Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



La Russia chiude i confini all'Ucraina

L'agenzia stampa russa TASS ha riportato che il 18 novembre 2015 il ministro degli affari economici russi, Alexey Ulyukayev, ha comunicato che dal prossimo gennaio 2016 i confini tra Russia e Ucraina si chiuderanno per le merci alimentari. La chiusura dei confini è la reazione al sostegno dell'Ucraina per le sanzioni occidentali contro la Russia. Inoltre, a partire da gennaio entrerà in vigore un accordo tra UE e Ucraina che faciliterà il commercio.

Il ministro ha detto: "Dato che l'Ucraina sostiene le sanzioni contro la Russia, sia quelle economiche che finanziarie, abbiamo deciso di prendere misure
protezionistiche sotto forma di un embargo alimentare".

Per l'Ucraina varranno le stesse barriere commerciali che esistono già per l'UE

La Russia teme l'introduzione di prodotti illegali attraverso l'Ucraina. Ad agosto il premier Medvedev aveva avvisato che in caso l'Ucraina avesse mostrato un avvicinamento all'UE, le frontiere sarebbero state chiuse ai prodotti ucraini. Dopodiché fu indetta una tregua fino a gennaio 2016.


Il premier ucraino Arseniv Yatsenyuk ha stimato un danno da 600 milioni di dollari.

Il governo russo ha stimato un danno per l'economia dell'Ucraina pari a 1,5 miliardi di dollari all'anno. Tuttavia, a Kiev il governo è giunto ad altre conclusioni. Infatti, l'Ucraina sostiene che nel 2016 le perdite dovute all'embargo saranno di 600 milioni di dollari. "Ci stiamo preparando alle restrizioni commerciali della Russia - ha detto il premier ucraino Arseniy Yatsenyuk - Abbiamo condotto uno studio sui danni potenziali per il 2016 e perderemo all'incirca 600 milioni di dollari in esportazioni verso la Russia".

Data di pubblicazione: 23/11/2015



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

26/09/2017 La tecnologia che sembra avveniristica, per il settore agroalimentare e' gia' obsoleta
26/09/2017 Nigeria: il valore delle importazioni agricole aumenta del 16%
25/09/2017 Scoprire il mondo bio: se ne e' parlato ieri presso la cooperativa La Primavera
25/09/2017 Varsavia: la Fresh Market Conference attrae ancora piu' visitatori internazionali
25/09/2017 Fruitsapp lancia ufficialmente la sua piattaforma online
25/09/2017 Il riscaldamento globale trasforma la Russia in superpotenza agricola
22/09/2017 Orsero: ok dei soci ad aumento di capitale riservato
22/09/2017 San Ferdinando di Puglia (BT): i braccianti ortofrutticoli scioperano a oltranza
22/09/2017 Ortofrutticoli e agrumari: nuovi minimi retributivi
22/09/2017 Assicurazioni, Coldiretti Cuneo: si rischia di restituire i soldi all'UE
22/09/2017 UE-Islanda: via libera del Parlamento a nuovi accordi agricoli
22/09/2017 Macfrut: da Hong Kong al Peru', passando dai video dei protagonisti
22/09/2017 L'accordo economico e commerciale UE-Canada e' entrato in vigore
22/09/2017 World Food Moscow: il reportage fotografico
22/09/2017 Idromeccanica Lucchini presenta i generatori di aria calda per il riscaldamento serre
22/09/2017 La politica America First di Trump mina l'economia italiana
21/09/2017 L'uragano Maria ha lasciato Porto Rico al buio totale
21/09/2017 Fruitimprese Veneto fa il punto sulle produzioni ortofrutticole
21/09/2017 Il ricordo dello scomparso Ermete Modena da parte di Paolo Bruni
21/09/2017 Prove sensoriali, elemento chiave nella selezione di nuove varieta' di prodotti

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*