Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Attraverso il canale FruttaWeb

Il Gruppo Apofruit mette a disposizione online i prodotti a marchio AlmaverdeBio e Solarelli

La frutta e la verdura biologica targate AlmaverdeBio e la frutta e la verdura di qualità contraddistinta dal brand Solarelli, ambedue marchi d'eccellenza del grande gruppo ortofrutticolo italiano Apofruit, da qualche giorno viaggiano anche attraverso i canali della vendita online.

Una comoda modalità d'acquisto che consente la scelta attraverso il web e la consegna dei prodotti direttamente a casa del consumatore.

"L'operazione, attentamente valutata anche considerando l'ampio successo che tale formula sta registrando - afferma Paolo Pari, Direttore di AlmaverdeBio - è l'effetto del virtuoso incontro tra un gruppo innovativo come Apofruit e l'esperienza di FruttaWeb, il primo e-commerce italiano che ha saputo imprimere una crescita costante alla distribuzione dei prodotti freschi attraverso questo moderno e interessante canale". FruttaWeb, grazie all'accordo con Canova srl, l'azienda del gruppo specializzata nel biologico, sarà distributore esclusivo dell'ortofrutta biologica AlmaverdeBio consegnati attraverso il canale online.



"I prodotti a marchio Solarelli – afferma Gianluca Casadio, Responsabile Marketing di Apofruit - hanno già raccolto grande favore da parte dei consumatori, che oggi li acquistano nei negozi specializzati in ortofrutta italiana di qualità e nella GDO. Grazie all'accordo con FruttaWeb si apre un'importante opportunità di crescita attraverso un nuovo canale commerciale in continua evoluzione e sviluppo come l'e-commerce".

Apofruit, com'è noto, conta 12 stabilimenti di lavorazione in Italia e commercializza 300mila tonnellate all'anno di prodotti ortofrutticoli; FruttaWeb è nato come una startup che ha messo a frutto l'esperienza del settore valorizzandola con la conoscenza dei nuovi mondi digitali.

"Da parte nostra - aggiunge Marco Biasin, Amministratore Delegato di FruttaWeb, commentando l'accordo con Apofruit - abbiamo accolto con grande favore l'inserimento dei due brand di Apofruit, poiché conferiscono prestigio al nostro paniere, già forte di 1300 varietà di frutta e verdura tra cui passion fruit, patate colorate, avocado biologico, canna da zucchero, melograno, topinambur italiano e radici biologiche come lo zenzero e la curcuma, bacche di goji e fiori eduli".

Il funzionamento del nuovo canale sarà supportato da una capillare organizzazione sia informatica che logistica che permetterà la consegna entro le 36 ore in tutta Italia, mentre gli imballi saranno del tutto riciclabili o riusabili.

Data di pubblicazione: 15/06/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

15/12/2017 Gli eventi climatici estremi potrebbero essere la norma in futuro
15/12/2017 Sciauru Aromi di Sicilia: una passione per lo zafferano
15/12/2017 Fruitimprese: i dati sul commercio estero ortofrutticolo italiano nei primi 9 mesi del 2017
15/12/2017 Serve piu' dialogo fra breeders, agricoltori e mercato
14/12/2017 A Bruxelles, Apot ha presentato la Sostenibilita' del sistema trentino
14/12/2017 L'organizzazione FoodDrinkEurope contro l'Italia sulle indicazioni di origine
14/12/2017 UE, Katainen: 'Nessuno vuole ri-nazionalizzare la PAC'
14/12/2017 Cipolla della Maremma e aglio rosso maremmano presto saranno DOP e IGP
14/12/2017 Turchia: boom dell'export di ortofrutta
13/12/2017 Ultra Violet scelto come colore dell'anno per il 2018
13/12/2017 L'agricoltura biologica in Svizzera dovrebbe arrivare al 25% entro il 2025
13/12/2017 Brexit: Ue, c'e' l'accordo
13/12/2017 Glifosato: dalla UE ok formale al rinnovo, nuove regole nel 2018
13/12/2017 PAC: l'Europarlamento in seduta plenaria approva la riforma Omnibus
13/12/2017 Modello Digitale Italiano per il settore agroalimentare
13/12/2017 Dopo la siccita', le alluvioni
12/12/2017 Il ruolo dell'ortofrutta nella cooperazione agroalimentare italiana
12/12/2017 La Cina sta prendendo il posto della Russia come principale mercato per la produzione polacca
12/12/2017 Cimice asiatica: ok dalla UE a importare il parassita antagonista
12/12/2017 Bayer: online il nuovo sito web per la trasparenza

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*