Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Tour organizzato da Vitroplant, dai vivai all'impianto

Noce, alte performance per le piante micropropagate

Il noce è una coltura che desta sempre più interesse. Ne è riprova il grande successo dell'evento organizzato da Vitroplant il 3 ottobre 2017 sulla nocicoltura da frutto, strutturato in un percorso tecnico di cinque tappe dove si sono potute apprezzare lo sviluppo e le performance delle piante micropropagate della varietà di noci Chandler.

Queste le tappe del tour: nei laboratori di micropropagazione della Vitroplant; nei vivai in pieno campo; nel noceto di Chandler a Faenza dell'Az. Colombarini alla fine della prima foglia; nel noceto di Chandler dell'Az. Zama Pasquale e Michele di Faenza alla fine della seconda foglia; nei noceti di Chandler della CACI (CTI di Imola) in produzione alla ottava, decima e undicesima foglia.


La sede della Vitroplant di Cesena

Alla visita hanno partecipato circa 150 visitatori, tecnici, imprenditori provenienti da varie regioni italiane e dall'estero: Spagna, Turchia, Algeria, Tunisia, Francia, Portogallo, Grecia tanto per citare alcune provenienze.


Laboratorio Vitroplant

Vitroplant (specializzata nella micropropagazione, produce piante micro di diverse specie quali noce, nocciolo, pistacchio, mandorlo, actinidia, portinnesti di drupacee e pomacee) in particolare da alcuni anni produce noce micropropagato, in prevalenza di varietà Chandler.


Fase di lavorazione in laboratorio

La Vitroplant ha aperto i laboratori di microprogazione ai numerosi partecipanti che, a piccoli gruppi, hanno potuto visitare dettagli delle varie fasi di produzione.


Oriano Navacchi, a destra, illustra il processo produttivo delle piante di noci in laboratorio e in serra

Dopo la fase di laboratorio, è stato possibile vedere le piantine di noci alla fine del percorso di sviluppo in serra (fase ambientamento e indurimento), quindi pronte per essere trapiantare nel vivaio in pieno campo.


Piantina alla fine della fase di ambientamento pronta per essere trapiantata in vivaio

Con un trasferimento, il tour è arrivato ai vivai aziendali in provincia di Ravenna. I tecnici della Vitroplant hanno mostrato lo sviluppo delle piante in vivaio e impianti di varie età di sviluppo finalizzati a produrre astoni di noce a radice nuda di diverse dimensioni per essere valorizzati in impianti con differenti impostazioni tecniche.


Chandler micropropagata a 7 mesi dal trapianto in vivaio

Con la tappa successiva si è passati alla fase di campo per mostrare agli intervenuti i primi anni di impostazione e allevamento in noceti moderni e specializzati.

Nella foto a destra: astoni micropropagati a radice nuda di diverse dimensioni

"Nel noceto alla prima foglia - spiega il ricercatore Eugenio Cozzolino - è stato possibile vedere come con piante di Chandler micropropagate a radice nuda di appena 15 cm, ma di ottima qualità e con una buona gemma apicale, lo sviluppo delle piante era mediamente di 240 cm, grazie anche a un'ottima impostazione e gestione della coltura da parte dell'Azienda. Particolarmente evidente era anche l'uniformità di sviluppo delle piante micro, che non risentono della variabilità insita della tecnica dell'innesto su J. regia da semenzale".

Nella visita alla seconda azienda con piante di Chandler micro alla seconda foglia, è stato possibile apprezzare la produzione dei rami in un noceto impostato per la forma di allevamento ad Asse strutturato. In questo caso, l'azienda era partita nel 2016 con astoni di Chandler micropropagata a radice nuda di circa 100 cm, che erano stati raccorciati all'impianto e nel primo anno di crescita (2016) gli assi in crescita sono arrivati a un'altezza media di circa 280 cm.

Nella foto a sinistra: Chandler micropropagata alla prima foglia (Az. Colombarini)

Nel secondo anno (2017), dopo la degemmazione, sono stati lasciati sviluppare 9 rami per pianta di media ben distribuiti e di notevole sviluppo, da 90 cm in su.

Con l'ultimo trasferimento si è arrivati a Imola, nei noceti della CACI, dove sono presenti i primi noceti specializzati di Chandler micropropagati impiantati nel 2007, 2008, già in piena produzione, e infine nel 2010 (quindi all'ottava foglia). In tutti e tre questi noceti furono messe a dimora piantine in vasetto da 900 ml, con piante vegetanti, tra la fine di aprile e la prima decade di maggio.

Nella foto a destra: Chandler micro alla seconda foglia allevato ad asse strutturato (Az. Zama)

Dopo un breve pausa, i partecipanti hanno potuto seguire nel dettaglio la raccolta meccanica delle noci Chandler e il loro processo di lavorazione ed essiccazione fino al confezionamento finale.

