Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Nuove centraline modificano in automatico il turno irriguo in base al meteo

Non è più pensabile fare frutticoltura, e tanto meno orticoltura, senza irrigazione. Ma al giorno d'oggi occorre pensare anche a rendere ogni intervento irriguo il più efficiente e preciso possibile. Dalla collaborazione fra Scarabelli irrigazione e Consorzio Agrario Adriatico nasce una proposta che collega l'impianto irriguo alle stazioni meteo della zona, in modo da programmare l'intervento irriguo in base alle previsioni meteo e, se nel frattempo qualcosa cambia, tipo se arrivano piogge improvvise, il sistema, in automatico, corregge l'irrigazione.


Da sinistra Stefano Vertuani e Piero Bianchi (Scarabelli Irrigazione) e Marco Tommasini (Consorzio Agrario Adriatico)

"Queste nuove centraline - spiegano Marco Tommasini del Consorzio Agrario Adriatico e Stefano Vertuani di Scarabelli irrigazione - sono facilmente adattabili all'irrigazione agricola in pieno campo. Oltre a permettere una irrigazione da remoto ed essere in grado di interfacciarsi a centraline meteo posizionate in campo, sono in grado di interagire con i principali satelliti meteo. In base alle previsioni, possono aggiustare in tempo reale i programmi di irrigazione che sono stati impostati".



Esempio: il programma impostato, ragionato in base alla disponibilità d'acqua in campo e alle previsioni meteo, prevede un certo turno irriguo al mattino. Se durante la notte piove e cadono "x" millimetri di pioggia, il sistema legge i dati rilevati dalla centrale meteo più vicina e corregge il turno irriguo, in questo caso diminuendo l'apporto di acqua".


Particolare di una centralina

"La possibilità di gestire l'irrigazione da remoto - continuano Tommasini e Scarabelli - per mezzo di cellulare/tablet o computer è sicuramente uno degli aspetti fondamentali che il mercato ci richiede, associato alla possibilità di mantenere un corretto equilibrio idrico del terreno. Questa è la condizione essenziale per la produzione di piante di alta qualità. Piante poco irrigate soffrono di carenze nutrizionali, arresto della crescita e appassimento. Viceversa, piante troppo irrigate sono più sensibili alle malattie e meno tolleranti a condizioni più siccitose nel loro ciclo di vita. Un estremo di eccesso di acqua soffocherà la pianta e porterà alla morte dell'apparato radicale".


Centralina di gestione irrigazione

I vantaggi delle nuove centraline sono:
  1. gestione da remoto;
  2. possibilità di gestione direttamente in campo di piccole centraline meteo dei parametri umidità, temperatura dell'aria e suolo, pluviometria;
  3. possibilità di autoregolarsi in base alle previsione dei principali satelliti.

Data di pubblicazione: 19/06/2017
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

15/12/2017 La matita che germoglia: regalo perfetto per un Natale ecosostenibile
14/12/2017 La carota del Dipartimento di Agraria di Portici (NA) mettera' radici nello spazio
13/12/2017 Ecco i candidati per il Fruit Logistica Innovation Award 2018
13/12/2017 Sensori sulle foglie ci avvisano quando la pianta ha bisogno di acqua
12/12/2017 Mango: la sbucciatura enzimatica e' piu' efficace di quella chimica
11/12/2017 Orto 2.0: basta uno smartphone per coltivare a distanza zucchine e pomodori
07/12/2017 Danimarca: la prima casa fatta con gli scarti agricoli
06/12/2017 Gli scienziati sviluppano involucro alimentare che uccide i batteri
06/12/2017 Trattamenti in sicurezza: una valvola per atomizzatori. Guarda il video!
05/12/2017 La frutticoltura del futuro: di precisione ed ecosostenibile
05/12/2017 Pomodori 'fluorescenti' utilizzati come carburanti: nuovi nanomateriali low cost
04/12/2017 Una nuova taglierina che elimina il torsolo e affetta con facilita' le pomacee
01/12/2017 Plantagon sviluppa The World Food Building, l'Agritechture biologica del futuro
30/11/2017 Cooperativa Texel all'avanguardia grazie alle tecnologie TopControl
28/11/2017 Progetto Hortised: dai fanghi del porto Livorno nascono fragole, melograni e lattuga
27/11/2017 PerFrutto e' il vincitore dell'Interpoma Innovation Camp 2017
27/11/2017 Packtin: una start-up impegnata nella creazione di packaging biodegradabile
23/11/2017 Cerescon presenta il primo robot raccoglitore di asparagi su tre file
23/11/2017 Il fungo re dei materiali ecosostenibili
22/11/2017 Sealed Air: l'avanguardia del fresh food packaging

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*