Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



In Nuova Zelanda si vendono a scaffale pomodori locali, ma a marchio Romagna

Un nostro lettore che lavora in una grande azienda del settore frutticolo, qualche giorno fa si trovava a Mount Maunganui, città della Nuova Zelanda. Recandosi in un supermercato del posto, della catena Woolworths (tra le principali del continente australe), ha notato qualcosa di curioso: una confezione di pomodori a marchio (registrato) "Romagna".

La confezione di pomodori con il marchio registrato "Romagna".

"Sono rimasto sorpreso; non potevo credere ai miei occhi per quella confezione - ci ha scritto rispondendo in diretta alle nostre domande - L'ho notato mentre portavo i miei colleghi cinesi a fare la spesa e mi ha fatto sorridere. L'Italian sounding è molto forte qui, ma di prodotti realmente Made in Italy ce ne sono veramente pochi. Molto spesso capita che il marchio sia italiano, ma il luogo di produzione neozelandese o australiano".



Il lettore aggiunge che si trattava di una promozione con due confezioni da 750 gr a 6NZD, circa 3,90 euro. "Comunque, allo stesso tempo - aggiunge - c'erano le promozioni per i datterini a marchio Pomorosso e i ciliegini Campari. Tutto proudly grown in New Zealand (orgogliosamente coltivato in Nuova Zelanda)".

Da precisare che la confezione riporta chiaramente che i pomodori sono prodotti localmente in Nuova Zelanda; al contempo, c'è scritto che sono indicati per prepararli in insalata secondo lo stile mediterraneo. E' riportato inoltre che si tratta di pomodori tipo "Roma" e che Romagna si pronuncia Ro-man-ya.



Abbiamo visitato il sito dell'azienda produttrice ed è specializzata in pomodoro. Fra i vari marchi, ve ne è un altro che richiama l'Italia, PomoRosso e, nella descrizione, è riportato come una tipologia di San Marzano.

Abbiamo scritto loro una email chiedendo come mai abbiano scelto proprio questo nome, dato che se da un lato la Romagna non è di certo una zona fra le più famose per il pomodoro, dall'altra è altrettanto curioso capire quanti neozelandesi la conoscano come territorio. Se arriverà risposta, vi faremo un aggiornamento.

Data di pubblicazione: 13/03/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

24/05/2017 Disponibilita' sufficiente di pomodori svizzeri
24/05/2017 Slovenia: nel 2016 produzione ortaggi in aumento del 16% rispetto al 2013
24/05/2017 Asparagi di Cantello, da 200 anni sulle tavole dei varesini
24/05/2017 Spagna: prezzi alle stelle per gli asparagi
24/05/2017 Calo nei prezzi degli ortaggi a frutto dopo un inizio di stagione insolito
24/05/2017 Alcuni dati sulle carote
23/05/2017 La Spagna si aspetta volumi di aglio simili a quelli dell'anno scorso
23/05/2017 Dragon's Breath: il peperoncino piu' piccante al mondo
23/05/2017 Florette lancia la nuova linea di spalmabili naturali
22/05/2017 I pomodori turchi torneranno in Russia questo inverno?
22/05/2017 In corso la Settimana della Biodiversita' Pugliese
19/05/2017 Love my Salad incontra la fantasia dei bambini
19/05/2017 Lattuga: e' il momento di pensare alle coltivazioni estive
18/05/2017 Be!Bio di Bonduelle: la scelta giusta per rispondere alle esigenze del consumatore moderno
18/05/2017 Spagna: cresce la coltivazione di zucca nocciolina
18/05/2017 Erbe aromatiche italiane apprezzate all'estero
17/05/2017 Ortive in serra: offerta in aumento per pomodori, fagiolini e melanzane. Prezzi in calo
17/05/2017 Ortaggi invernali: il bilancio della campagna 2016/17
17/05/2017 Gli spaghetti di verdura Mangiatutto di Orsini e Damiani saranno anche Bio
17/05/2017 Mercato lattuga in affanno. Situazione migliore per i carciofi

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*