Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Annata agricola 2016: aumenta il Pil ma calano i consumi degli italiani

Secondo le prime stime del Centro Studi Confagricoltura sull'annata agricola dei primi nove mesi del 2016, si dovrebbe registrare un incremento del valore aggiunto in termini reali per agricoltura, silvicoltura, caccia e pesca del 2%, cioè pari a un incremento di quasi a 30 miliardi di euro. Questi dati indicano non solo un aumento del Pil complessivo (+0,9% su base annua) superiore a quanto previsto, ma anche il superamento dei valori degli ultimi anni.

Il settore è toccato da una dinamica deflativa sul fronte dei prezzi che sta interessando, in particolare, i prezzi all'origine dei prodotti agricoli, soprattutto di alcuni comparti, ed anche i costi di produzione. Secondo Confagricoltura si stima che a fine anno l'andamento complessivo dei prezzi all'origine è mediamente diminuito del 5-6%, rispetto ad un calo medio dei costi di produzione che non dovrebbe superare il 2-2,5%.

Anche dal punto di vista dell'export dei prodotti agricoli si dovrebbe registrare un aumento del 3,5%, con anche valori superiori per l'export di prodotti trasformati, bevande e tabacco.

Nel complesso, il sistema agricolo italiano, nel 2016, evidenzia una maggiore stabilità: il numero delle imprese agricole resta sostanzialmente invariato rispetto al 2015; crescono significativamente sia le imprese condotte in forma societaria, in particolare da società di capitali, sia l'occupazione (+5%).

Per quanto riguarda i consumi alimentari delle famiglie italiane restano invece in linea con i dati negativi degli ultimi anni, in termini reali i consumi dovrebbero ridursi dell'1-1,2% rispetto al 2015. Il calo, in particolare, dovrebbe colpire i consumi di prodotti animali, per i quali si stima una flessione della spesa, in valore, tra il 3 ed il 5%.

Infine, è importante ricordare che il sisma che ha colpito il Centro Italia ha causato ingenti perdite di fatturato ed export.

Data di pubblicazione: 10/01/2017
Autore: Emanuela Fontana
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/04/2018 Croazia: calo nella produzione di mandaranci, pere, susine, brassiche, carote, aglio e cipolla
19/04/2018 Dallo Sri Lanka per incontrare clienti europei
19/04/2018 Empack e Packaging Innovations: il reportage fotografico
18/04/2018 Zerbinati partner di Vanity Fair alla Design Week
18/04/2018 Serbia: controllo straordinario di tutti gli importatori ortofrutticoli
18/04/2018 UE: consenso unanime dei ministri dell'Agricoltura alle norme sulle pratiche sleali
18/04/2018 Estensione d'impiego di Decis Evo di Bayer per il controllo dell'insetto vettore di Xylella fastidiosa
18/04/2018 Un sacchetto per le mele progettato per essere differente
17/04/2018 Il Gruppo La Linea Verde con Ortomad in mostra al Fuorisalone con 1DERBOX
17/04/2018 Il Rublo perde di valore a causa delle nuove sanzioni USA
17/04/2018 EVEO: accordo in esclusiva per l'Italia con IPAG e nuovo brand
17/04/2018 Una delegazione dell'ambasciata cubana incontra le cooperative associate a Legacoop Lazio
17/04/2018 Isola robotizzata della Morgante Engineering and Systems per produttori di succhi confezionati
17/04/2018 UE: ok all'indicazione di origine in etichetta sull'ingrediente principale
17/04/2018 CSO Italy approva un bilancio positivo e si prepara al proprio ventennale di attivita'
17/04/2018 Coldiretti Calabria: danni ingenti a strutture serricole e a colture per il vento forte
16/04/2018 Nuovo spot Zerbinati sui canali tv nazionali
16/04/2018 Professione Biotecnologo: vincono i colletti bianchi
16/04/2018 Sicilia: insediato il tavolo di crisi dell'agricoltura
16/04/2018 Sicilia: forti venti distruggono alcune serre della fascia trasformata

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*