Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Farina di "pastazzo": una risorsa al posto dell'olio di palma?

Ogni anno una quantità enorme di scarti alimentari finiscono in discarica con costi di smaltimento elevati; nello specifico degli scarti di agrumi, l'onere per le aziende di trasformazione si attesta intorno ai 30 euro a tonnellata.



L'industria agroalimentare italiana ne produce oltre 700mila tonnellate, di cui 340 mila solo in Sicilia. Degli agrumi, però, potrebbe non buttarsi via niente e il pastazzo potrebbe essere una risorsa utilizzabile: è questo l'obiettivo e il risultato di uno studio che ha coinvolto una ventina di ricercatori dell'Università di Catania e sei grosse aziende del territorio: Citrofood, Dais, la Sibat Tomarchio, la Ortogel e la Orange Fiber.

Il pastazzo degli agrumi - cioè il residuo della spremitura composto da bucce, semi e parte della polpa - potrebbe essere trasformato e sostituire il discusso olio di palma nelle merendine o arricchire di fibre le bibite industriali.

E' uno degli sbocchi dell'uso alimentare del residuo dalla spremitura degli agrumi al centro delle ricerche dell'Università di Catania nell'ambito di un progetto finanziato nella legge di stabilità 2014.



Il professore Salvatore Barbagallo, ordinario di Idraulica agraria di UniCatania e coordinatore del progetto, riferisce al quotidiano La Sicilia: "Finora le industrie che trasformano gli agrumi hanno considerato il pastazzo come un problema, a causa dei costi per il suo smaltimento. Oggi la maggior parte del pastazzo finisce negli impianti di biomassa e biogas e questo è un primo utilizzo ormai consolidato. Poi, qualche anno fa, è arrivata una norma grazie alla quale si è cercato di valorizzare questo sottoprodotto, cioè il residuo degli agrumi trasformati in succhi ed olii essenziali. Adesso i Ministeri competenti, tra cui quello dell'Ambiente devono emanare i decreti attuativi per regolamentare il riutilizzo di questi residui. Noi, come compagine che fa capo all'Università e che comprende diversi soggetti tra cui la società di consulenza Citrech, abbiamo cercato di capire quali possano essere gli usi alternativi. Tra questi, stiamo provando il pastazzo fresco come ammendante, cioè come fertilizzante; attualmente stiamo effettuando delle prove per verificare quali siano gli effetti sul terreno e i tempi di degradazione di questo scarto, per poi esaminare gli effetti sulla pianta. In sostanza stiamo un po' riprendendo quello che si faceva una volta quando lo scarto, il marcio degli agrumi, si portava in campagna e si depositava sul terreno, ripercorrendo un po' la metodologia degli agrumicoltori di una volta".

La Citrech Snc, società di consulenza con esperienza nel settore dei derivati agrumari che affianca l'Università nel progetto: "Alla fine di una ripetuta operazione di lavaggio – spiega Rosario Timpone - interviene l'essiccazione, poi gli scarti vengono triturati fino a ottenerne una specie di polvere della consistenza della farina. Ne sono state messe a punto due tipi: una solubile e l'altra no. La prima serve come additivo per le bevande e aggiungerebbe quell'apporto di fibre che i succhi di frutta non hanno; la seconda si può aggiungere nella lavorazione dei prodotti da forno".



La polvere di "pastazzo" costituirebbe il 5% nell'impasto tradizionale e permetterebbe di eliminare il 30% di grassi alimentari utilizzati attualmente. Potrebbe sostituire qualsiasi grasso alimentare, compreso il discusso olio di palma.

Autore: DLC per FreshPlaza

Data di pubblicazione: 06/06/2016



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/06/2018 Sudafrica: inizia la stagione 2018 del kumquat
22/06/2018 Limone Bianchetto: mercato stabile
21/06/2018 Cile: prevista una crescita per le esportazioni di agrumi
21/06/2018 Australia: i raccoglitori di finger lime devono imparare a destreggiarsi tra le spine
20/06/2018 Reemoon arriva a Capo Orientale con una calibratrice per agrumi
20/06/2018 Arancia Rossa di Sicilia IGP: apertura della campagna di adesione per la stagione agrumicola 2018/19
19/06/2018 Arancia Rossa IGP 2018: campagna lunga e di successo
19/06/2018 Momento di svolta per gli agrumi sudafricani: accesso completo al mercato Usa
18/06/2018 CREA di Acireale (CT): convegno sulla tracciabilita' delle produzioni agrumicole siciliane
18/06/2018 Colombia: soluzione per prevenire danneggiamenti durante la raccolta del lime
15/06/2018 Germania: limoni di Amalfi in vendita quasi ogni anno
14/06/2018 I limoni performano bene sul mercato agrumicolo d'oltremare. Alti e bassi per i mandarini
13/06/2018 Spagna: prima condanna per sfruttamento illegale del mandarino Orri
13/06/2018 Cina: l'import di arance australiane sta per cominciare
12/06/2018 Marigliano (NA): agrumi attaccati dal virus della Tristeza, avviati gli abbattimenti
12/06/2018 Spagna: in fase di raccolta l'arancia pigmentata Ruby Valencia
11/06/2018 Oltre 150mila ton di agrumi esportate dal Sudafrica
11/06/2018 Le vendite di lime biologici sono in aumento
08/06/2018 L'export di mandarini Kinnow dal Pakistan tocca livelli record con 370mila ton
08/06/2018 Spagna: il primo contratto tipo che regola il commercio di limoni bio

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*