Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La patina bianca minaccia anche la melicoltura croata

La "patina bianca" (agente causale Tilletiopsis pallescens) rappresenta una nuova alterazione dei frutti di melo, osservata inizialmente nel 1999 in Alto Adige (cfr. freshplaza del 16/04/2010) e segnalata per la prima volta in letteratura in Paesi Bassi e Germania nel 2005.

Si tratta essenzialmente di un inestetismo della buccia dei frutti, poiché si manifesta in forma di pellicola superficiale biancastra, aderente alla cuticola, distribuita a chiazze sulla buccia, con localizzazione prevalente nella metà superiore del frutto, in particolare in corrispondenza della cavità peduncolare. La patina bianca può causare un deprezzamento anche grave delle produzioni colpite, in quanto sgradite ai consumatori.

In Croazia, la melicoltura rappresenta circa il 50% della produzione frutticola totale nazionale con una produzione media annua di 120 mila tonnellate di mele; inoltre la produzione croata si contraddistingue per l'ampia gamma di cultivar che vengono raccolte da agosto a novembre.

Nel novembre 2014, mele Pink Lady raccolte in un frutteto coperto da reti antigrandine vicino a Vratisinec (Croazia), mostravano i sintomi di patina bianca su circa il 6% del raccolto. La buccia delle mele era coperta da un micelio di colore dal biancastro al verdastro, difetti della buccia che solitamente si sviluppano prima della raccolta oppure dopo lunga conservazione in cella.

I ricercatori dell'Università di Zagabria, in collaborazione con i patologi del DISAFA dell'Università di Torino, analizzando le mele raccolte, hanno isolato Tilletiopsis pallescens.

"A quanto ci risulta- dice Tomislav Jemric della Facoltà di Agraria dell'Università di Zagabria - questa è la prima segnalazione di T. pallescens su mele in Croazia. La presenza di patina bianca rappresenta un difetto estetico che  riduce la commerciabilità delle mele, il timore è che potrebbe essere considerata un problema emergente per la produzione croata di mele.

Fonte: S. Prencipe and D. Spadaro, University of Turin, Dept. Agricultural, Forestry and Food Sciences (DISAFA), Torino, Italy; and G. Fruk and T. Jemric, University of Zagreb, Faculty of Agriculture, Department of Pomology, Zagreb, Croatia. 'First Report of Tilletiopsis pallescens Causing White Haze on Apple in Croatia', Gennaio 2016, Plant Disease, Vol. 100 (1), pag. 225.
apsjournals.apsnet.org/doi/abs/10.1094/PDIS-05-15-0505-PDN

Data di pubblicazione: 15/02/2016
Autore: Emanuela Fontana
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 Applicazioni che migliorano il colore dell'uva da tavola rossa Red Globe
31/07/2018 Credit Agricole sostiene le aziende del 'Progetto Nocciola Italia' di Ferrero
31/07/2018 Per i coltivatori il marchio Fine Fleur significa valore aggiunto
31/07/2018 Cominciano le esportazioni dal centro di imballaggio Desert Fruit
31/07/2018 Pronto a essere introdotto sul mercato l'imballaggio singolo per ananas
31/07/2018 Uve da tavola biologiche, un mercato in espansione
31/07/2018 Il bel tempo richiede una gestione di alto livello dei ribes rossi
31/07/2018 La Spagna prevede un raccolto di kaki notevolmente inferiore
31/07/2018 Crescono i pistacchieti in Sicilia: una coltura per la quale non si conosce crisi
31/07/2018 Nuovo packaging per l'uva Cotton Candy, in arrivo questa settimana
31/07/2018 Racemus: success story di una delle filiere principali della Puglia, l'uva da tavola
30/07/2018 Kiwi Zespri SunGold, il compagno perfetto per le tue vacanze
30/07/2018 Pesche e Nettarine di Romagna IGP: le regine dell'estate protagoniste alla notte del cibo
30/07/2018 Confagricoltura Cuneo: primi segnali incoraggianti dalla raccolta delle pesche
30/07/2018 Raccolta anticipata di uva Crimson a piena colorazione grazie a buone tecniche e coperture
30/07/2018 I produttori spagnoli di kaki prevedono un prezzo al chilo raddoppiato
30/07/2018 Scarso entusiasmo per la prossima stagione delle pomacee
30/07/2018 Portinnesto Fox 9, alta produttivita' anche su ristoppio
30/07/2018 La pesca di Verona cerca la sua strada verso la tavola dei consumatori
30/07/2018 E' partita in anticipo la stagione del ficodindia di San Cono (CT)

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*