Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Efficacia di fungicidi post-raccolta sui kiwi greci

Il kiwi è una coltura molto importante per la produzione agricola greca. Le malattie post-raccolta sono la causa dei problemi più importanti del kiwi. "Questo studio prende in considerazione alcuni aspetti generali delle diverse malattie post-raccolta dei kiwi prodotti e conservati in Grecia - spiegano i ricercatori del Dipartimento di Tecnologie Agrarie di Sindos (Grecia) - Uno degli obiettivi principali è stata l'indagine sui patogeni che causano la marcescenza post-raccolta dei kiwi. I risultati hanno mostrato che il fungo Botrytis cinerea è responsabile del 100% dei marciumi post-raccolta nelle regioni di Skydra Pella e Vrodou Katerini".

B. cinerea è anche responsabile dell'85% dei marciumi post-raccolta dei kiwi nella regione di Chrysoupoli Kavala. Il fungo Penicillium expansum è responsabile di circa il 12% dei marciumi post-raccolta nella regione di Chrysoupoli Kavala, mentre i funghi Alternaria sp. e Diaporthe sp. sono responsabili di circa l'1-3% delle infezioni. I kiwi troppo maturi e molli mantenuti a temperatura ambiente (circa 20-23°C) per 3 giorni, dopo 5 mesi di conservazione in cella frigo, sono anche infettati dal fungo Rhizopus stolonifer.

Oltre agli agenti patogeni responsabili dei marciumi post-raccolta, i ricercatori hanno valutato l'efficacia dei fungicidi fludioxonil, fludioxonil + cyprodinil e boscalid + pyraclostrobin, applicati sui frutti per immersione post-raccolta. Nessuno di questi fungicidi è stato registrato per l'uso post-raccolta sui kiwi in Grecia, sebbene il fludioxonil sia stato registrato per le applicazioni post-raccolta su pesche e nettarine. "I risultati hanno mostrato che tutti i fungicidi sono efficaci contro B. cinerea e P. expansum - continuano i ricercatori - I livelli di residui dei fungicidi testati sui kiwi sono stati esaminati circa cinque mesi dopo la loro applicazione e i risultati hanno mostrato che solo il livello di residui di fludioxonil e boscalid era inferiore ai livelli massimi di residui (LMR). Al contrario, i residui del cyprodinil e del pyraclostrobin sono risultati superiori ai valori LMR".

Fonte: T. Thomidis, I. Prodromou, 'Evaluation of the effectiveness of three fungicides against pathogens causing postharvest fruit rot of kiwifruit', Settembre 2018, Australasian Plant Pathology, Vol. 47 (5), pag. 485-489.


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018