Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Spagna, Murcia: ripresa per la produzione di drupacee di questa campagna

La regione spagnola di Murcia resta al secondo posto come maggiore esportatore di drupacee del paese, con un totale di 183.094 ton prodotte nel 2016, vale a dire il 47% della produzione totale.

Nel 2016, la produzione di drupacee della regione è stata di 396.668 ton. Di questo volume, il 54% corrispondeva a pesche e pesche tabacchiere, il 17% a nettarine e platerine, il 23% ad albicocche, il 5% a susine e poco meno dell'1% a ciliegie. Raccolta, trasformazione e distribuzione hanno coinvolto circa 20mila persone.

Per quanto riguarda la superficie coltivata, per la produzione di drupacee vengono utilizzati circa 25mila ettari, prevalentemente sotto irrigazione. Di questa superficie, 9.827 ettari sono dedicati alla produzione di pesche e pesche tabacchiere, 8.927 ettari a quella di albicocche, 4.714 ettari a quella di nettarine e platerine, 928 ettari a quella di susine e 330 ettari a quella di ciliegie.

Nella campagna 2016 la produzione totale di drupacee diminuì di circa 100mila ton rispetto all'anno precedente, prevalentemente a causa delle gelate registrate a febbraio, che hanno avuto un impatto su pesche e nettarine extra-precoci. Si sono verificate perdite tra il 35 e 40% in questi gruppi varietali.

Per albicocche, susine e ciliegie la causa principale delle rese inferiori fu invece la mancanza di ore di freddo che ha influenzato molte varietà, con fioriture e allegazioni molto irregolari.

Quest'anno, secondo le autorità, è prevista: "Una campagna eccezionale in termini di resa e qualità della frutta. Sono state registrate molte ore di freddo in tutte le zone, da quelle più precoci a quelle più tardive. Inoltre, le piogge registrate a dicembre e gennaio sono state benefiche e hanno permesso agli alberi di uscire dalla dormienza invernale con vigore e questo si traduce in fioritura e allegagione uniformi, qualcosa che si sta già riflettendo nelle varietà extra-precoci e precoci.

Fonte: murciaeconomia.com

Data di pubblicazione: 20/03/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2017 Mele, raccolto ai minimi storici
31/07/2017 VOG: il mercato delle mele ritorna in equilibrio
31/07/2017 Nuovo video Dole Snack Circle: Morsi di frutta
31/07/2017 Situazione critica per i prezzi delle pesche: le denunce di Alleanza Cooperative, Cia e Coldiretti Cuneo
31/07/2017 Previsioni WAPA-Prognosfruit: volumi in calo per mele e pere europee
31/07/2017 Performance dell'uva da tavola senza semi BRS Isis, resistente al mal bianco
31/07/2017 Spagna: attesi kaki con calibri maggiori
31/07/2017 Cina: produzione a contratto per i meloni cantalupo
31/07/2017 Jaguar Fruit: come evolve la domanda cinese di frutta importata
31/07/2017 Cina: il mango di Panzhihua
31/07/2017 Veneto: la cimice asiatica devasta i frutteti della Marca, danni fino al 50%
31/07/2017 Agriz coltiva l'Emblema dell'estate grazie alla selezione di anguria della Cora Seeds
31/07/2017 Via libera dall'Unione europea alle albicocche DOP della Turchia
31/07/2017 Analisi sensoriale utile per capire cosa vuole il consumatore. Guarda tutte le foto!
31/07/2017 OP La Deliziosa: prezzi in crescita e strategia di green marketing per il ficodindia Sicilio
31/07/2017 La produzione di pesche percoche presso la lucana Di Stasi
31/07/2017 Spagna: Kiwi Atlantico produrra' anche actinidia gialla e rossa
28/07/2017 La produzione di mele tradizionali e club in Canada
28/07/2017 Un'azienda agricola cilena di Dole ottiene la certificazione Rainforest Alliance
28/07/2017 Nuove acquisizioni per Orsero Spa

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*