Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



In distribuzione l'antagonista naturale della Drosophila suzukii: per una lotta biologica al parassita dei frutti rossi

E' iniziata la distribuzione al pubblico di Trichopria drosophilae, il parassitoide di Drosophila suzukii sviluppato da Bioplanet, in collaborazione con qualificati istituti di ricerca italiani.


Trichopria drosophilae

L'arrivo e la rapida diffusione della dannosa drosofila nel nostro Paese ha stravolto le strategie di difesa di colture delicate come fragola, piccoli frutti, ciliegie, altre drupacee, talora anche vite, aggravandole con un uso importante di prodotti fitosanitari: una soluzione legittima ma di breve periodo, mentre è solo attraverso la costruzione di un sistema di antagonismi naturali che la drosofila esotica potrà rientrare progressivamente tra i problemi di difesa ordinari. Così, come avviene in questi casi, ed ancora più in Italia dove importare specie utili non native è al momento vietato, l'attenzione è andata agli insetti utili nostrani, valutandone l'adattamento al nuovo pest.

Ridimensionati vari predatori come occasionali e non decisivi, si è così studiato un pool di imenotteri parassitoidi e tra questi si è infine scelto Trichopria drosophilae, già presente in Italia e altri Paesi europei ma che, rispetto ad altri, prospetta una minore dispersione su altri ospiti non bersaglio e una più evoluta capacità di superare le intense reazioni immunitarie che D. suzukii esibisce quando attaccata da un parassitoide.

Trichopria mostra uno spiccato dimorfismo sessuale, con la femmina più grande del maschio e questo con antenne lunghe e ricche di setole, utilizzate in un elaborato rituale di accoppiamento. La femmina di Trichopria ricerca al suolo le pupe neoformate di drosofila e vi depone un uovo, in particolare nella larva ancora distesa al suo interno.

In seguito la larva di trichopria divora completamente la drosophila nel suo pupario sino a mutare in adulto che ne fuoriesce praticandovi un foro circolare. Ogni femmina di trichopria può colpire sino a un centinaio di drosofile con un ciclo di sviluppo che dura 3 settimane, permettendo così un succedersi continuo di generazioni con un rallentamento solo nei mesi più freddi.

Le introduzioni sperimentali effettuate negli ultimi 12 mesi hanno evidenziato la capacità di insediamento negli habitat di rilascio e la parassitizzazione a carico di Drosophila suzukii oltre che della comune D. melanogaster, di norma meno pericolosa della cugina asiatica ma che, in sinergia con essa, può rendersi altrettanto molesta.

I programmi di introduzione di Trichopria sono effettuati da aziende convenzionali anche prima della fase di suscettibilità della coltivazione, e anche al di fuori della coltura, allo scopo di consolidare una popolazione dell'antagonista che freni lo sviluppo incontrollato della D. suzukii già prima, e poi anche dentro, la coltivazione nella quale migra.



Trichopria, che è specie italiana ed europea ma non ancora presente in ogni singolo habitat o azienda, deve costituire il primo anello di una vera strategia di controllo integrata, non basata solo su insetticidi più o meno in deroga, ma anzi volta a ridurre la pressione dei trattamenti su colture sensibili dal punto di vista fitosanitario ma anche commerciale.

Per informazioni e contatti:
Bioplanet

Via Masiera I, 1195
Cesena
Email: info@bioplanet.it
Web: www.bioplanet.it

Data di pubblicazione: 17/05/2016



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

20/10/2017 Emilia-Romagna: oltre 70 milioni di euro nel 2016 per il rafforzamento e lo sviluppo del settore ortofrutticolo
20/10/2017 Le innovazioni Unitec in esposizione al PMA Fresh Summit
20/10/2017 Fruit Attraction 2017 secondo giorno: curiosita' in fiera
20/10/2017 Fruit Attraction: una fiera di prodotto
20/10/2017 Con l'autunno il 68% degli italiani cena a casa
20/10/2017 Censis: vola la spesa per la ristorazione e il settore alimentare
19/10/2017 CSO: Madrid appuntamento irrinunciabile per le imprese vocate all'export
19/10/2017 Accordo tra il Centro di Sperimentazione Laimburg e la Fondazione Agrion
19/10/2017 Fruit Attraction 2017 primo giorno: il commento di espositori italiani e stranieri
19/10/2017 Egitto: centri di imballaggio, un investimento necessario
18/10/2017 Torna la campagna affissioni di Dole
18/10/2017 Spreco alimentare: la Commissione UE adotta linee guida per le donazioni di cibo
18/10/2017 Ismea: al via 'Nuovi Fattori di Successo' e 'Talenti da coltivare', concorsi per i giovani imprenditori agricoli
17/10/2017 Le tecnologie per l'ortofrutta si fanno in tre a Madrid con Unitec, Unisorting e UT Instruments
17/10/2017 Primi danni della cimice asiatica alle coltivazioni di tutto il Piemonte
17/10/2017 Empack Mechelen 2017: la fiera dell'imballaggio risponde alla minaccia di Internet
17/10/2017 Nemguard ® SC: dalla natura la risposta contro i nematodi
17/10/2017 Spagna: e' emergenza idrica per l'eccezionale siccita'
17/10/2017 Il Ministro Martina incontra il Commissario UE Phil Hogan sulla nuova PAC post 2020
17/10/2017 G7 Agricoltura: adottata all'unanimità la Dichiarazione di Bergamo

 

Commenti:


Salve, sarei interessato al trattamento tramite trichopria, gradirei conoscerne i costi e come utilizzare il trattamento, grazie.
Lascio anche il cell.3403332803
Beniamino, Viserba, RN - 14/06/2017 21:37:24


Salve sarei interessato:
Costi di Trichopria e come usare trattamenti per non ucciderla grazie
Roberto Giacobbo, San Giovanni Ilarione, Verona (email) - 15/05/2017 14:31:24


avendo in azienda una varietà molto ampia di ospiti graditi a drosophila(ciliegio dolce,albicocco,nettarino,susino,arbusti vari,gelsi,etc.)gradirei avere informazioni su quale sia l'epoca migliore per iniziare il lancio di trichopria.ciao
giorgio caselli, vigarano mainarda(fe), italia (email) - 13/03/2017 00:12:12


Ho una decina di piante di ciliegio Black Star comprate a Cesena e piantate a Faenza infestate l'anno scorso dalla drosofila. Avrei piacere di conoscere costi, disponibilità e modalità d'uso del trattamento a base di Trichopria. Cordialità de'Rossi ( gianniderossi@tin.it cell. 3385947016 )
Giovanni Battista de Rossi, Roma, Italia (email) - 26/10/2016 10:19:40


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*