Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Commenti recenti continua

Argentina, leader mondiale sul mercato dei limoni

I limoni argentini, che si trovavano nel bel mezzo di una tempesta protezionistica quando Donald Trump ha assunto l'incarico di presidente degli Stati Uniti, hanno attualmente una posizione leader a livello mondiale.

Queste informazioni assumono ancora più importanza se si guarda al commercio internazionale dell'Argentina. Questo settore è ormai lontano da quello che era un tempo. Secondo i dati forniti dalla DNI Consultancy, presieduta da Marcelo Elizondo, le esportazioni del Paese rappresentano lo 0,3% di quelle totali. Questo cosa significa? Negli anni '60 le stesse esportazioni rappresentavano lo 0,8% di quelle mondiali, più del doppio delle attuali.

Il Cile, un'economia nel complesso molto più piccola dell'Argentina, esporta già lo 0,35% del commercio mondiale, oltre ad avere accordi con molti dei mercati più importanti del mondo. Questo Paese confinante era sempre stato inferiore all'Argentina, ma ora pare l'abbia superata. Ci sono inoltre il Messico e il Brasile, che rappresentano rispettivamente il 2,2% e l'1,2% del totale mondiale.

Tuttavia l'Argentina rimane leader per quanto riguarda le esportazioni di limoni. Oltre ad essere il maggior produttore di questo agrume, è anche il principale Paese esportatore di succo di limone. Secondo i dati forniti dal Ministero dell'Industria Agro-alimentare, il 38% dell'areale complessivo utilizzato per la produzione di agrumi (131mila ettari) è destinato a limoni.

Secondo il direttore dei Rapporti Istituzionali dell'azienda agrumicola San Miguel, Lucas Mendez Tronge, il settore presenta diversi punti di forza. E questi comprendono il clima e le risorse idriche. "Siamo fortunati ad avere risorse idriche adeguate, e che qui non rappresentano un problema" ha spiegato. Un altro dei punti di forza del settore è la sua posizione globale. Quando finisce l'offerta di limoni da parte dell'emisfero settentrionale, il mondo si rifornisce da quello meridionale. I prezzi aumentano per via dell'offerta limitata, e l'Argentina è il più grande fornitore a livello mondiale. Di fatto i limoni da industria dell'Argentina rappresentano il 37% del totale mondiale e il 92% dell'emisfero meridionale.

Ad esempio, sono necessari 200 kg di frutta fresca per ottenere un solo chilogrammo di olio essenziale, e altri 17 kg di limoni freschi per ottenere 1 litro di succo naturale.

Fonte: lanacion.com.ar

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018