Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



L'esperienza della francese Ogier Fruits

Coltivare pere per oltre 125 anni

L'impresa frutticola francese Ogier Fruits è stata fondata nel 1893. Dopo 125 anni, l'azienda è gestita dai fratelli Nicolas e Jérôme Ogier ed è specializzata nella coltivazione di pere Williams e nella preparazione di diversi succhi di frutta, grappe, sciroppi e composte di mele. Oltre alle pere Williams, la Ogier Fruits coltiva prevalentemente le Conference, le Passe Crassane e le Comice.


Le principali varietà di pere coltivate dalla Ogier Fruits: Green Williams, Red Williams, Conference e Passe Crassane.

La stagione delle pere volge al termine. "Abbiamo ancora volumi limitati di Passe Crassane e Comice - ha affermato Jérôme - ma delle altre varietà abbiamo praticamente esaurito ogni scorta". Parlando della scorsa stagione, Jérôme si dimostra piuttosto ottimista: "Naturalmente i volumi hanno subito un calo, per via delle gelate e delle grandinate primaverili, ma nel complesso è stato un anno positivo, durante il quale abbiamo potuto offrire pere di ottima qualità e gusto".


Jérôme Ogier, mentre mostra uno dei succhi di frutta prodotti dalla Ogier Fruit

La Ogier Fruits si trova su un terreno storico. "I nostri frutteti più antichi sono dell'inizio del XX secolo. Alcuni hanno invece all'incirca 50 anni. Possediamo, inoltre, un pezzo di terreno dove coltiviamo piccole quantità di Abate Fetel, Triomphe de Vienne, Louise Bonne, Cascade e Packham's".


La Eau de vie Poire Williams

Jérôme sottolinea la necessità di una buona rete di commercializzazione sul mercato delle pere. "Vendiamo i nostri frutti all'industria di trasformazione o sul mercato del fresco. Oltre che sul mercato francese, esportiamo i nostri prodotti in Paesi europei come Germania e Bielorussia".

La Ogier Fruits coltiva anche mele, pesche, albicocche, kiwi, fragole e ciliegie. Tutte le mele prodotte dall'azienda vengono vendute sul mercato locale. "Al momento - ha spiegato Jérôme - il mercato delle mele è paragonabile a quello delle pere. Non sono disponibili frutti di prima scelta in quantità sufficienti a soddisfare la domanda, ma ci sono ancora moltissime mele di seconda scelta".



Per maggiori informazioni:
Ogier Fruits
LE DEVEZ – 45 Chemin des Tuilières
38200 Seyssuel
Tel.: +33 4 74 20 44 29
Email: ogierfruits38@gmail.com
Web: www.ogier-fruits.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 14/03/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: calibri e qualità eccellenti per le coltivazioni di avocado
22/06/2018 Ancora vietate le esportazioni di mele cinesi verso l'India
22/06/2018 Prezzi stabili e ancora mele disponibili per i produttori polacchi
22/06/2018 La Cina autorizza condizioni migliori per l'export del kiwi italiano
22/06/2018 Dal Sudafrica alla Puglia per una visita nel cuore della produzione di uva da tavola
22/06/2018 Generale flessione dei listini per le drupacee, buona domanda per l'uva da tavola
22/06/2018 Fragole Val Martello: dalla montagna con piu' sapore
21/06/2018 Spagna: i furti di meloni si possono denunciare via WhatsApp
21/06/2018 Nuova Zelanda: due produttori di kiwi ricevono riconoscimento per la coltivazione sostenibile
21/06/2018 Chi si ama si premia con Zespri!
21/06/2018 L'Europa dovrebbe rivolgersi alla Croazia per l'approvigionamento di frutti esotici
21/06/2018 UniBo: le ciliegie Alma Mater a favore delle associazioni di volontariato
21/06/2018 Vendite a rilento per gli ananas sul libero mercato
21/06/2018 AOP Luce: una campagna albicocche deludente, ottimismo sulle varieta' medio-tardive
21/06/2018 Uve egiziane: la resa di quest'anno e' piuttosto limitata
21/06/2018 Fragole al nord, un'annata in rimessa netta
20/06/2018 Una stagione positiva per le ciliegie durone della Valle del Chiampo
20/06/2018 'Speriamo che il bel tempo e i Mondiali di calcio diano una spinta ai consumi'
20/06/2018 Egitto: giornata in campo ARRA™, operatori interessati alle varieta' precoci
20/06/2018 In Nuova Zelanda superati tutti i record, i prezzi dell'avocado raggiungono il massimo storico

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*