Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Conad con WWF Italia per un futuro a misura d'uomo

Conad aderisce al manifesto appello lanciato da WWF Italia "Un SOS per un futuro umano sostenibile". Il manifesto per uno Spazio Operativo e Sicuro (SOS, appunto) impegna chi lo sottoscrive a rendere operativi - per quanto di propria competenza - gli accordi della comunità internazionale, in particolare l'Agenda 2030 e l'Accordo di Parigi. Inoltre a contribuire all'attuazione della strategia nazionale per lo Sviluppo sostenibile presentata all'High Level Political Forum delle Nazioni Unite lo scorso luglio. Strategia che, con il coordinamento della presidenza del Consiglio, deve essere declinata in azioni concrete e efficaci per raggiungere gli obiettivi dell'Agenda 2030.

L'obiettivo è un'economia planetaria che "consideri le nostre città, i nostri territori e il nostro pianeta come casa comune e luogo per realizzare un benessere equo e sostenibile". Principio che fa da quinta ai 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile di Agenda 2030 – per un totale di 169 traguardi da raggiungere nei prossimi quindici anni – e all'accordo globale sui cambiamenti climatici raggiunto a Parigi a fine 2015, con un piano di azioni per limitare, a partire dal 2020, il riscaldamento globale al di sotto dei 2 °C.

Il manifesto è altresì un invito ad avviare processi produttivi nuovi, capaci di ridurre scarti, rifiuti e inquinamento, valorizzando le attività finalizzate al benessere delle persone e all'equilibrio degli ecosistemi.

"Nel Paese sta crescendo una forte sensibilità ai temi dell'ambiente e a quelli sociali. Dobbiamo essere pronti a dare risposte a questa nuova domanda; l'adesione al manifesto di WWF Italia sottolinea questa nostra attenzione - sottolinea l'amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese - Le sfide che abbiamo di fronte sono epocali: anche noi siamo chiamati a dare il nostro contributo per fare della sostenibilità una ragione di sviluppo, rendendola al contempo un vantaggio per le persone e per il sistema Italia nel suo complesso. Siamo a fianco del WWF Italia perché convinti che il manifesto contribuirà allo sviluppo di un modello di economia rispettosa dell’ambiente e, al contempo, dei bisogni reali delle persone".

Risparmio energetico, riciclo degli imballaggi e dei rifiuti, riduzione delle emissioni sono temi su cui Conad è impegnato sia nell'attuazione di politiche di sostenibilità sia partecipando ad attività specifiche legate alle comunità in cui opera, in virtù del forte e consolidato legame con il territorio.

Nel 2016 ha distribuito 320 milioni di sacchetti biodegradabili e compostabili in Mater-Bi e 3 milioni di borse riutilizzabili in plastica e in cotone, tanto che un cliente su due si serve abitualmente di una borsa riutilizzabile. Ciò ha permesso un risparmio di circa 4.100 tonnellate di plastica tradizionale, corrispondenti a circa 22.000 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera.

Per i volantini pubblicitari, Conad si serve esclusivamente di carta UPM certificata PEFC (36.000 tonnellate) con un contenuto di carta riciclata del 79%. Carta certificata FSC o PEFC (462 milioni di sacchetti e fogli carta da imballo; 1,7 milioni di rotoli cassa; 150mila rotoli di carta) anche per i materiali di consumo e confezionamento all'interno dei punti di vendita.

A partire da quest'anno, i 3 milioni di sacchetti e carte da imballo della linea Sapori&Dintorni sono realizzati con carta accoppiata MaterBi o altri materiali compostabili e biodegradabili eliminando del tutto i film in materiale plastico.

Due le novità del 2018
Conad sostituirà i sacchetti per frutta e verdura in plastica tradizionale con quelli biodegradabili e compostabili, riducendo di circa 24.000 tonnellate la quantità di CO2 emessa.

Per i rotoli cassa saranno utilizzate carte termiche senza bisfenoli (BPA e BPS) anticipando il Regolamento europeo che prevede a partire da gennaio 2020 il divieto dell’utilizzo di carta termica con contenuto di bisfenoli superiore allo 0,02%.

Data di pubblicazione: 13/10/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/07/2018 Drupacee italiane in offerta nei supermercati del Belpaese
18/07/2018 Ortofrutta Origine Coop: sostenibile per l'uomo e per l'ambiente
18/07/2018 Lo shopping alimentare del futuro: alcune indicazioni di massima
17/07/2018 Gruppo Selex: Alessandro Revello e' il nuovo presidente
17/07/2018 Sede italiana per JD.com
16/07/2018 I cetrioli bio Ja! Naturlich venduti in esclusiva da Merkur
13/07/2018 I principali Cash&Carry in Germania
13/07/2018 Con Carrefour, si rafforza l'associazione tra retailer AiCube
13/07/2018 Slovacchia: la catena Kaufland sostiene i fornitori locali di ortofrutta
12/07/2018 Sacchetti ortofrutta: le etichette del prezzo non sono compostabili, ma qualcosa sta cambiando
12/07/2018 Catalogo elettronico: entro il 2019 sara' adottato anche dalla Gdo italiana
11/07/2018 Il nuovo consumatore russo: meno marchi, piu' salute e sostenibilita'
11/07/2018 Pratiche sleali nella filiera agroalimentare: ora la lotta e' contro il tempo e gli interessi
11/07/2018 Anche la catena Asda entra nella polemica sulla Brexit
10/07/2018 Federdistribuzione: vendite al dettaglio ancora deboli
10/07/2018 Svizzera: per frutta e verdura bio, Coop vuole fare a meno della plastica
10/07/2018 Albicocche con Sharka anche in un supermercato della Campania
09/07/2018 Conad: in cantiere 1.280 milioni di euro di investimenti
09/07/2018 Un caso di vendita al dettaglio in Italia di frutta spagnola con Sharka: controlli saltati
06/07/2018 Retail, primi sei mesi del 2018: consumi col fiato corto

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*