Avvisi

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La Russia chiude i confini all'Ucraina

L'agenzia stampa russa TASS ha riportato che il 18 novembre 2015 il ministro degli affari economici russi, Alexey Ulyukayev, ha comunicato che dal prossimo gennaio 2016 i confini tra Russia e Ucraina si chiuderanno per le merci alimentari. La chiusura dei confini è la reazione al sostegno dell'Ucraina per le sanzioni occidentali contro la Russia. Inoltre, a partire da gennaio entrerà in vigore un accordo tra UE e Ucraina che faciliterà il commercio.

Il ministro ha detto: "Dato che l'Ucraina sostiene le sanzioni contro la Russia, sia quelle economiche che finanziarie, abbiamo deciso di prendere misure
protezionistiche sotto forma di un embargo alimentare".

Per l'Ucraina varranno le stesse barriere commerciali che esistono già per l'UE

La Russia teme l'introduzione di prodotti illegali attraverso l'Ucraina. Ad agosto il premier Medvedev aveva avvisato che in caso l'Ucraina avesse mostrato un avvicinamento all'UE, le frontiere sarebbero state chiuse ai prodotti ucraini. Dopodiché fu indetta una tregua fino a gennaio 2016.


Il premier ucraino Arseniv Yatsenyuk ha stimato un danno da 600 milioni di dollari.

Il governo russo ha stimato un danno per l'economia dell'Ucraina pari a 1,5 miliardi di dollari all'anno. Tuttavia, a Kiev il governo è giunto ad altre conclusioni. Infatti, l'Ucraina sostiene che nel 2016 le perdite dovute all'embargo saranno di 600 milioni di dollari. "Ci stiamo preparando alle restrizioni commerciali della Russia - ha detto il premier ucraino Arseniy Yatsenyuk - Abbiamo condotto uno studio sui danni potenziali per il 2016 e perderemo all'incirca 600 milioni di dollari in esportazioni verso la Russia".

Data di pubblicazione: 23/11/2015



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

22/11/2017 Quarto raccolto non esportato in Russia: il problema non e' temporaneo ma strutturale
22/11/2017 I Paesi UE approvano il nuovo regolamento sul biologico
22/11/2017 Petta GP Macchine Agricole: tecnologia e servizi innovativi da oltre 40 anni
21/11/2017 ULTIM'ORA - Addio a Rolando Drahorad
21/11/2017 Se ne va Rolando Drahorad, pioniere dell'export e della valorizzazione dell'ortofrutta
21/11/2017 La serra idroponica hi-tech Sfera offre 150 posti di lavoro
21/11/2017 Agriges a Growtech 2017
21/11/2017 La UE accelera sulla banda larga nelle aree rurali
21/11/2017 PAC: pagati anticipi a 60mila agricoltori
21/11/2017 Amsterdam Produce Show: il reportage fotografico
21/11/2017 Nova: valutare sempre l'impatto sull'ambiente di qualsiasi input chimico
20/11/2017 Ecomondo: un successo per Bestack
20/11/2017 UE: le superfici bio sono aumentate di 2 milioni di ettari in 5 anni
20/11/2017 Phil Hogan: l'innovazione avra' un ruolo chiave nella PAC dopo il 2020
20/11/2017 Carrelli elevatori, patentini in scadenza
20/11/2017 FuturPera: piccola fiera ma con innovazione. Guarda tutte le foto!
17/11/2017 Valagro al fianco dei produttori di uva da tavola
17/11/2017 Lazio: in arrivo la 'Scuola di export', un piano di promozione e un bando da 6 milioni di euro
17/11/2017 Delegazione cinese a Latina per studiare il settore agroalimentare
17/11/2017 UE: via libera alla mini-riforma PAC dal 1°gennaio 2018

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*