Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



A Pesaro da parte della cooperativa Girolomoni

Premiato l’uomo che ha fermato il deserto piantando migliaia di alberi

"Yacouba è riuscito a ridare vita al deserto, piantando migliaia di alberi. Ha dato più reddito agli agricoltori, fermando l'esodo verso le città". Con queste parole Giovanni Battista Girolomoni, Presidente della Cooperativa Girolomoni, ha insignito Yacouba Savadogo del premio Farmers' Friend 2017, nato per valorizzare l'attività contadina in Italia e nel mondo. La cerimonia si è tenuta sabato 10 giugno al Monastero di Montebello, a Isola del Piano (provincia di Pesaro-Urbino), seguita dalla proiezione del film sulla sua vita "The man who stopped the desert", vincitore di 7 premi cinematografici internazionali.

Savadogo, originario del Burkina Faso, ha infatti recuperato e perfezionato alcune tecniche di agricoltura tradizionale che hanno permesso di sottrarre terreno al deserto per restituirlo fertile e produttivo ai contadini africani. "Quando la terra è distrutta, sono distrutte anche le vite delle persone che dipendono da essa. Con la siccità, le persone sono spinte a limiti estremi".

"Molti scelgono di andarsene – ha dichiarato Yacouba Savadogo nel corso della premiazione – io ho scelto di rimanere per cercare di capire come rendere la terra nuovamente produttiva. Finché avrò buoni allievi, il mio lavoro potrà essere insegnato, anche quando non ci sarò più".

La vita di Yacouba e quella di Gino Girolomoni, fondatore della Cooperativa, pioniere del biologico e ideatore del Premio, hanno diversi parallelismi. "Così come mio padre Gino ha fatto di tutto per diffondere l'agricoltura biologica in ogni angolo d'Italia, Yacouba ha trasmesso la sua conoscenza a migliaia di agricoltori in tutta l'Africa occidentale – ha detto Giovanni Battista Girolomoni – La sua azienda è diventata modello di biodiversità visitata da agricoltori, agronomi e scienziati".

Fonte: www.improntaunika.it

Data di pubblicazione: 15/06/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

15/12/2017 Gli eventi climatici estremi potrebbero essere la norma in futuro
15/12/2017 Sciauru Aromi di Sicilia: una passione per lo zafferano
15/12/2017 Fruitimprese: i dati sul commercio estero ortofrutticolo italiano nei primi 9 mesi del 2017
15/12/2017 Serve piu' dialogo fra breeders, agricoltori e mercato
14/12/2017 A Bruxelles, Apot ha presentato la Sostenibilita' del sistema trentino
14/12/2017 L'organizzazione FoodDrinkEurope contro l'Italia sulle indicazioni di origine
14/12/2017 UE, Katainen: 'Nessuno vuole ri-nazionalizzare la PAC'
14/12/2017 Cipolla della Maremma e aglio rosso maremmano presto saranno DOP e IGP
14/12/2017 Turchia: boom dell'export di ortofrutta
13/12/2017 Ultra Violet scelto come colore dell'anno per il 2018
13/12/2017 L'agricoltura biologica in Svizzera dovrebbe arrivare al 25% entro il 2025
13/12/2017 Brexit: Ue, c'e' l'accordo
13/12/2017 Glifosato: dalla UE ok formale al rinnovo, nuove regole nel 2018
13/12/2017 PAC: l'Europarlamento in seduta plenaria approva la riforma Omnibus
13/12/2017 Modello Digitale Italiano per il settore agroalimentare
13/12/2017 Dopo la siccita', le alluvioni
12/12/2017 Il ruolo dell'ortofrutta nella cooperazione agroalimentare italiana
12/12/2017 La Cina sta prendendo il posto della Russia come principale mercato per la produzione polacca
12/12/2017 Cimice asiatica: ok dalla UE a importare il parassita antagonista
12/12/2017 Bayer: online il nuovo sito web per la trasparenza

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*