Gli impianti di pesca Saturnia® nelle Marche

L'azienda agricola marchigiana Eleuteri è stata antesignana nella coltivazione di varietà avanzate di pesche piatte (platicarpe) in Italia.
L'azienda agricola marchigiana Eleuteri è stata antesignana nella coltivazione di varietà avanzate di pesche piatte (platicarpe) in Italia.
Le prime piante furono introdotte nel 1985 da Giorgio Eleuteri in questo areale, connotato dalla buona aerazione e da terreni ideali per lo sviluppo di una peschicoltura professionale.
Le prime piante furono introdotte nel 1985 da Giorgio Eleuteri in questo areale, connotato dalla buona aerazione e da terreni ideali per lo sviluppo di una peschicoltura professionale.
Le superfici complessive, in provincia di Macerata e di Fermo, coprono oltre 50 ettari, di cui oltre 20 costituiti da un impianto recente, che entrerà in produzione nel 2020. L'azienda Eleuteri, nel corso del tempo, ha diversificato gli areali collaborando con altre imprese in altre regioni d'Italia. L'obiettivo per il 2019 è arrivare a una superficie di 100 ettari, su complessivi 700-800 ettari che, in Italia, producono pesche piatte.
Le superfici complessive, in provincia di Macerata e di Fermo, coprono oltre 50 ettari, di cui oltre 20 costituiti da un impianto recente, che entrerà in produzione nel 2020. L'azienda Eleuteri, nel corso del tempo, ha diversificato gli areali collaborando con altre imprese in altre regioni d'Italia. L'obiettivo per il 2019 è arrivare a una superficie di 100 ettari, su complessivi 700-800 ettari che, in Italia, producono pesche piatte.
Giorgio Eleuteri (a destra) insieme all'agronomo di fiducia da sempre, Umberto Santoni.
Giorgio Eleuteri (a destra) insieme all'agronomo di fiducia da sempre, Umberto Santoni.
Reti fotoselettive sugli impianti. Installati tre anni fa, stanno dando risultati in termini di colorazione dei frutti e sviluppo del profilo aromatico.
Reti fotoselettive sugli impianti. Installati tre anni fa, stanno dando risultati in termini di colorazione dei frutti e sviluppo del profilo aromatico.
Piante allevate a Y incrociata. A terra, i residui della potatura effettuata periodicamente per favorire l'insolazione dei frutti eliminando alcuni rami.
Piante allevate a Y incrociata. A terra, i residui della potatura effettuata periodicamente per favorire l'insolazione dei frutti eliminando alcuni rami.
Varietà Strike. La resa produttiva può arrivare a 30 kg per pianta.
Varietà Strike. La resa produttiva può arrivare a 30 kg per pianta.
Dettaglio dei frutti di varietà Strike.
Dettaglio dei frutti di varietà Strike.
"Frutti di Strike, varietà protetta di pesca platicarpa a polpa bianca, scoperta presso l'azienda agricola Eleuteri. Si tratta di una mutazione spontanea di "Stark Saturn", avvenuta negli anni 2000."
"Frutti di Strike, varietà protetta di pesca platicarpa a polpa bianca, scoperta presso l'azienda agricola Eleuteri. Si tratta di una mutazione spontanea di "Stark Saturn", avvenuta negli anni 2000."
Stessa varietà, ma a uno stadio di maturazione precedente; eppure siamo a una distanza di soli 500 metri dalle piante viste nelle foto precedenti! Ciò dimostra come anche solo piccole differenze nell'orientamento dell'impianto e nell'insolazione producono scalarità nella maturazione, consentendo una raccolta più tardiva.
Stessa varietà, ma a uno stadio di maturazione precedente; eppure siamo a una distanza di soli 500 metri dalle piante viste nelle foto precedenti! Ciò dimostra come anche solo piccole differenze nell'orientamento dell'impianto e nell'insolazione producono scalarità nella maturazione, consentendo una raccolta più tardiva.
Questi frutti saranno raccolti solo agli inizi di agosto.
Questi frutti saranno raccolti solo agli inizi di agosto.
La raccolta avviene rigorosamente a mano, attraverso numerosi passaggi nel frutteto, al fine di staccare solo i frutti maturi. Le operazioni si svolgono dalle 6:00 del mattino fino massimo alle ore 13:00, per evitare che i frutti si surriscaldino troppo.
La raccolta avviene rigorosamente a mano, attraverso numerosi passaggi nel frutteto, al fine di staccare solo i frutti maturi. Le operazioni si svolgono dalle 6:00 del mattino fino massimo alle ore 13:00, per evitare che i frutti si surriscaldino troppo.
Mezzo per la raccolta (sempre manuale) dei frutti collocati sui rami più alti.
Mezzo per la raccolta (sempre manuale) dei frutti collocati sui rami più alti.
Dettaglio dei frutti raccolti in questa passata.
Dettaglio dei frutti raccolti in questa passata.
Tutto il prodotto raccolto e collocato in cassette (non in bins) viene conferito allo stabilimento di lavorazione, dove avviene una prima spazzolatura a secco del prodotto e una precalibratura.
Tutto il prodotto raccolto e collocato in cassette (non in bins) viene conferito allo stabilimento di lavorazione, dove avviene una prima spazzolatura a secco del prodotto e una precalibratura.
