Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Piemonte:export kiwi al 70 per cento, mele all'80 per cento

Il comparto frutticolo Made in Piemonte ha sicuramente risentito quest'anno del clima: dalle gelate primaverili, che hanno colpito l'intero territorio producendo soprattutto danni quantitativi, alla siccità che ha contribuito a rendere più aggressivi alcuni insetti.

Ma buone notizie arrivano dall'export, soprattutto per kiwi, mele e pesche. Dei primi si esporta il 70% e delle mele l'80% tra Europa, Canada, Stati Uniti e Medio Oriente dove sono particolarmente apprezzate le mele rosse. Le pesche, invece, trovano sbocco soprattutto in Germania e, in generale, in Europa dove arriva fino all'80% della produzione. L'export d'oltremare in Piemonte è avvantaggiato, dal punto di vista logistico, grazie ai porti di Vado ligure e Genova, dotati di portacontainer molto rapidi.



Il Piemonte per quanto riguarda le pesche conta 3.474 aziende, una produzione di quasi 2 milioni di quintali e una superficie di 4.416 ettari, per i kiwi quasi 2.500 aziende, una produzione di 1,2 milioni di quintali e una superficie di oltre 4.500 ettari, per le mele quasi 4 mila aziende, una produzione di 2,4 milioni di quintali ed una superficie di 6 mila ettari.

"Quest'anno abbiamo visto un aumento della produzione di susine che ha raggiunto 1 milione di quintali e delle pere con 300mila quintali, mentre in calo sono state le albicocche – affermano Delia Revelli, presidente di Coldiretti Piemonte e Bruno Rivarossa, Delegato Confederale –. Bisogna investire risorse ed energie per incentivare la filiera frutticola Made in Piemonte, far sì che ci sia maggior coesione tra i vari attori e più informazione rivolta ai consumatori".

"Oltretutto, la frutta trasformata, dai succhi alla purea, è molto gradita ai bambini, oltre ad essere estremamente salutare poiché conserva tutte le proprietà nutritive: ad esempio da 100 chili di mele si ottengono 90 kg di purea. Continuiamo, quindi, la battaglia – concludono Revelli e Rivarossa - affinché al più presto arrivi l'etichettatura obbligatoria d'origine anche per i trasformati della frutta che darebbe ulteriore garanzia ai consumatori". 

Fonte: www.torinoggi.it

Data di pubblicazione: 09/01/2018



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

17/01/2018 Opportunita' di export per i mango del Kenya
17/01/2018 Georgia: le esportazioni di kiwi si concentrano su Europa e Giappone
17/01/2018 Mancano le mele e i prezzi salgono. I pugliesi optano per la seconda scelta o il prodotto estero
17/01/2018 Mela Ambrosia: programmazione dell'ultima parte della stagione, vendite dinamiche
16/01/2018 IPS: anche l'Emisfero Sud produce le Carmingo
16/01/2018 Cina: il marchio e' l’unica strada da intraprendere per le pere di Hebei
16/01/2018 Germania: meno colpiti dalla perdita di mele i produttori del nord
16/01/2018 I mirtilli vanno forte in Europa dell'Est
16/01/2018 Trovato gene per la resistenza alla ticchiolatura in Malus floribunda
16/01/2018 I lamponi della Basilicata a marchio Happy Berry in vendita sui mercati italiani
15/01/2018 Cina: problemi nelle vendite delle ciliegie importate nel 2018
15/01/2018 Mele RubyFrost: produzione piu' che raddoppiata rispetto all'anno scorso
15/01/2018 Il destoccaggio di mele Modì e' al 60 per cento delle scorte
15/01/2018 Le scorte di mele diminuiscono rapidamente
12/01/2018 Le castagne cinesi si preparano a prendere d'assalto il mercato europeo
12/01/2018 Tunisia: le esportazioni di frutta sono aumentate del 38 per cento nel 2017
12/01/2018 Giacenze di mele nella regione Trentino-Alto Adige al 1 gennaio 2018
12/01/2018 Polonia: il clima mite frena la richiesta di mele
11/01/2018 Sempre piu' produttori coinvolti nelle decisioni sul confezionamento della frutta
11/01/2018 Punto di svolta per la tecnologia a laser applicata all'ortofrutta

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*