"Un ringraziamento particolare - si legge in una nota Vitropant - va a Eugenio Cozzolino per aver illustrato le tecniche di allevamento e coltivazione da lui consigliate per il grande stimolo fornito in questi anni a Vitroplant, che ci ha spronato e stimolato a continuare a lavorare sul noce per mettere a punto nuovi manufatti vivaistici a disposizione dei nocicoltori. Un ringraziamento alle aziende Colombarini e Zama, per la loro disponibilità ed accoglienza.

"Un ringraziamento particolare alla Az. CACI di Imola, per la sua capacità innovativa essendo stata la prima azienda a ospitare piante di Chandler micropropagate (2007), quando non vi erano pochissime risultanze a livello internazionale".


Noceti CACI all'ottava foglia in fase di raccolta

"Grazie anche al nostro tecnico Oriano Navacchi e a tutto lo staff Vitroplant per avere creduto in questo grande progetto".


Noceti CACI alla ottava foglia in fase di raccolta

Contatti:
Vitroplant Italia srl Società Agricola
Via Loreto 170
47521 Cesena (FC)
Tel.: (+39) 0547 56449
Fax: (+39) 0547 56711
Email: contact@vitroplant.it
Web: www.vitroplant.it

Data di pubblicazione: 10/10/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:


Sudafrica: l'export di mele e pere in costante aumento

L'export sudafricano di mele e pere sta aumentando. Nel 2017 sono state esportate 560mila ton di mele e oltre 260mila ton di pere. Rispetto all'anno scorso, si tratta del 10% in più per le mele e qualche punto percentuale in più per le pere. Questi dati sono stati riportati dal South African Revenue Service.....

Il cartone e' uno strumento di marketing piu' versatile della plastica

Cosa hanno in comune i vassoi delle mense, i cartoni di birra della Heineken e le confezioni di piccoli frutti della Nature's Pride? Sono stati inventati tutti dalla Remmert Dekker Packaging. Oggi quest'azienda personalizza una vasta gamma di soluzioni di imballaggio in cartone, per frutta e verdura. Il.....

Le conseguenze del clima sulle uve da tavola dell'emisfero meridionale

Durante la seconda metà di quest'anno, nell'Europa meridionale, la produzione di uva da tavola è terminata prima rispetto agli altri anni. I Paesi dell'emisfero meridionale hanno poi preso il controllo, tra le altre, dell'uva spagnola, italiana e greca. In alcuni casi, l'uva è stata colpita da siccità, piogge.....

La Sicilia si conferma tra le regioni piu' produttive d'Italia, ma solo 25 aziende su 100 sono aggregate

"Con una superficie di circa 8000 ettari coltivati a orticole in pieno campo o in ambiente protetto, senza trascurare la zootecnia e la floricoltura, la provincia di Ragusa si attesta come uno dei territori a vocazione agricola più produttivi d'Italia". Con questo incipit il presidente dell'Ordine dei.....

Rapporto Rabobank

Carenze di frutta su un mercato mondiale in crescita

Come esportatori di frutta fresca, i Paesi Bassi svolgono un ruolo limitato sul mercato globale. Anche se il paese è il quarto esportatore più grande al mondo di frutta fresca, si occupa principalmente della distribuzione e importa più frutta fresca e noci di quante ne esporti. La maggior parte di queste.....

L'Europa meridionale e' impegnata in un inizio precoce della stagione dei piccoli frutti

I piccoli frutti della penisola iberica e del Marocco stanno diventando sempre più importanti. Grazie agli investimenti nella produzione, i volumi sono aumentati e, soprattutto, le stagioni si sono allungate. Una stagione europea, che dura tutto l'anno, è possibile per molti prodotti. Ben Maes della Special.....

La coltivazione del pomodoro su lana di roccia: una scienza esatta dove nulla puo' essere lasciato al caso

La coltivazione di ortaggi (in specie pomodoro) in fuorisuolo è una tecnica che dispone oggi di notevoli mezzi tecnici, ma senza l'adeguato know how si può incorrere in confusione, con il rischio di effettuare scelte non adeguate che potrebbero compromettere l'esito della coltivazione impedendo il.....

Gelate notturne: il terrore di ogni coltivatore

La stagione scorsa, il gelo nelle ore notturne ha causato come noto un pesante calo nel raccolto europeo di mele. Ma come ci si può preparare al meglio per queste eventualità? Jan Peeters (Fruitconsult) eJef Vercammen (Pcfruit) hanno esposto entrambi una presentazione a riguardo durante il "Kennisdag.....

Freon: prezzi in salita a causa dell'eliminazione dei liquidi refrigeranti

A causa dei regolamenti europei che limitano sempre più l'uso dei refrigeranti sintetici, il loro prezzo è in forte aumento. I refrigeranti naturali sono un'alternativa, ma non sono nuovi. Frank Boeijen della Van Kempen Koudetechniek ha riferito che la società costruiva già impianti di raffreddamento con.....