Stoccato in celle frigo a una temperatura di 5 gradi centigradi, il prodotto viene successivamente calibrato e confezionato in base alle richieste dei clienti.
Stoccato in celle frigo a una temperatura di 5 gradi centigradi, il prodotto viene successivamente calibrato e confezionato in base alle richieste dei clienti.
Fasi del confezionamento.
Fasi del confezionamento.
Saturnia è una pesca che ha saputo conquistare importanti spazi di mercato, con rapporti di collaborazione in esclusiva con alcune delle principali catene della GDO italiana. In foto: Saturnia in vaschette da 500 grammi a marchio Sapori&Dintorni Conad.
Saturnia è una pesca che ha saputo conquistare importanti spazi di mercato, con rapporti di collaborazione in esclusiva con alcune delle principali catene della GDO italiana. In foto: Saturnia in vaschette da 500 grammi a marchio Sapori&Dintorni Conad.
Le confezioni da 750 grammi per la linea Fior Fiore Coop.
Le confezioni da 750 grammi per la linea Fior Fiore Coop.
La splendida ambientazione del frutteto originario, situato a Montecosaro (MC).
La splendida ambientazione del frutteto originario, situato a Montecosaro (MC).
Collezione varietale.
Collezione varietale.
Le piante madri! Ancora rigogliose dopo 32 anni dall'impianto!
Le piante madri! Ancora rigogliose dopo 32 anni dall'impianto!
"Metodi di lotta integrata mediante dispenser di feromoni (il "laccetto" di colore rosso al centro della foto)."
"Metodi di lotta integrata mediante dispenser di feromoni (il "laccetto" di colore rosso al centro della foto)."
Arnie di api impollinatrici. Le principali varietà di pesche platicarpe allevate qui sono comunque autofertili.
Arnie di api impollinatrici. Le principali varietà di pesche platicarpe allevate qui sono comunque autofertili.
Pescheto con reti di copertura.
Pescheto con reti di copertura.
Reti di copertura fotoselettive per selezionare le lunghezze d'onda più utili allo sviluppo della colorazione e maturazione dei frutti.
Reti di copertura fotoselettive per selezionare le lunghezze d'onda più utili allo sviluppo della colorazione e maturazione dei frutti.
Qui e nelle foto seguenti, il nuovo impianto di oltre 20 ettari realizzato in provincia di Macerata con tecniche avanzate.
Qui e nelle foto seguenti, il nuovo impianto di oltre 20 ettari realizzato in provincia di Macerata con tecniche avanzate.
L'impianto è realizzato con tecniche moderne: a partire dalla forma di allevamento delle piante, per proseguire con la scelta del telo pacciamante (che è pure riflettente) e mediante l'installazione di un sistema irriguo sotterraneo che consente una puntuale idratazione della singola pianta, senza sprechi d'acqua.
L'impianto è realizzato con tecniche moderne: a partire dalla forma di allevamento delle piante, per proseguire con la scelta del telo pacciamante (che è pure riflettente) e mediante l'installazione di un sistema irriguo sotterraneo che consente una puntuale idratazione della singola pianta, senza sprechi d'acqua.
Si tratta di un impianto intensivo, con 1.630 piante per ettaro. L'entrata in produzione è prevista per il 2020.
Si tratta di un impianto intensivo, con 1.630 piante per ettaro. L'entrata in produzione è prevista per il 2020.
Un momento delle visite in campo.
Un momento delle visite in campo.
Un momento delle visite in campo.
Un momento delle visite in campo.
"Giorgio Eleuteri durante la visita ai nuovi impianti: "Abbiamo studiato le tecniche utilizzate altrove, da cui trarre ispirazione adattandole ai nostri ambienti"."
"Giorgio Eleuteri durante la visita ai nuovi impianti: "Abbiamo studiato le tecniche utilizzate altrove, da cui trarre ispirazione adattandole ai nostri ambienti"."
Giorgio Eleuteri e suo figlio Marco.
Giorgio Eleuteri e suo figlio Marco.
Orientamento a sud per i nuovi impianti.
Orientamento a sud per i nuovi impianti.
Il ricercatore Prof. Davide Neri dell'Università Politecnica delle Marche insieme a Giorgio Eleuteri. L'azienda Eleuteri sta avviando nuovi progetti di ricerca in collaborazione con l'Ateneo, finalizzati anche ad aspetti di sostenibilità ambientale, nutrizionali e di orientamento al mercato.
Il ricercatore Prof. Davide Neri dell'Università Politecnica delle Marche insieme a Giorgio Eleuteri. L'azienda Eleuteri sta avviando nuovi progetti di ricerca in collaborazione con l'Ateneo, finalizzati anche ad aspetti di sostenibilità ambientale, nutrizionali e di orientamento al mercato.
Campo sperimentale.
Campo sperimentale.
Il meraviglioso contesto ambientale in cui è inserito l'impianto: le Marche sono una regione in cui la compresenza di mari e monti genera un'apprezzabile ricchezza di produzioni agroalimentari. Per la frutticoltura, il caso della pesca piatta costituisce invece quasi un unicum territoriale.
Il meraviglioso contesto ambientale in cui è inserito l'impianto: le Marche sono una regione in cui la compresenza di mari e monti genera un'apprezzabile ricchezza di produzioni agroalimentari. Per la frutticoltura, il caso della pesca piatta costituisce invece quasi un unicum territoriale.

© FreshPlaza.it 2018