Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Arricover: schermo bioclimatico per la protezione delle colture

Nella pratica dell'orticoltura professionale, la tecnica della forzatura o della protezione sia a pieno campo che con piccoli tunnel è antica quasi come la scoperta dei polimeri termoplastici. La protezione è stata la risposta più efficace ed economica alla necessità, dell'allora nascente orticultura specializzata, di permettere la produzione delle primizie o più semplicemente di proteggere le piante in produzione dai rischi meteorici.

Oggi il panorama orticolo è radicalmente mutato ed i mercati sono sempre più competitivi ed esigenti: la scelta dei mezzi e dei materiali di protezione ad alto contenuto tecnologico è diventata un obbligo al quale l'imprenditore orticolo vincente non può più sottrarsi.

La focalizzazione dei motivi di scelta si basa su priorità basilari: agronomiche, strutturali, di riduzione dell'impatto ambientale. Non si può più prescindere dal giusto compromesso fra: qualità della luce, resistenza meccanica e rispetto dell'ambiente.

E' proprio in questa direzione che negli ultimi anni il gruppo Arrigoni ha indirizzato molta della sua ricerca, perseguendo l'obiettivo di ottenere un tessuto che coniugasse, senza compromessi, una giusta qualità della luce, un'elevata protezione agli agenti meteorici, ad ottime caratteristiche meccaniche che riducessero le problematiche di lacerazione e di durata nel tempo.

Tutto questo si può riassumere e amplificare nelle caratteristiche del nuovo Arricover che riassume con successo quanto fino ad oggi ricercato: resistenza meccanicaqualità della lucetraspirazioneriduzione impatto ambientale.

Alcuni esempi d'impiego:

Ortaggi da foglia – ottimi risultati su radicchi lattughe e cicorie, sia in serre fredde che nel pieno campo, anche in tarda primavera ed estate.

Periodo d'impiego: da fine ottobre a fine agosto.


Nella foto radicchio protetto da Arricover.


Arricover in serra su insalate

Porri e cipolle - ottimi risultati di protezione dalle gelate, rapido sghiacciamento e mantenimento di un microclima al giusto grado di umidità.

Periodo d'impiego: a seconda delle aree geografiche.


Arricover in pieno campo su porri

Meloni e Angurie - ottimi risultati su tunnellino, sia in serra che nel pieno campo, ottima luminosità e l'alta traspirazione limita gli attacchi di funghi e muffe.

Periodo d'impiego: da inizio marzo a settembre.


Arricover in tunnellino su anguria


Arricover in serra su melone

Riepilogo punti di forza Arricover:

1) Velocità di posa in opera con notevole riduzione delle ore/operatore/ha
2) Economicità dovuta al riutilizzo per molte stagioni
3) Facilità di smaltimento/riciclo
4) Eliminazione delle rotture/scoperture dovute ad eventi meteorici avversi
5) Miglioramento della traspirazione del sistema, ambiente meno umido con maggiore sanità della pianta
6) Basso grado d'ombreggio con ottima permeabilità alla luce (passaggio luce pari a 88 % della radiazione totale)
7) Rispetto della radiazione solare nel campo del visibile (PAR)
8) Leggera diffusione della luce a vantaggio dell'efficienza fotosintetica

Resta da aggiungere che Arricover, progettato e realizzato partendo da un'attenta selezione fra polimeri poliolefinici, può essere tranquillamente destinato, a fine utilizzo, al riciclo e non alla discarica, con evidenti vantaggi ambientali ed economici.

Oggi dopo diverse stagioni di sperimentazione il gruppo Arrigoni ed il suo staff tecnico, sono particolarmente orgogliosi di poter proporre una soluzione così "semplice" nella sua modernità.

Il nostro Agronomo, il Dr. Giuseppe Netti (vedi contatti qui sotto), è a Vostra disposizione per ogni eventuale ulteriore informazione Vi possa necessitare.

Contatti:
Arrigoni
Giuseppe Netti – Agronomo
Tel.: (+39) 031 803200
Email: giuseppe.netti@arrigoni.it
Web: www.arrigoni.it

Data di pubblicazione: 08/05/2015



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/06/2018 L'imballo parlante personalizzabile: nuova proposta di packaging Ghelfi Ondulati per le Ciliegie di Vignola
19/06/2018 Sipcam-Oxon acquisisce il 100% della svizzera Sofbey SA
19/06/2018 I cambiamenti climatici all'attenzione della politica italiana
19/06/2018 Bilancio UE, Ministro Centinaio: contrari ai tagli alla PAC
19/06/2018 Polonia: la febbre calcistica e i sani snack ortofrutticoli
19/06/2018 Alimentare: pronto metodo comune UE per test doppia qualita'
19/06/2018 Guatemala: colture non danneggiate dall'eruzione del vulcano
19/06/2018 AlgaEnergy rafforza la sua presenza in Italia con l'aggiunta di Giuseppe Castellani come Country Manager
19/06/2018 Mipaaf: pubblicato il nuovo regolamento sull'agricoltura biologica
19/06/2018 Saim Service e la tecnologia per la detannizzazione del kaki
18/06/2018 La Cina e' un mercato estremamente stimolante
18/06/2018 La FAO in dieci Paesi insegna a come adattarsi al cambiamento climatico
18/06/2018 La carruba siciliana: analisi e prospettive per la valorizzazione agro-industriale
18/06/2018 Con roll-in, raccogliere non e' mai stato cosi' semplice
18/06/2018 Idromeccanica Lucchini: primi 5 mesi del 2018 ancora in crescita
15/06/2018 Sottoscritto Protocollo d'Intesa tra Italia Ortofrutta e Crea
15/06/2018 FAO: nel mondo 108 milioni di bambini lavorano in agricoltura
15/06/2018 Confagricoltura: UE, nel 2017 l'Italia si conferma prima per Valore Aggiunto
15/06/2018 Apofruit: cresce del 10% il fatturato 2017
15/06/2018 Fruitimprese: i dati sul commercio estero ortofrutticolo italiano nel primo trimestre 2018

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*