Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Agricola Orfei: il top dello zafferano made in Calabria

"Da 10 anni lavoriamo il Crocus sativus, una delle varietà più pregiate di zafferano", racconta Pasquale Mallamaci, titolare dell'Azienda Agricola Orfei. "L'attività è nata da una progetto di sperimentazione universitaria portato avanti da mio padre Carmelo".

L'azienda Orfei, situata sulle colline di Motta San Giovanni (RC), da anni si dedica in modo professionale alla coltivazione dello zafferano senza l'utilizzo di fitofarmaci e di concimi inorganici, mirando a ottenere un prodotto puro, genuino e di qualità.

La coltivazione avviene con metodo artigianale, sebbene vengano utilizzate tecniche agronomiche finalizzate a migliorare e facilitare la produzione e la raccolta della spezia.

Le fasi di produzione vengono accuratamente effettuate da mani esperte per salvaguardare integrità e proprietà specifiche di un prodotto molto delicato e pregiato al tempo stesso.



Pasquale è agronomo, con una passione per la terra, dunque, legata anche alla sua formazione professionale. "Abbiamo iniziato l'attività con una piccola piantagione di 500 bulbi italiani acquistati in Sardegna e poi, via via, ci siamo ampliati su un'estensione di circa un ettaro di terra dislocata nelle aree collinari a ridosso di Motta San Giovanni, a circa 400 metri sul livello del mare. La lavorazione della spezia avviene manualmente. Per questo lo zafferano ha costi molto elevati: basti pensare che per produrre 1 Kg di zafferano è necessario raccogliere 150.000 fiori e occorrono circa 500 ore di lavoro!".



Lo zafferano puro presenta caratteristiche peculiari: è di colore rosso vivo, non deve avere puntini bianchi e non deve essere troppo umido. Per mantenere il suo aroma intatto, va conservato in un posto buio e asciutto.

L'azienda Orfei produce zafferano puro in filamenti, zafferano puro in polvere, miele aromatizzato allo zafferano, caramelle allo zafferano.

Inoltre, dispone di alberi da frutta e orticole, i cui prodotti trasforma in ottime conserve extra di fichi d'India, cedro e bergamotto, pomodori secchi, cipolla e peperoncino.



Lo zafferano è composto per circa il 12% da acqua, per il 4% da fibre, ceneri al 5%, grassi al 5,80%, carboidrati al 65% e proteine al 9% circa. Buona la presenza di minerali: calcio, fosforo, sodio, potassio, ferro, magnesio e manganese quelli presenti in percentuale maggiore.

Nello zafferano sono presenti la vitamina A, molte del gruppo B e la vitamina C; inoltre questa preziosa piantina è uno degli alimenti più ricchi di sostanze cartenoidi come il Licopene e la Zeaxantina.

Il classico colore giallo acceso dello zafferano è dovuto alla crocina, mentre il tipico profumo si deve invece alla presenza di un'altra sostanza chiamata safranale.

Pasquale spiega: "E' un prodotto i cui bulbi si riproducono al momento dell'espianto, quindi le piantagioni sono in crescita progressiva. Si piantano ad agosto-settembre e tra ottobre-novembre; con la fioritura inizia la raccolta. Poi, i bulbi si lasciano a dimora interrati, a giugno si espiantano e ne troviamo mediamente 4-5 in più per ciascun bulbo".

"Lo zafferano viene confezionato sia in filamenti sia in polvere. Il prodotto in polvere viene utilizzato con maggior frequenza, poiché è più facile da usare in cucina: si scioglie con facilità, e si trova all'interno di un packaging già dosato. Una bustina da 0,1g è una dose indicativa per 4 persone. Lo zafferano in filamenti, è un prodotto più pregiato, perché conserva la vera essenza del prodotto ed e anche difficile trovarlo nella Gdo".



"In cucina bisogna macerarlo per favorirne lo scioglimento con gli alimenti; spesso viene spesso utilizzato da molti ristoranti come ingrediente ornamentale per numerose pietanze. Al momento, stiamo vendendo il nostro prodotto in provincia di Reggio Calabria, ma abbiano contatti anche nel Nord Italia, dove la spezia è maggiormente conosciuta e utilizzata. Preferiamo vendere i nostri prodotti all'ingrosso, fornendo canali commerciali di nicchia come boutique gourmet e negozi specializzati.".



L'azienda produce liquori, caramelle, biscotti e miele locale aromatizzato a base di zafferano. Inoltre, i petali del fiore dello zafferano si utilizzano per profumare le saponette.



"Appena raccolti, i fiori vengono lavorati in giornata. Si tratta infatti di un prodotto molto delicato, che risente dei cambiamenti climatici. Quest'anno, per esempio, c'è stata troppa pioggia, ma fortunatamente non abbiamo avuto marciumi e la resa è stata ottima".

Contatti:
Azienda Agricola Orfei

Viale della Pace, 1
Motta San Giovanni (RC)
Cell.: 3467577703 - 3332884028
Email: aziendaagricolaorfei@gmail.com
Web: www.orfeizafferano.com

Data di pubblicazione: 14/02/2017
Autore: Concetta Di Lunardo
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/02/2017 Emilia-Romagna: summit in Regione sulla crisi di Ferrara Food
20/02/2017 Natura Nuova presenta il frullato snack FruttaSuper
20/02/2017 DimmidiSi': un nuovo spot TV per Le Zuppe Fresche
20/02/2017 Frutta disidratata al cinema oltre a pop corn e patatine
20/02/2017 Del Monte lancia una nuova linea di noodle vegetali
17/02/2017 Pomodoro da industria: programmazione e rispetto degli accordi per la prossima campagna
17/02/2017 Il succo Leni's eletto Prodotto Food 2017
17/02/2017 Neromonte lancia il suo nuovo marchio per prodotti trasformati di alta gamma
17/02/2017 Avella (AV): l'azienda agricola Il Moera lancia il pesto di aglio orsino
16/02/2017 McCain continua a investire in Belgio
16/02/2017 Le vendite delle zuppe continueranno ad aumentare In Francia
16/02/2017 Il regno del pomodoro e del carciofo Morello Toscano: alla scoperta della Mediterranea Belfiore
16/02/2017 Novita': le confetture di frutta con oli essenziali di erbe officinali
15/02/2017 Pomodoro da industria, Confagricoltura: cresce l'incertezza per la prossima campagna
15/02/2017 Altro che scarto! Nel guscio di nocciola c'e' la fibra 'buona'
15/02/2017 Sul mercato tedesco c'e' spazio solo per le zuppe fresche
15/02/2017 Sette tendenze alimentari allettanti per il 2017
14/02/2017 La crisi di Ferrara Food puo' mandare in default il distretto del pomodoro
14/02/2017 Vendite al dettaglio delle zuppe: previsto un aumento in volumi e valore
13/02/2017 ISI Sementi: resoconti dei convegni sul pomodoro da industria a Foggia e Napoli

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*