Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Apre il nuovo Conad Superstore a Pompei (NA)

PAC 2000A apre un Conad Supestore all’interno del centro commerciale La Cartiera a Pompei (provincia di Napoli), recupero di un’area industriale – l’ex cartiera Aticarta – che ora è restituita alla città con una nuova funzione economica e sociale.

Il Superstore occupa una superficie di 2.200 mq e dà occupazione a 90 addetti, svolgendo un ruolo importante in un territorio nel quale la disoccupazione, soprattutto giovanile (quattro su dieci sono in cerca di lavoro), è molto alta e assicurando un salario a tante famiglie del luogo.

Nelle prime fasi dell’apertura il punto di vendita sarà impegnato in una serie di attività promozionali per fornire prodotti e servizi con il migliore rapporto tra qualità e prezzo e sostenere i consumi alimentari, che in questa area campana rappresentano il 20 per cento di quelli totali. Prodotti Conad, di qualità assimilabile a quella dei leader ma convenienti.

La distintività di PAC 2000A in quest’area campana passa soprattutto dai reparti freschi e freschissimi – caratterizzati da una grande attenzione alle produzioni locali e da assortimenti e promozioni che "parlano" campano, con un offerta competitiva, da leader – ai quali si affianca anche un curato reparto gastronomia che presenta cibi da cucinare e già cucinati.

Importante anche la ricaduta sull’economia locale, resa possibile dalla collaborazione con tanti piccoli e medi produttori del territorio e dal buon rapporto con le istituzioni locali. Assieme a 364 fornitori la cooperativa sviluppa una qualità che è evoluta e si è fatta eccellenza producendo un fatturato di oltre 140 milioni di euro. Un localismo che varca i confini regionali per proporsi in nuovi mercati, nel resto d’Italia come anche in Europa.

La gestione del Superstore è affidata a soci locali, imprenditori che credono nel tipico modello cooperativo di Conad. Entro la fine dell’anno PAC 2000A aprirà altri 4 punti di vendita, promuovendo sviluppo e assicurando un’occupazione ad altre 160 persone.

"Il modello Conad è vincente anche qui in Campania, perché ha buoni ingredienti: soci determinati che affrontano uniti la crisi, insegne per ogni necessità di spesa, promozioni e assortimenti che rispondono alle esigenze dei clienti, qualità, convenienza e innovazione», sostiene il direttore generale di PAC 2000A Danilo Toppetti. “Abbiamo a cuore la Campania e lo abbiamo dimostrato tenendo di recente l’assemblea dei soci a Caserta L’apertura del superstore di Pompei è un investimento importante, che dà un futuro a novanta famiglie e risposta alla domanda di convenienza di quest’area campana. E’, soprattutto, la prima di una serie che ci porterà a fare sviluppo in questa regione, da cui la grande distribuzione sta invece progressivamente allontanandosi".

In Campania PAC 2000A ha sviluppato un fatturato di 586 milioni di euro (+10 per cento rispetto al 2010) con 352 punti di vendita, 330 soci e 4.222 addetti (+5,2 per cento rispetto al 2010). Per il 2012 la cooperativa ha in programma 9.050 mq di nuove aperture e la creazione di 250 nuovi posti di lavoro.

PAC 2000A ha chiuso il 2011 con un fatturato di 2,2 miliardi di euro (+7,7 per cento rispetto al 2010) e vendite ai clienti per 2,9 miliardi di euro realizzate con 1.122 punti di vendita, 986 soci e 13.101 addetti nella rete di vendita (in crescita del 3,1 per cento rispetto al 2010).

Data di pubblicazione: 14/06/2012

 

 
 
tweet

rispondi
 
email
 
stampa
 
iscriviti

 

Altre notizie relative a questo settore:

27/03/2015 Un'ape selvatica su dieci in Europa rischia l'estinzione
27/03/2015 La Costa Rica usa solo energie rinnovabili
27/03/2015 Cina: entro il 2020 sviluppo sostenibile ed ecologia agricola
27/03/2015 Biologico: boom per India e USA
27/03/2015 Francia: alimentare bio in gran forma
27/03/2015 IMU agricola: online e' boom di terreni in vendita
27/03/2015 IBMA Italia: Fabio Paci confermato presidente
26/03/2015 Serbia-Russia: Belgrado, no sanzioni da Mosca su import frutta e ortaggi
26/03/2015 Simona Caselli: "L'Europa deve difendere la qualita' per competere sui mercati"
26/03/2015 Agrinsieme: "Imu e Pac impongono una diversa strategia politica per lo sviluppo dell'agricoltura"
26/03/2015 BION® 50 WG: riconfermata anche per il 2015 la registrazione temporanea per il contenimento della batteriosi del kiwi
25/03/2015 Eurozona: cresce la fiducia dei consumatori
25/03/2015 L'UE lavora a un piano di sostegno per Georgia, Ucraina e Moldavia
25/03/2015 Fruitimprese diffonde gli ultimi dati sull'export italiano di ortofrutta
25/03/2015 Fruit Innovation scopre un'altra carta
25/03/2015 Biokimia: per i fertilizzanti il 2015 sara' pieno di novita'
24/03/2015 Europa: standard elevati per l'imballaggio ortofrutticolo
24/03/2015 Mosca minaccia bando dell'import di frutta dalla Serbia
24/03/2015 Semplificazione: al via "Agricoltura 2.0" con la prima domanda Pac precompilata online
24/03/2015 Mario Tamanti (AOP VI.VA): "Da oggi un servizio unico per la prevenzione e la gestione delle crisi"

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*