Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Vale sia per gli agricoltori sia per i datori di lavoro, con pene diverse

Fitofarmaci: multe e arresto anche per chi li impiega senza indossare le protezioni

Fino a 2000 euro di sanzione per chi non effettua il controllo periodico funzionale degli atomizzatori. E la scadenza per tutti è il 26 novembre 2016. O, forse, è meglio dire sarebbe il 26 novembre. Questo perché a livello ministeriale si sta ragionando su una specie di proroga, considerato che sono ancora centinaia di migliaia le attrezzature da verificare entro 9 giorni. Allora pare che sia sufficiente prenotarsi entro il 26 novembre 2016 per poi fare il controllo appena sarà possibile. Ma non è ufficiale, bensì ufficioso, quindi tutto da verificare. L'importante è non effettuare trattamenti con l'atomizzatore non sottoposto a controllo funzionale, altrimenti sono guai e sanzioni.


Sistemi di protezione a norma (fonte kasco.eu)

Per gli atomizzatori nuovi, acquistati dopo il 2011, la taratura è da effettuarsi entro 5 anni dall'acquisto. Nel caso di biologico o integrato, la taratura va fatta obbligatoriamente. Il controllo funzionale vale due anni per un contoterzista. L'agricoltore poi è tenuto a compilare il registro dei trattamenti. Chi non lo fa, incorre in una sanzione dai 500 ai 1500 euro.


Foto tratta da kasco.eu

Chi effettua trattamenti, inoltre, deve proteggersi mediante i Dispositivi di protezione individuale. Il datore di lavoro è obbligato a fornire queste protezioni (maschera, guanti, tuta, casco, ecc) altrimenti, in base al D.Lgs 81/08 è punito con l'arresto da 2 a 4 mesi e l'ammenda fino a 6.576 euro. Incredibile poi come la legge punisca persino il lavoratore che non usi adeguate protezioni su se stesso: un mese di arresto e ammenda fino a 657,60 euro.

Data di pubblicazione: 17/11/2016
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/04/2018 L'Albania e' il tesoro nascosto dell'Europa
20/04/2018 Da un prodotto biologico ci si aspetta anche un imballaggio sostenibile
20/04/2018 Approvato regolamento sul biologico: le nuove regole UE criticate dall'Italia
20/04/2018 Grande successo per le riunioni tecniche di Arrigoni in Sicilia
20/04/2018 Che fine fanno le normative italiane sull'etichettatura dopo l'approvazione del Reg. UE?
19/04/2018 Croazia: calo nella produzione di mandaranci, pere, susine, brassiche, carote, aglio e cipolla
19/04/2018 Dallo Sri Lanka per incontrare clienti europei
19/04/2018 Empack e Packaging Innovations: il reportage fotografico
18/04/2018 Zerbinati partner di Vanity Fair alla Design Week
18/04/2018 Serbia: controllo straordinario di tutti gli importatori ortofrutticoli
18/04/2018 UE: consenso unanime dei ministri dell'Agricoltura alle norme sulle pratiche sleali
18/04/2018 Estensione d'impiego di Decis Evo di Bayer per il controllo dell'insetto vettore di Xylella fastidiosa
18/04/2018 Un sacchetto per le mele progettato per essere differente
17/04/2018 Il Gruppo La Linea Verde con Ortomad in mostra al Fuorisalone con 1DERBOX
17/04/2018 Il Rublo perde di valore a causa delle nuove sanzioni USA
17/04/2018 EVEO: accordo in esclusiva per l'Italia con IPAG e nuovo brand
17/04/2018 Una delegazione dell'ambasciata cubana incontra le cooperative associate a Legacoop Lazio
17/04/2018 Isola robotizzata della Morgante Engineering and Systems per produttori di succhi confezionati
17/04/2018 UE: ok all'indicazione di origine in etichetta sull'ingrediente principale
17/04/2018 CSO Italy approva un bilancio positivo e si prepara al proprio ventennale di attivita'

 

Commenti:


Buona sera a tutti. Scusate, ma vorrei sapere la fonte normativa , per caso è il PAN, che prevede la revisione delle macchine irroratrici ? Sarei grato, se qualcuno mi conforti in questo
GIUSEPPE, Palermo, Italia (email) - 22/11/2016 16:59:41


Quando il legislatore,scrive una legge dovrebbe avere la certezza di non scrivere vere vessazioni verso i cittadini, come accade per gli agricoltori che in mancanza del patentino o della sua scadenza deve pagare 20.000 euro di multa o peggio se mancano i cartelli l'arresto e altro ancora.Ma di cosa parlano questi Sig.ri,lo sanno che un ha, di terreno quando no rimette può guadagnare anche 200 euro?facciano un pò di conti .
luigi, cortona, italia (email) - 19/11/2016 19:24:47


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*