Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Arrigoni presente come espositore alla fiera dell'Agricoltura di Novi Sad

Dopo Fruit Logistica a Berlino, ARRIGONI espone all'81ma fiera dell'Agricoltura di Novi Sad con l'obiettivo di diffondere l'esperienza acquisita negli anni in campo di produzione di reti per il controllo climatico e biologico e nello specifico nella produzione di reti antigrandine.

L'azienda Arrigoni si occupa di quattro importanti settori:


Dei quattro, l'Agrotextiles rappresenta il 70% della produzione e propone reti e tessuti – ad alta tenacità e lunga durata – per il controllo climatico e biologico delle coltivazioni e reti di utilità̀: anti-uccelli, antigrandine, frangivento, ombreggianti, anti-brina, anti-insetti, reti di supporto, teli per la pacciamatura, tessuto non tessuto. Al settore professionale si affianca la gamma giardinaggio "city garden".

Tra i prodotti che l'azienda propone, particolarmente utili per la zona, sono le reti antigrandine infatti nella moderna frutticoltura industrializzata, non si può prescindere da alti livelli qualitativi e da una costanza produttiva che permetta di soddisfare le esigenze della moderna distribuzione organizzata. 


Da sinistra a destra: danni da grandine sui frutti e sui rami.

Il filato impiegato per fabbricare le reti ARRIGONI viene prodotto direttamente in azienda partendo dal granulo vergine di polietilene ad alta densità. "Inoltre, l'impegno dei nostri tecnici ci ha permesso di creare prodotti di elevato standard qualitativo. La gamma reti antigrandine ARRIGONI comprende sia reti con tessitura a giro inglese sia reti con tessitura a maglia annodata."

La rete con tessitura a giro inglese è composta in ordito da un doppio filo avvolto a formare la catenella e da un filo di trama nel senso trasversale. Il tessuto è particolarmente robusto ed adatto per impianti che sostengono la rete in pochi punti (es. impianti antigrandine a capannina).

La rete con tessitura a maglia annodata è costituita da catenelle longitudinali e fili di legatura nel senso trasversale, con questo particolare intreccio tutti i fili sono annodati e solidali fra loro e non possono spostarsi. Il tessuto ha una buona elasticità ed è indicato per impianti con molti supporti (es. tunnel per la produzione di piccoli frutti e fragola) e per vecchi impianti con distanza tra le file non costante in modo tale che se in alcuni punti le file si allontanano l’elasticità consente comunque di unire le reti di due file parallele.

Le reti per i frutteti industriali sono generalmente "a giro inglese" e si differenziano per peso e dimensioni della maglia; la scelta di un tipo piuttosto che l'altro dipende da diversi fattori agronomici ed ambientali che vanno valutati caso per caso.

A seguire le nostre proposte:



3112 FRUCTUS 2.2/3.2
Rete antigrandine con le dimensioni del foro 8.4 x 2.8 mm di colore nero e peso di 46 g/ m2

3113 FRUCTUS 2.2/3.2 EXTRARete antigrandine con le dimensioni del foro di 8.0 x 2.8 mm di colore nero, peso di 50 g/ m2


3120 NE FRUCTUS 2.6/3
Rete antigrandine con dimensioni del foro di 7.1 X 3 mm di colore nero, peso di 46 g/ m2.


3140 BT FRUCTUS 2.6/4
Rete antigrandine con dimensioni del foro di 7.1 x 2.5 mm di colore trasparente, peso g 53/m2.


3145 BT FRUCTUS 4/4
Rete antigrandine con dimensioni del foro di 4.4 x 2.5 mm di colore trasparente, peso g
63/ m2.

3150 BT FRUCTUS 5/4Rete antigrandine con dimensioni del foro 3.4 x 2.3 mm di colore trasparente, peso g.
69/ m2.

Per maggiori dettagli sui nostri prodotti vi aspettiamo al nostro stand (in HALL 10) fiera dell'Agricoltura di Novi Sad e vi invitiamo a consultare il sito www.arrigoni.it o a scrivere all'indirizzo email: info@arrigoni.it

Data di pubblicazione: 14/05/2014



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/06/2018 L'imballo parlante personalizzabile: nuova proposta di packaging Ghelfi Ondulati per le Ciliegie di Vignola
19/06/2018 Sipcam-Oxon acquisisce il 100% della svizzera Sofbey SA
19/06/2018 I cambiamenti climatici all'attenzione della politica italiana
19/06/2018 Bilancio UE, Ministro Centinaio: contrari ai tagli alla PAC
19/06/2018 Polonia: la febbre calcistica e i sani snack ortofrutticoli
19/06/2018 Alimentare: pronto metodo comune UE per test doppia qualita'
19/06/2018 Guatemala: colture non danneggiate dall'eruzione del vulcano
19/06/2018 AlgaEnergy rafforza la sua presenza in Italia con l'aggiunta di Giuseppe Castellani come Country Manager
19/06/2018 Mipaaf: pubblicato il nuovo regolamento sull'agricoltura biologica
19/06/2018 Saim Service e la tecnologia per la detannizzazione del kaki
18/06/2018 La Cina e' un mercato estremamente stimolante
18/06/2018 La FAO in dieci Paesi insegna a come adattarsi al cambiamento climatico
18/06/2018 La carruba siciliana: analisi e prospettive per la valorizzazione agro-industriale
18/06/2018 Con roll-in, raccogliere non e' mai stato cosi' semplice
18/06/2018 Idromeccanica Lucchini: primi 5 mesi del 2018 ancora in crescita
15/06/2018 Sottoscritto Protocollo d'Intesa tra Italia Ortofrutta e Crea
15/06/2018 FAO: nel mondo 108 milioni di bambini lavorano in agricoltura
15/06/2018 Confagricoltura: UE, nel 2017 l'Italia si conferma prima per Valore Aggiunto
15/06/2018 Apofruit: cresce del 10% il fatturato 2017
15/06/2018 Fruitimprese: i dati sul commercio estero ortofrutticolo italiano nel primo trimestre 2018

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*