Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



"Sfrutta Zero": il progetto per trasformare il pomodoro senza schiacciare i lavoratori

di Rossella Gigli - Chief editor/Manager FreshPlaza.IT

Mentre ancora si muore nei campi di pomodoro di Nard˛ (Lecce - cfr. FreshPlaza del 22/07/2015), c'Ŕ chi vuole trasformare l'oro rosso di Puglia e Basilicata da simbolo di sopraffazione e caporalato in simbolo di emancipazione, riscatto e speranza.

Nasce cosý "Sfrutta Zero", il progetto in crowdfunding dell'associazione "Diritti a Sud" di Nard˛ che, insieme ad altre due associazioni pugliesi intende produrre la tradizionale "passata di pomodoro" senza caporalato e con una "filiera pulita" dalla semina alla trasformazione in un ottimo prodotto in bottiglia.

"Sfrutta zero" Ŕ un progetto di tipo cooperativo e mutualistico che vede direttamente protagonisti migranti, contadini, giovani precari e disoccupati. A lanciare la campagna, con una raccolta di fondi in Rete, sono tre realtÓ associative del Sud Italia: "Netzanet-Solidaria" di Bari, "Osservatorio Migranti Basilicata/Fuori dal Ghetto" di Palazzo San Gervasio e Venosa (Potenza) e "Diritti a Sud", la onlus presieduta da Rosa Vaglio, costituita a Nard˛ nel 2014 dall'esperienza del comitato No-Cap che dal 2009 operava nelle campagne di Nard˛ per l'integrazione e la difesa dei diritti della comunitÓ di migranti impegnati stagionalmente nel lavoro agricolo.



Il progetto Ŕ diventato presto realtÓ. Da marzo scorso, nelle campagne di Nard˛, 2mila piantine di pomodoro sono state coltivate con cura, su due terreni, uno in contrada "Corillo", l'altro sulla via per Copertino, incolti e affidati dai proprietari ai volontari di "Diritti a Sud". Nel frattempo sono arrivate le prime donazioni, provenienti anche dall'estero.

A Nard˛ i ragazzi di "Diritti a Sud" sono riusciti a impiegare, per il momento, quattro migranti e due giovani locali, ovviamente con contratti regolari.

Per sostenere questo progetto Ŕ possibile visitare la piattaforma www.produzionidalbasso.com, o effettuare un versamento sul c/c postale 1026235141, Associazione Diritti a Sud Onlus, Causale: donazione Sfrutta Zero.

Clicca sul tasto Play per un video esplicativo del progetto

Data di pubblicazione: 23/07/2015
Autore: Rossella Gigli
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 Prove tecniche di collaborazione tra diversi areali frutticoli italiani
31/07/2018 Nel cambio generazionale si trasferisce un vero patrimonio di conoscenze e competenze
30/07/2018 Caporalato: quando l'imprenditore rischia la galera e la multa
30/07/2018 L'eredita' di Marchionne: spunti e riflessioni anche per il settore ortofrutticolo
27/07/2018 Il nome di una regione non e' ad uso esclusivo di qualcuno
26/07/2018 Contratti a termine: ecco cosa devono aspettarsi le imprese ortofrutticole
25/07/2018 Agrion e Facolt insieme per la valorizzazione del territorio piemontese
24/07/2018 Donne dell'Ortofrutta: arriva il sostegno di Anna Casini, assessore all'Agricoltura delle Marche
23/07/2018 A Berlino senza stand: una tendenza o un semplice caso?
18/07/2018 Reminder sulla protezione dei dati personali: quello che le imprese devono sapere
18/07/2018 Premiate le aziende innovative condotte da giovani in Calabria
18/07/2018 Prima i pomodori locali? Come lo sciovinismo influenza il nostro comportamento d'acquisto
16/07/2018 Un registro informatico inalterabile contro le truffe utile anche in ortofrutta
16/07/2018 Le analisi del terreno nella moderna agricoltura
13/07/2018 Uvitaly esalta le peculiarita' delle uve da tavola del Sud Italia in un mercato altamente globalizzato
12/07/2018 Video sulle buone pratiche di rotazione delle colture pubblicato da IFOAM
11/07/2018 Il biologico di Canova investe sul futuro: in un anno assunti 12 giovani tecnologi alimentari e agronomi di talento
11/07/2018 L'AgriAcademy di Ismea fa tappa a Bologna
11/07/2018 La siciliana Ecofaber celebra 20 anni
10/07/2018 Le Op siano di medie dimensioni e non troppo grandi

 

Commenti:


Desidererei informazioni su dove reperire i pomodori Sfrutta zero a Milano. Grazie
Luciana Platini, Milano, Italia - 12/06/2018 18:12:33


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
CittÓ: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*