Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Novita': le confetture di frutta con oli essenziali di erbe officinali

Il Bosco Officinale è un'azienda agricola a conduzione familiare situata nel Parco del Delta del Po, tra la Pineta della Panfilia e il Gran Bosco della Mesola, un paesaggio suggestivo eletto Patrimonio dell'Unesco. Una terra incantata, dove il tempo sembra si sia fermato, immersa tra cielo e corsi d'acqua.



A fondare il marchio Bosco Officinale, nel 2011 è Luisa Tancini con l'introduzione di coltivazioni di erbe e trasformazione di frutti di nicchia. E' nel 2016 che avviene il cambio generazionale, la gestione passa ai figli Massimiliano e Sabrina Zanelli, e l'azienda agricola diventa società agricola semplice con un ventaglio di novità e cambiamenti strutturali.



Massimiliano Zanelli racconta: "Nei tre ettari di terreni coltiviamo frutta, cereali e leguminose, con il metodo biodinamico e una varietà di erbe dalle proprietà curative, tra cui: achillea, basilico, camomilla romana, dragoncello, echinacea, Elicriso, erigero, lavanda vera, melissa, menta piperita, rosmarino, salvia, santoreggia, timo. Ma la parte più importante, e forse la più delicata, del nostro lavoro è quella relativa allo sviluppo della coltivazione e trasformazione di erbe officinali, nonché alla commercializzazione dei prodotti ottenuti".



"Lavoriamo sull'unicità del prodotto: ciò vuol dire che coltiviamo piante continuamente selezionate e riprodotte nella nostra azienda".


In foto, Sabrina Zanelli alla guida dell'azienda con il fratello Massimiliano.

"Non seguiamo le mode, anzi cerchiamo di percorrere strade inesplorate che ci portano, talvolta, a fare esperimenti. Per esempio, dal 2011 trasformiamo anche l'Erigeron Canadensis, pianta infestante delle colture estensive, dalle importanti proprietà salutistiche, però, e che per noi rappresenta una delle molteplici unicità del Bosco Officinale, oltre che una risorsa con cui arricchiamo le nostre linee di prodotti".



"Tra i nostri prodotti, quelli che nei mercati di nicchia più si differenziano per qualità e per singolarità sono le confetture di frutta con i nostri oli essenziali. Ciascuna referenza contiene minimo il 75% di frutta e un giusto equilibro complessivo tale da sposare bene il gusto della frutta con le proprietà della pianta. Produciamo anche un ottimo integratore alimentare a base di frutta, verdura ed erbe per depurare l'organismo".

"Abbiamo deciso di produrre trasformati - sottolinea Zanelli - per creare un valore aggiunto importante alle nostre coltivazioni, conoscenze e competenze. E difenderci da un mercato globale di falsa qualità".

"Siamo molto soddisfatti di come si sta evolvendo l'azienda, di fatto nasciamo nel 2011, ma è nel 2013 registriamo il marchio 'il Bosco Officinale' in un periodo definito da tutti di crisi. Si tratta di un brand che caratterizza prodotti semplici, legati alla terra, mentre nel 2015 nasce 'Erigeron', il nostro nuovo marchio che caratterizza i prodotti di alta cosmesi".

Quest'anno l'azienda affronterà investimenti importanti nella trasformazione del prodotto per creare nuove linee alimentari destinate ai negozi specializzati di alta qualità.

"Le nostre terre, ad eccezione dei tre mesi in cui le piante dormono, producono erbe e frutti da febbraio a novembre. Ci differenziamo dalla massa per il fatto che il nostro è un prodotto artigianale, curato manualmente, dalla produzione al confezionamento".



Infine, il Bosco Officinale, riveste anche una funzione sociale per il territorio: "Siamo inclusivi e ci fa piacere accogliere scuole, turisti, curiosi e specialisti con l'obiettivo di sviluppare una certa sensibilità naturalistica".

Contatti:
Il Bosco Officinale s.s.agr.
Via Comunale per Goro, 3/A
44026 Mesola (FE) - Italy
Cell.: 335 6510408
Web: www.ilboscofficinale.it
Email: info@ilbooscofficinale.it

Data di pubblicazione: 16/02/2017
Autore: Concetta Di Lunardo
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

25/09/2017 Tutelare il Fico bianco del Cilento Dop dalle contraffazioni
25/09/2017 Presto si potra' acquistare rucola 'fresca' nel bancone dei surgelati
22/09/2017 Kale Insal'Arte: l'alleato contro l'autunno
21/09/2017 Savini Tartufi: un'esperienza sensoriale dal gusto toscano
20/09/2017 Doppia trasferta internazionale per Natura Nuova
20/09/2017 Sapori di Puglia dell'azienda Spina: 300 referenze garantite dalla tracciabilita' di filiera
18/09/2017 Batteriosi del pomodoro: OI Pomodoro Industria Nord Italia istituisce fondo di emergenza per anticipare parte dell'indennizzo della Regione Emilia-Romagna
18/09/2017 A Tavola con... l'evento romano dedicato alle ricercatezze gourmet
18/09/2017 I prodotti surgelati sono buoni quanto i freschi, ma i consumatori ne sono consapevoli?
15/09/2017 Agrumi-Gel: Salvatore Imbesi parla degli accordi di filiera con Ortogel
15/09/2017 Svezia: sempre piu' popolari gli spuntini di frutta gia' tagliata
14/09/2017 I trasformati siciliani a marchio Mama tra gli espositori al World Food Moscow 2017
14/09/2017 Passata di pomodoro fortificata con antociani
14/09/2017 Etnadolce punta ai trasformati Gluten Free e senza olio di palma
13/09/2017 Sa Marigosa premiata al Bellavita Awards London 2017 per i suoi trasformati di Carciofo Spinoso di Sardegna DOP
12/09/2017 Finalmente distribuiti in farmacia i preparati AppleMets a base di polifenoli della Melannurca
11/09/2017 Bio Awards 2017: Zerbinati premiato al Sana per il secondo anno consecutivo
11/09/2017 Foggia: pomodori in anticipo, raggiunto il tetto dei 24 milioni di quintali
08/09/2017 Cia Ferrara: per il pomodoro da industria una campagna positiva solo a meta'
08/09/2017 Canapa e nocciole, la crema 'made in Tuscia' sbarca in Giappone

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*