Questione glifosate: a colloquio con Fausto Faggioli, pioniere del biologico

I consumatori chiedono sempre più prodotti biologici o, comunque, coltivati con metodi rispettosi per l'ambiente. Nei prossimi anni, tale tendenza aumenterà sempre di più. Già oggi, a Londra, le catene della Gdo con maggiori profitti sono quelle che hanno spinto di più sul bio.Lo sostiene Fausto Faggioli di.....

La testimonianza di Dirk Schulz (SFI Rotterdam)

Il cambiamento maggiore nell'import di frutta degli ultimi 40 anni e' la scomparsa delle navi refeer

Durante l'Amsterdam Produce Show, il team di SFI Rotterdam ha spento quaranta candeline. La società d'importazione di frutta d'oltremare fu fondata nel 1977 da Dirk Schulz, che ha imparato il mestiere negli anni '60 ad Amburgo quando le aste frutticole erano al loro apice. Come conseguenza del declino.....

Risponde la ricerca di mercato di SINUS e YouGov

Qual e' il frutto piu' popolare in Germania?

Secondo un sondaggio rappresentativo condotto da SINUS Institute e YouGov, il frutto più consumato in Germania è la mela. L'indagine prende in considerazione anche il sapore preferito e l'importanza che i consumatori danno alle mele biologiche.In Germania nessun altro frutto viene consumato quanto la mela......

Il PSR che divide l'agricoltura siciliana

"Dopo 14 mesi dall'avvio del Psr Sicilia 2014/2020, lo stato della spesa è del 13% e ad oggi risultano messe a bando risorse per 1.059.459.999 Euro, circa la metà dei fondi previsti per l'intero programma siciliano." A dirlo, a giugno, era stato l'assessore all'agricoltura dell'Amministrazione precedente. In.....

Dovrebbe subentrare l'ex vicepresidente Mnangagwa, che aveva sostenuto la militarizzazione dell'agricoltura

E' ufficiale: l'era Mugabe e' finita

La tanto attesa fine dell'era Mugabe sembra finalmente arrivata: sembra che il presidente Robert Mugabe e sua moglie Grace siano agli arresti domiciliari a Harare, insieme ad una serie di altri ministri del governo, e, a quanto si dice, al commissario di polizia, grazie ad un rastrellamento della scorsa.....

La Spagna consuma piu' prodotti biologici, soprattutto ortofrutticoli

Il consumo di prodotti biologici sta crescendo notevolmente in Spagna. Ecco perché, a metà del 2015, Sonia López e David Porras hanno deciso di fondare Sonbio, una ditta di commercializzazione di prodotti ortofrutticoli con sede ad Alicante, e specializzata in frutta, in particolare banane, mango e papaya,.....

Varieta' piu' resistenti per il futuro

La società Better3fruit continua a sviluppare nuove varietà. Una di queste è stata commercializzata a partire dall'anno scorso sotto brevetto della ABCz, ed è ora piantata a larga scala in tutta Europa."La Kizuri è una varietà di mela rossa, molto dolce con un aroma particolare e un sapore intenso. Abbiamo.....

Report USDA

Ciliegie: produzione mondiale prevista in calo del 3%

Secondo un rapporto del Foreign Agricultural Service (FAS) del Dipartimento statunitense all'Agricoltura (USDA), la produzione mondiale di ciliegie dovrebbe diminuire del 3%, fino a 3,1 milioni di tonnellate, poiché le coltivazioni che in Europa e Turchia sono state danneggiate da condizioni climatiche.....

Le principali tendenze statunitensi per il 2018

L'innovazione alimentare sta precorrendo tutti i tempi e il TrendsPotter Panel dell'Associazione di specialità alimentari (SFA) ha nominato le tendenze principali del 2018. Vediamole nel dettaglio:Alimenti a base vegetale. Le opzioni basate sulle piante stanno proliferando in molte categorie, al di là dei.....

La forza della Polonia sta nell'essere in grado di produrre a buon mercato

Quest'anno, la produzione globale di pomacee nell'UE sarà di gran lunga inferiore rispetto agli anni precedenti. Le più colpite dal gelo della scorsa primavera, sono state le mele. In Polonia, circa il 60% delle pomacee raccolte quest'anno sarà frutta di qualità, a differenza della precedente stagione. A.....

Nei prossimi 4 anni la frutta belga verra' esportata in India, a seguire le verdure

BelOrta e IG International hanno firmato la collaborazione per esportare la frutta e verdura belga sul mercato indiano. Nei prossimi 4 anni le mele e le pere belghe continueranno ad andare in India. Sebbene per il Belgio, il mercato indiano fosse già aperto, il direttore di BelOrta, Filip Fontaine, ha.....

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*