Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Vale sia per gli agricoltori sia per i datori di lavoro, con pene diverse

Fitofarmaci: multe e arresto anche per chi li impiega senza indossare le protezioni

Fino a 2000 euro di sanzione per chi non effettua il controllo periodico funzionale degli atomizzatori. E la scadenza per tutti è il 26 novembre 2016. O, forse, è meglio dire sarebbe il 26 novembre. Questo perché a livello ministeriale si sta ragionando su una specie di proroga, considerato che sono ancora centinaia di migliaia le attrezzature da verificare entro 9 giorni. Allora pare che sia sufficiente prenotarsi entro il 26 novembre 2016 per poi fare il controllo appena sarà possibile. Ma non è ufficiale, bensì ufficioso, quindi tutto da verificare. L'importante è non effettuare trattamenti con l'atomizzatore non sottoposto a controllo funzionale, altrimenti sono guai e sanzioni.


Sistemi di protezione a norma (fonte kasco.eu)

Per gli atomizzatori nuovi, acquistati dopo il 2011, la taratura è da effettuarsi entro 5 anni dall'acquisto. Nel caso di biologico o integrato, la taratura va fatta obbligatoriamente. Il controllo funzionale vale due anni per un contoterzista. L'agricoltore poi è tenuto a compilare il registro dei trattamenti. Chi non lo fa, incorre in una sanzione dai 500 ai 1500 euro.


Foto tratta da kasco.eu

Chi effettua trattamenti, inoltre, deve proteggersi mediante i Dispositivi di protezione individuale. Il datore di lavoro è obbligato a fornire queste protezioni (maschera, guanti, tuta, casco, ecc) altrimenti, in base al D.Lgs 81/08 è punito con l'arresto da 2 a 4 mesi e l'ammenda fino a 6.576 euro. Incredibile poi come la legge punisca persino il lavoratore che non usi adeguate protezioni su se stesso: un mese di arresto e ammenda fino a 657,60 euro.

Data di pubblicazione: 17/11/2016
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

26/09/2017 La tecnologia che sembra avveniristica, per il settore agroalimentare e' gia' obsoleta
26/09/2017 Nigeria: il valore delle importazioni agricole aumenta del 16%
25/09/2017 Scoprire il mondo bio: se ne e' parlato ieri presso la cooperativa La Primavera
25/09/2017 Varsavia: la Fresh Market Conference attrae ancora piu' visitatori internazionali
25/09/2017 Fruitsapp lancia ufficialmente la sua piattaforma online
25/09/2017 Il riscaldamento globale trasforma la Russia in superpotenza agricola
22/09/2017 Orsero: ok dei soci ad aumento di capitale riservato
22/09/2017 San Ferdinando di Puglia (BT): i braccianti ortofrutticoli scioperano a oltranza
22/09/2017 Ortofrutticoli e agrumari: nuovi minimi retributivi
22/09/2017 Assicurazioni, Coldiretti Cuneo: si rischia di restituire i soldi all'UE
22/09/2017 UE-Islanda: via libera del Parlamento a nuovi accordi agricoli
22/09/2017 Macfrut: da Hong Kong al Peru', passando dai video dei protagonisti
22/09/2017 L'accordo economico e commerciale UE-Canada e' entrato in vigore
22/09/2017 World Food Moscow: il reportage fotografico
22/09/2017 Idromeccanica Lucchini presenta i generatori di aria calda per il riscaldamento serre
22/09/2017 La politica America First di Trump mina l'economia italiana
21/09/2017 L'uragano Maria ha lasciato Porto Rico al buio totale
21/09/2017 Fruitimprese Veneto fa il punto sulle produzioni ortofrutticole
21/09/2017 Il ricordo dello scomparso Ermete Modena da parte di Paolo Bruni
21/09/2017 Prove sensoriali, elemento chiave nella selezione di nuove varieta' di prodotti

 

Commenti:


Buona sera a tutti. Scusate, ma vorrei sapere la fonte normativa , per caso è il PAN, che prevede la revisione delle macchine irroratrici ? Sarei grato, se qualcuno mi conforti in questo
GIUSEPPE, Palermo, Italia (email) - 22/11/2016 16:59:41


Quando il legislatore,scrive una legge dovrebbe avere la certezza di non scrivere vere vessazioni verso i cittadini, come accade per gli agricoltori che in mancanza del patentino o della sua scadenza deve pagare 20.000 euro di multa o peggio se mancano i cartelli l'arresto e altro ancora.Ma di cosa parlano questi Sig.ri,lo sanno che un ha, di terreno quando no rimette può guadagnare anche 200 euro?facciano un pò di conti .
luigi, cortona, italia (email) - 19/11/2016 19:24:47


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*