Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Giancarlo Minguzzi: grazie alla pre-calibratrice per mele UNITEC ho dimezzato gli scarti

La società Minguzzi S.p.A. Consortile, appartenente all'omonima famiglia Minguzzi, produce, lavora e commercializza frutta fresca dal 1960. Nel suo stabilimento di Alfonsine (RA), l'azienda ha recentemente installato un impianto completo, progettato e realizzato da UNITEC per la pre-calibratura in acqua delle mele.




Giancarlo Minguzzi, titolare della società, osserva: "La mela è la referenza frutticola che più di ogni altra ha bisogno di accuratezza in ogni fase della selezione e del confezionamento. E' infatti un frutto molto delicato e basta anche una lieve ammaccatura per danneggiarne la qualità. Ecco perché ho scelto la soluzione proposta da UNITEC che, dallo svuotamento fino al riempimento in acqua dei bins, accompagna dolcemente le mele attraverso l'intero percorso, selezionandole in maniera precisa ed accurata in funzione del calibro, del peso, del colore e dei difetti esterni".


Giancarlo Minguzzi

Lungo la linea progettata da UNITEC, tutte le varie fasi della lavorazione della frutta avvengono in acqua, sulla quale le mele, galleggiando, viaggiano indenni attraverso tutto il processo.



Minguzzi sottolinea: "Grazie al nuovo impianto fornito da UNITEC, oltre ad un risparmio in termini di manodopera, con l'assegnazione alle macchine dei lavori più faticosi e ripetitivi, ho dimezzato la percentuale di prodotto ammaccato, che prima era nell'ordine del 3-4%. Inoltre, grazie al fatto che le mele escono con una migliore qualità dalla fase di pre-calibratura, anche il confezionamento manuale si svolge più rapidamente, in quanto le ulteriori selezioni sono ridotte al minimo". Secondo Minguzzi, il nuovo impianto porterà ad una riduzione del 20% nei tempi di lavorazione a campagna ultimata.

Il commento sulla stagione commerciale
La società Minguzzi lavora per l'intero arco dell'anno, tranne che nel mese di maggio. Nello stabilimento di Alfonsine transita complessivamente un volume di 25.000 tonnellate di frutta, tra mele, pere, kiwi e frutta estiva (pesche, nettarine, susine e albicocche). La produzione è tutta italiana, per un 25-30% proveniente direttamente dai frutteti di famiglia, per il resto conferita dai soci (un centinaio) e da terzi.

I principali mercati di vendita sono per due terzi quelli esteri (vecchia Europa e Paesi Scandinavi) e per un terzo quello italiano. Da 4-5 anni, in un'ottica di diversificazione, l'azienda ha avviato anche rapporti con clienti d'oltremare, in USA, Canada, Brasile e Cina (con volumi ancora limitati).

"Vendiamo un 50% della produzione a marchio Minguzzi, mentre il resto va sotto private label della grande distribuzione o in co-branding; nel caso della mela come Consorzio MelaPiù o Pink Lady", spiega il titolare.



Per quanto riguarda la campagna kiwi 2010/11, Minguzzi commenta: "La stagione era andata abbastanza bene fino a dicembre, ma poi è risultata più problematica a inizio gennaio, quando di solito invece si spuntano prezzi più interessanti. Stavolta le quotazioni sono state decisamente deludenti. Noi ci siamo salvati dalla tendenza negativa grazie al fatto che, aderendo al Consorzio "Made in Blu", collochiamo parte del prodotto in una fascia di mercato premium".

Decisamente meglio è andata fin qui la stagione della mela, che va da agosto a fine aprile. In questo segmento Minguzzi è specialista (con una produzione di 5.000 tonnellate) nelle varietà di pianura, come la la Gala, la Fuji (commercializzata attraverso il Consorzio MelaPiù, cui l'azienda aderisce) e la Cripps Pink (meglio nota con il brand commerciale Pink Lady).



Con un occhio alla stagione della frutta estiva, Giancarlo Minguzzi nota: "Le fioriture appaiono buone. Noi stiamo ragionando con i nostri soci produttori sull'opportunità di procedere ad un diradamento, che ci consenta di lavorare sulla qualità del prodotto, piuttosto che sulla quantità".

"In generale siamo convinti - conclude Minguzzi - che nel settore frutticolo ci sia ancora spazio per crescere in termini di qualità, soprattutto dal punto di vista del profilo gustativo dei prodotti. Il sapore è l'unico fattore in grado di fidelizzare il consumatore e di aiutarci a portare a casa margini migliori".

Contatti MINGUZZI:
Minguzzi S.p.A. Consortile
Via Reale 160
48011 Alfonsine (RA) Italy
Tel.: (+39) 0544 81260
Fax: (+39) 0544 80709
Web: www.minguzzi.it

Contatti UNITEC:
UNITEC SpA
Via Provinciale Cotignola, 20/9
48022 Lugo (RA)
Tel.: +39 0545 288884
Fax: +39 0545 288709
Email: unitec@unitec-group.com
Web: www.unitec-group.com

Data di pubblicazione: 11/04/2011
Autore: Rossella Gigli
Copyright: www.freshplaza.it

 

 
 
tweet

rispondi
 
email
 
stampa
 
iscriviti

 

Altre notizie relative a questo settore:

19/12/2014 Nuova Zelanda: aggiornamento sulla diffusione della batteriosi virulenta del kiwi (Psa-V)
19/12/2014 Frutticoltura: l'Italia punti sulla qualita'
19/12/2014 Sudafrica: crollo del 30% nei volumi di litchi
19/12/2014 Marocco: la produzione di mele raggiunge le 600.000 tonnellate all'anno
19/12/2014 Nuova Zelanda: rendimenti record per i produttori di kiwi Zespri
18/12/2014 Sunset (USA): disponibili i primi volumi di fragole invernali di grande calibro
18/12/2014 Monsanto: resoconto del Grower Academy cucurbitacee Seminis® in Sicilia
18/12/2014 Ismea: situazione frutta fresca nella 50ma settimana del 2014
18/12/2014 Ortofrutta Mele: "Se il commercio ortofrutticolo vuoi farlo bene, non puoi farlo a distanza"
17/12/2014 Cile: la fornitura di uva da tavola comincia tardi ma con volumi maggiori
17/12/2014 Assomela: produzione di mele e situazione di mercato per la stagione 2014/15
17/12/2014 Non e' festa senza frutta in guscio: prezzi medi all'origine stabili nelle prime settimane di dicembre
17/12/2014 Ernesto Fornari: "Canova mette il turbo all'export del bio"
17/12/2014 OP Agricola Hortoitalia: "Ci aspettiamo che il marchio Viviana riscatti l'immagine dell'uva da tavola italiana e crei valore aggiunto"
16/12/2014 Washington (USA): pubblicato il rapporto annuale sulle scorte di mele
16/12/2014 Ugo Palara (Agrintesa): il "grande" Brasile e' un'opportunita' anche per la frutta made in Italy
16/12/2014 Il kiwi italiano scavalca quello francese nelle preferenze degli importatori
16/12/2014 Il Club Candonga compie un anno: Carmela Suriano traccia un bilancio per la fragola top quality
16/12/2014 Abate Fetel: risulta gia' venduto il 45% del prodotto
16/12/2014 Redmoon ® Surprise: Escande e KIKU sorprendono con le mele a polpa rossa

 

Commenti:


dear Sir
we are fullly interested in apples,pls feel free to give me the best CIF colombo price
per 2Okg carton with your available sizes
irshaard
lakdeva traading , colombo , sri lanka (email) - 11/04/2013 17:36:53


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*