Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La crisi di Ferrara Food puo' mandare in default il distretto del pomodoro

Secondo quanto riferito da Cia – Agricoltori Italiani Ferrara e Confagricoltura Ferrara, ammonta a quasi 11 milioni di euro il debito di Ferrara Food nei confronti delle aziende agricole che hanno conferito pomodoro da industria nel corso della campagna 2016.

Attualmente l'azienda di trasformazione, che assorbe quasi il 40% del pomodoro del distretto produttivo ferrarese, ha pagato agli agricoltori solo il prodotto consegnato a luglio; mancano però all'appello i conferimenti, ben più "pesanti", di agosto e settembre. Una situazione di forte crisi per il comparto che, secondo le organizzazioni agricole, occorre risolvere al più presto, attraverso un tavolo di concertazione istituzionale che riesca a salvare l'azienda, il reddito delle aziende e un intero distretto produttivo.

Timori per una possibile chiusura

"Per i produttori, il fallimento e la chiusura dello stabilimento di Argenta significherebbe non avere un'alternativa sul territorio per conferire il pomodoro, con un conseguente abbandono della coltura e la perdita di una importante possibilità di reddito. Le aziende agricole, infatti, hanno effettuato investimenti, scegliendo il pomodoro da industria per differenziare la produzione e migliorare la redditività agricola. Non dimentichiamo, inoltre, – continuano Cia e Confagricoltura – che lo stabilimento di Ferrara Food dà lavoro a molte persone, dal personale fisso a quello stagionale, e la sua chiusura porterebbe a una perdita consistente di posti di lavoro sul territorio".

Le associazioni sono disponibili a un tavolo di confronto istituzionale per la risoluzione della crisi, al quale pensiamo debbano sedersi anche le banche che in questa situazione, secondo loro "hanno ovviamente un ruolo determinante perché, di fatto, il pomodoro di Ferrara Food è di loro proprietà. Gli istituiti bancari potrebbero - a determinate condizioni e garanzie - dare liquidità all'azienda che riuscirebbe a pagare i produttori, ma anche dare continuità produttiva per la prossima campagna, così da consentire alle aziende agricole di pianificare la produzione nel 2017".

I tempi per agire sono comunque ristretti.

Data di pubblicazione: 14/02/2017



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

21/02/2018 Allarme siccita': a rischio la produzione di pomodori da industria al Sud
21/02/2018 Nasce Asparagus, la prima birra all'Asparago Bianco di Cimadolmo IGP
20/02/2018 Nettari di frutta da bere in calice: l'assortimento a marchio Goi
16/02/2018 Ampia offerta di trasformati di mirtillo ed erbe aromatiche
15/02/2018 Ai pomodori Cirio il premio Quality Award 2018
15/02/2018 Bonduelle lancia il concorso 'Tu e il tuo tocco di stile'
15/02/2018 Cina: le verdure surgelate sono piu' salutari di quelle fresche
15/02/2018 Impronte di Gusto: alla riscoperta di antiche cultivar da serbare in vasetto
14/02/2018 Giappone: cioccolatini ricoperti di chip di patate
13/02/2018 Pomodoro da industria, ANICAV: 'Soddisfatti per l'importante accordo sottoscritto nel Bacino del Nord'
13/02/2018 BioOrto: dal fresco al trasformato biologico, nel rispetto della natura
12/02/2018 Leni's: oltre a Mela & Rabarbaro, succo Bio e multipack da 5 buste di spicchi di mela
12/02/2018 Le ultime novita' Zerbinati: Bowl'Z, nuove referenze Che Gusto! e ampliamento della linea Le Monoporzioni
12/02/2018 L'ortofrutta comoda per il consumatore: scopri le proposte snack e fresh-cut esposte a Berlino
06/02/2018 Picco per l'export di asparagi cinesi surgelati nel 2018
06/02/2018 E' sbarcata anche in Russia la verdura trasformata Berni
05/02/2018 E' online il nuovo video Dole Snack Circle: Palline energetiche ai mirtilli
05/02/2018 Consumi in crescita per il Basilico Genovese DOP, fresco e trasformato
05/02/2018 Sette novita' per i bar italiani proposte da Fruttagel per Almaverde Bio
02/02/2018 Il durian congelato ha un enorme potenziale sul mercato cinese

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*