Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Lo afferma Gerhard Eberhofer, responsabile vendite Bio Val Venosta

Le scorte di mele termineranno ad aprile

"La campagna commerciale 2017/18 sarà ricordata come un'annata eccezionalmente anomala. I danni causati da gelo e grandine hanno segnato in maniera significativa tutta la produzione biologica in Europa, e anche la Val Venosta (in provincia di Bolzano) purtroppo non è passata indenne registrando cali importanti sul lato dei quantitativi". Così afferma Gerhard Eberhöfer (nella foto sotto), responsabile vendite Bio Val Venosta.



"Per fornire un'idea più precisa, i dati aggiornati al 1° dicembre 2017 parlano di un calo del 40-45% di quantità in stock in Europa (riferito al 2016). Quindi, se in un'annata normale, come poteva essere quella 2016/17 Bio Val Venosta aveva terminato la sua campagna commerciale a giugno, quest'anno le mie previsioni vedono concludere la scorte di mele entro il mese di aprile".

Sul lato dei prezzi non ci si può lamentare, secondo Eberhöfer.  "Purtroppo rimane il rammarico che quest'anno la disponibilità sia limitata e non sarà possibile accontentare tutti nostri clienti per 12 mesi. L'assortimento varietale disponibile inizia a ridursi poiché nelle prossime due settimane si concluderà la commercializzazione della Gala Bio, la varietà più prodotta in Valle insieme alla Golden Bio. La qualità della produzione è ottima, in particolare il colore è brillante e dal punto di vista organolettico le mele si presentano con grado zuccherino elevato, una polpa soda e con una buona tenuta".




Il biologico è in forte espansione, con i consumi che aumentano dal 10 al 20% annuo su tutti i mercati: in questo scenario più che ottimistico, Bio Val Venosta si afferma tra i primi posti in Europa come produttore di mele biologiche, sia in termini quantitativi che qualitativi. "Questo ci rende soddisfatti - commenta il responsabile vendite - Bio Val Venosta è cresciuta in questi anni diventando una parte sempre più strategica di VI.P"

"Nonostante l'annata particolare, siamo fiduciosi e ottimisti perché il biologico piace ogni anno sempre di più: in Valle, i nostri areali produttivi sono cresciuti nel 2017 dell'8%, passando da 500 ettari del 2016 a 540. Si prevede un ulteriore aumento del 20% nel 2018 e si reputa che nel 2019 saranno un totale di 800 ettari di biologico in Val Venosta".

"Questi dati - conclude Eberhofer - ci lasciano ben sperare per la prossima stagione in cui, almeno sulla carta, avremo più prodotto disponibile per poter soddisfare tutti in nostri clienti per tutto l'anno".

Contatti:
VI.P Coop Soc. Agricola
Via Centrale 1/c
39021 Laces (BZ)
Web: www.vip.coop

Data di pubblicazione: 10/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: calibri e qualità eccellenti per le coltivazioni di avocado
22/06/2018 Ancora vietate le esportazioni di mele cinesi verso l'India
22/06/2018 Prezzi stabili e ancora mele disponibili per i produttori polacchi
22/06/2018 La Cina autorizza condizioni migliori per l'export del kiwi italiano
22/06/2018 Dal Sudafrica alla Puglia per una visita nel cuore della produzione di uva da tavola
22/06/2018 Generale flessione dei listini per le drupacee, buona domanda per l'uva da tavola
22/06/2018 Fragole Val Martello: dalla montagna con piu' sapore
21/06/2018 Spagna: i furti di meloni si possono denunciare via WhatsApp
21/06/2018 Nuova Zelanda: due produttori di kiwi ricevono riconoscimento per la coltivazione sostenibile
21/06/2018 Chi si ama si premia con Zespri!
21/06/2018 L'Europa dovrebbe rivolgersi alla Croazia per l'approvigionamento di frutti esotici
21/06/2018 UniBo: le ciliegie Alma Mater a favore delle associazioni di volontariato
21/06/2018 Vendite a rilento per gli ananas sul libero mercato
21/06/2018 AOP Luce: una campagna albicocche deludente, ottimismo sulle varieta' medio-tardive
21/06/2018 Uve egiziane: la resa di quest'anno e' piuttosto limitata
21/06/2018 Fragole al nord, un'annata in rimessa netta
20/06/2018 Una stagione positiva per le ciliegie durone della Valle del Chiampo
20/06/2018 'Speriamo che il bel tempo e i Mondiali di calcio diano una spinta ai consumi'
20/06/2018 Egitto: giornata in campo ARRA™, operatori interessati alle varieta' precoci
20/06/2018 In Nuova Zelanda superati tutti i record, i prezzi dell'avocado raggiungono il massimo storico

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*