Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



BioPARD, il rivelatore portatile di pesticidi

Un kit per determinare la presenza di pesticidi negli alimenti, nell'acqua o in un terreno. Il tutto senza un'analisi di laboratorio, ma con un sensore portatile nello spazio di un quarto d'ora. L'invenzione BioPARD, nata con la collaborazione del professor Marco Mascini dell'Università di Firenze, è della startup italiana Ecobioservices and Researches Srl, che ha cominciato a immettere il prodotto sul mercato.

Come funziona il BioPARD
Si prende un pezzo di un alimento, lo si mette in una fialetta insieme ad alcuni reagenti, si agita il tutto e poi si versa il liquido su una striscia reattiva collegata a un rivelatore portatile. Nel giro di 15 minuti l'utente saprà se quell'alimento è privo di pesticidi oppure se i pesticidi superano o meno la soglia di legge.



Quanto costa il kit

"Il rivelatore costa 300 euro e altri 300 euro per 50 strisce". Lo spiega Francesco Tona, fondatore e amministratore della società. "Siamo i primi al mondo ad avere inventato questo kit portatile - aggiunge -. I nostri clienti sono ad esempio i ristoratori bio che vogliono controllare la merce proveniente dai fornitori. Basti pensare che un'analisi in laboratorio costa più di 100 euro e che i prodotti bio costano a un ristoratore il 30-40% in più rispetto a quelli normali. Ci sono mamme che vogliono testare il cibo prima di darlo ai loro bambini. Oppure una famosa dolceria siciliana che vuole sincerarsi se il cacao utilizzato sia effettivamente pesticidi-free".

Utilizzo e prospettive di impiego del BioPARD
Tra gli utilizzatori del kit ci sono anche i Gas (Gruppi di Acquisto Solidale) che stanno utilizzando le strisce per verificare se i prodotti bio siano effettivamente tali. Sul lago di Bracciano è nato un gruppo di acquisto a pesticidi zero, che ha messo a disposizione dei propri associati il kit.

"L'attenzione per l'ambiente passa necessariamente anche attraverso la possibilità di verificare i cibi effettivamente naturali - spiega Andrea Nesi, responsabile della Commissione Ambiente dell'Associazione Italiana Cultura e Sport - caldeggiamo e promuoviamo il consumo di frutta e verdura pesticidi-free come viatico per conservare e migliorare la propria salute. Secondo l'Oms circa un terzo delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbe essere evitato grazie ad un'alimentazione sana. I risultati delle nostre verifiche con il kit saranno resi noti al consumatore e al fornitore. Non escludiamo in futuro di poter attivare delle forme di denuncia".

La società Ecobioservices and Researches sta anche sviluppando, in collaborazione con l'università Tor Vergata di Roma, un sistema per determinare, attraverso la saliva, se un paziente sia affetto da celiachia. Finora è indispensabile un'analisi del sangue.

Fonte: www.agi.it

Data di pubblicazione: 22/12/2016



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

17/11/2017 Dal riciclo degli scarti, innovativi bio rivestimenti edibili per conservare meglio la frutta
16/11/2017 Genova: cassette della frutta con la bioplastica ottenuta dagli scarti del mercato ortofrutticolo di Bolzaneto
15/11/2017 Selezionatrice per qualsiasi tipo di carota e patate
10/11/2017 Come funziona il robot industriale che raccoglie la frutta
10/11/2017 Scoperti i modelli di sviluppo della forma dei cachi
09/11/2017 Agricoltura, Cia e Fondazione EYU: con innovazione genetica Made in Italy piu' forte e sostenibile
08/11/2017 Un imballaggio che assorbe l'umidita' come una spugna
07/11/2017 Spettroscopia VIS-NIR per predire il livello di astringenza nei cachi
07/11/2017 Novita' tecniche per le macchine avvolgitrici di film plastico. Guarda il video!
06/11/2017 Edipeel raddoppia il grado di maturazione dell'avocado
31/10/2017 Una pesatrice specifica per piccoli frutti, mirtilli in particolare
31/10/2017 Lisygrow: l'irrigazione in fuorisuolo che riduce lo spreco di acqua e di fertilizzanti
30/10/2017 Millennials: in agricoltura utilizzano gia' app, droni e sensori
26/10/2017 Innovazioni al PMA: i produttori americani ottengono valore aggiunto dai loro prodotti
26/10/2017 Innovazione nella pesatura in continuo delle angurie. Guarda il video!
24/10/2017 Dagli oli essenziali delle infestanti un erbicida naturale
23/10/2017 La fattoria verticale Ikea, per coltivare l'insalata direttamente a casa propria
23/10/2017 Pasarela Innova: le innovazioni per il settore ortofrutta presentate a Fruit Attraction 2017
20/10/2017 Essiccatore di condensa per una migliore conservazione delle cipolle
19/10/2017 Fruit Attraction 2017 primo giorno: le innovazioni parlano anche Italiano

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*