Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Una macchina danese taglia i costi di manodopera e incrementa la produttivita'

L'offerta di una macchina in grado di tagliare i costi della manodopera e incrementare la produttività è una prospettiva interessante per praticamente qualsiasi società nel settore. Il produttore danese di macchinari Egatec Packaging Int. offre una soluzione del genere e ritiene che l'ultimaa fiera commerciale a Berlino sia stata un ottimo luogo d'incontro per mostrare ai produttori la sua nuova confezionatrice.


Gunner Hansen, Morten Berenth Nielsen e Mads Nychel di Egatec Packaging Int., mentre mostrano il macchinario

"Abbiamo riscontrato molto più interesse di quanto avessimo inizialmente immaginato. Per quanto ne sappiamo, eravamo gli unici ad offrire questo tipo di macchinario - ha dichiarato Morten Nielsen, di Egatec Packaging Int. - Abbiamo avuto richieste da tutto il mondo, anche da destinazioni lontane come il Perù, da produttori che sono interessati alla nostra macchina e da potenziali rivenditori".



L'azienda è specializzata nel confezionamento di fine linea per il settore ortofrutticolo e la linea Standard A-One Case Packer è unica perché è progettata per la seconda fase di confezionamento, vale a dire l'inserimento del prodotto in scatole o vassoi che solitamente viene svolto manualmente da dipendenti in tavoli rotanti. La macchina comincia a fare il suo lavoro dopo che le verdure sono passate attraverso la prima fase di confezionamento, cioè wrapping e flow-packing.



"La macchina può essere usata per prodotti di tutte le dimensioni e in tutti i vari tipi di confezioni. Colloca i prodotti già flowpaccati in casse o vassoi in maniera molto delicata, in modo che non si verifichino danni. Il confezionamento - ha spiegato Morten - può essere effettuato anche in strati multipli. La confezionatrice riesce a disporre dalle 50 alle 80 unità al minuto a seconda di quanti strati si richiedono e delle dimensioni dell'imballaggio. La macchina quindi completa la fase finale del confezionamento, in modo che frutta e verdura siano pronte per essere consegnata ai rivenditori".

"Con soli 350 kg di peso, la macchina può essere spostata facilmente nel sito di produzione. Oltre ad articoli confezionati in vassoi, la confezionatrice dispone senza problemi in cassette o altri imballaggi anche i prodotti irregolari, come retine di cipolle o arance".



Con 14 concessionarie sparse in tutto il mondo, Egatec Packaging Int. continua a cercare ulteriori sedi per la sua espansione. Morten ha dichiarato che, oltre ad avere destato l'interesse tra i produttori, l'azienda è sempre in cerca di industrie o venditori interessati alla vendita del macchinario e li invita a contattare la società per maggiori informazioni.

Per maggiori informazioni:
Morten Nielsen
Egatec Packaging Int.
Tel: +45 50 77 20 25
Email: fab@egatec.dk
Web: www.egatec-packaging.com

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione: 20/03/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

19/06/2018 Scoperta l'attivita' antimicrobica di estratti di funghi antartici contro i batteri fitopatogeni
18/06/2018 L'innovazione vegetale rischia di bloccarsi senza un accesso semplificato alle risorse genetiche
13/06/2018 Piantare alberi da frutto non potrebbe essere piu' facile
12/06/2018 In India, uva da tavola selezionata dai robot
11/06/2018 I robot ci salveranno dalla carenza di manodopera nel settore fragole
11/06/2018 Le patatine del futuro grazie alla stampa 3D
08/06/2018 Un brevetto dell'Universita' di Bolzano per riutilizzare gli scarti della lavorazione delle mele
06/06/2018 Una societa' cinese di innovazione tecnologica si afferma sui mercati d'oltremare
06/06/2018 La cucina robotica che prepara piatti vegetariani, vegani e gluten free
05/06/2018 Bonduelle apre un nuovo centro dell'innovazione
01/06/2018 Alternative al rame e agli insetticidi per l'agricoltura bio: una ricerca italiana
01/06/2018 Il robot impollinatore BrambleBee: un'enorme ape su ruote, con braccio meccanico
31/05/2018 Innovazione e sviluppo sostenibile: Vertical farming a Torino
30/05/2018 Dopo le babyleaf fuori suolo, quelle senza la mano dell'uomo
28/05/2018 Ridurre il costo della manodopera e migliorare la crescita dei raccolti di piccoli frutti
24/05/2018 Agricoltura hi-tech, semina miliardi e pensa sostenibile
23/05/2018 Interpoma 2018 da' spazio alle idee innovative con lo Startup Village
21/05/2018 Impollinazione noce con drone: esperienza italiana in Portogallo
18/05/2018 Cosenza: Confindustria premia la macchina che funziona con gli scarti delle arance
17/05/2018 Lanciato un induttore di colore per l'uva rossa

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*