Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna, Murcia: ripresa per la produzione di drupacee di questa campagna

La regione spagnola di Murcia resta al secondo posto come maggiore esportatore di drupacee del paese, con un totale di 183.094 ton prodotte nel 2016, vale a dire il 47% della produzione totale.

Nel 2016, la produzione di drupacee della regione è stata di 396.668 ton. Di questo volume, il 54% corrispondeva a pesche e pesche tabacchiere, il 17% a nettarine e platerine, il 23% ad albicocche, il 5% a susine e poco meno dell'1% a ciliegie. Raccolta, trasformazione e distribuzione hanno coinvolto circa 20mila persone.

Per quanto riguarda la superficie coltivata, per la produzione di drupacee vengono utilizzati circa 25mila ettari, prevalentemente sotto irrigazione. Di questa superficie, 9.827 ettari sono dedicati alla produzione di pesche e pesche tabacchiere, 8.927 ettari a quella di albicocche, 4.714 ettari a quella di nettarine e platerine, 928 ettari a quella di susine e 330 ettari a quella di ciliegie.

Nella campagna 2016 la produzione totale di drupacee diminuì di circa 100mila ton rispetto all'anno precedente, prevalentemente a causa delle gelate registrate a febbraio, che hanno avuto un impatto su pesche e nettarine extra-precoci. Si sono verificate perdite tra il 35 e 40% in questi gruppi varietali.

Per albicocche, susine e ciliegie la causa principale delle rese inferiori fu invece la mancanza di ore di freddo che ha influenzato molte varietà, con fioriture e allegazioni molto irregolari.

Quest'anno, secondo le autorità, è prevista: "Una campagna eccezionale in termini di resa e qualità della frutta. Sono state registrate molte ore di freddo in tutte le zone, da quelle più precoci a quelle più tardive. Inoltre, le piogge registrate a dicembre e gennaio sono state benefiche e hanno permesso agli alberi di uscire dalla dormienza invernale con vigore e questo si traduce in fioritura e allegagione uniformi, qualcosa che si sta già riflettendo nelle varietà extra-precoci e precoci.

Fonte: murciaeconomia.com

Data di pubblicazione: 20/03/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

11/12/2017 Mela Val Venosta: la qualita' e' anche sui social
11/12/2017 Nocciola Piemonte: a Cravanzana (CN) si e' parlato di cimice asiatica e qualita' del prodotto
11/12/2017 Il gelo influenza volumi e prezzi delle mele
11/12/2017 Presentata la gamma melone per il 2018 di Enza Zaden
11/12/2017 Cile: Vitroplant protagonista all'8° Simposio Internazionale del Noce
11/12/2017 Per Coferasta nuova Linea Premium con imballaggio speciale
11/12/2017 Kiwi: importanti flussi in importazione in Italia dalla Grecia
11/12/2017 Egitto: fragole di ottima qualita' e a prezzi elevati
11/12/2017 Cina: kiwi di Chengdu esportati con successo in Europa
07/12/2017 Situazione disastrosa per i kaki di Valencia a causa delle gelate notturne
07/12/2017 Fragole italiane per una fornitura 12 mesi l'anno
07/12/2017 Valencia: kaki danneggiati dal gelo e produzioni agrumicole in anticipo
07/12/2017 Fertilizzante con nanoparticelle di calcio per diminuire cracking su melagrana
07/12/2017 Grecia: notevole aumento dell'esportazione di kiwi in Italia
07/12/2017 Azienda francese vince i diritti esclusivi a livello mondiale sulla varieta' di mela Juliet
07/12/2017 Cina: la produzione di pere Crown di Hebei cala del 30-50% per via della maculatura bruna
06/12/2017 Bulgaria: produzione 2017 di drupacee leggermente in aumento nonostante le avversita' meteorologiche
06/12/2017 A rischio il commercio di kiwi italiani in Australia
06/12/2017 Italfrutta Di Manno lancia il nuovo marchio aziendale
06/12/2017 In Belgio pere piu' piccole ma anche piu' dolci a causa del gelo

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*