) - 10/04/2014 15:33:08


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*