Avvisi

Ricerca di personale




Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Coltivazione della Pitaya a Latina: i risultati di una sperimentazione decennale

La pitaya (Dragon fruit) può essere considerata una valida e interessante alternativa esotica per la produzione frutticola laziale.

A dirlo sono i risultati che arrivano dalla decennale sperimentazione condotta, in provincia di Latina, dall'agronomo Ottavio Cacioppo.

A lato: piantagione di pitaya a Latina nel 2014. (Foto di Ottavio Cacioppo)

"La ricerca è partita nel 1989 con l'avvio di una piantagione sperimentale a Latina di pitaya gialla (buccia gialla e pasta bianca) e di pitaya rossa (di origine guatemalteca, con buccia rossa e pasta bianca) – ha spiegato a FreshPlaza il dott. Cacioppo – Ad alimentare il desiderio di proseguire con questa sperimentazione ha sicuramente influito il riscontro positivo verso tale frutto mostrato da una fascia di consumatori che non solo apparivano ricettivi verso questa importante novità, ma anche disposti a pagare fino a 15.000 lire (la valuta dell'epoca) al chilogrammo per la pitaya."



"Dopo un viaggio in Colombia, nel 1989, volto a studiare i particolari della specie coltivata con criteri industriali – ricorda Cacioppo – ho avviato le prove sperimentali e cominciato a coltivare a Latina e varietà di pitaya gialla e rossa."


Sopra e sotto: frutto di pitaya rossa in sezione. (Foto di Ottavio Cacioppo)



Questi frutti sono stati coltivati in serra non riscaldata con un solo raccolto in autunno per la varietà gialla e due, in estate e in autunno, per la varietà rossa.


La serra in cui si è svolta la coltivazione sperimentale della pitaya nel Lazio nel 1995. (Foto di Ottavio Cacioppo)

"Dopo anni di coltivazione posso dire che la difficoltà maggiore riscontrata è legata all'aborto fiorale."


Sopra e sotto: alcune immagini del fiore di pitaya rossa coltivato a Latina. Questo fiore rimane aperto una sola notte e chiude alle 10:30 del mattino successivo, ora legale. (Foto di Ottavio Cacioppo)



Per aumentare la produzione è infatti necessario aiutarsi con un impollinatore artificiale. Ovviamente, con una serra riscaldata, i frutti prodotti sarebbero stati maggiori ma anche i costi avrebbero richiesto degli incrementi.

Dalla sperimentazione è inoltre emerso che la pianta, protetta in serra dalla pioggia e dal vento, riesce a sopravvivere fino a una temperatura minima di -3 gradi centigradi.


Frutto di pitaya rossa non maturo. (Foto di Ottavio Cacioppo)

A differenza della provincia di Latina, in Colombia si ottengono due raccolti l'anno con una produzione totale di 10 chilogrammi a pianta. Nella provincia pontina invece, in media, la produzione è di 6 kg/pianta.


Frutti di pitaya rossa con buccia rossa e polpa bianca. (Foto di Ottavio Cacioppo)

Nel dettaglio, a Latina si è adottato un sesto d'impianto di 2 metri per 2 al cui interno sono state destinate 250 piante distribuite su 1.000 metri quadrati di serra. La produzione media è stata di 6.000 chilogrammi l'anno.


Frutti della varietà gialla, con buccia gialla e polpa bianca. Si tratta della varietà di pitaya più pregiata. (Foto di Ottavio Cacioppo)


Frutti di pitaya gialla. (Foto di Ottavio Cacioppo)

I prezzi della pitaya sono davvero elevati. In conclusione però, la coltivazione in serra, seppur costosa, è giustificata dalle quotazioni al dettaglio del frutto che possono generare incassi elevati.
“Attualmente - ha spiegato l'agronomo Cacioppo - all'ingrosso la pitaya rossa ha un prezzo di 6,25 euro al Kg mentre la pitaya gialla di 15 euro al Kg.”

Molti dati relativi alla coltivazione sperimentale della pitaya a Latina sono raccolti nel libro di Ottavio Cacioppo "Fico d'India e Pitaya" edito da L'Informatore Agrario nel 1991, mentre i dovuti aggiornamenti sulla materia sono stati presentati nell'aprile 2013, nell'ambito del Convegno ortofrutticolo "Stato dell'arte e della ricerca sulle colture arboree nel Lazio", tenutosi a Viterbo.

Attualmente sono in corso nuove sperimentazioni sulla pitaya rosa (buccia rosa e polpa bianca).

In sintesi le varietà di pitaya sono: gialla, rossa (buccia rossa e polpa bianca), rossa (buccia rossa e polpa rossa), rosa (buccia rosa e polpa bianca).

La copertina e una pagina interna del libro di Ottavio Cacioppo pubblicato nel 1991 da L'informatore Agrario di Verona.

Per maggiori informazioni:
Ottavio Cacioppo
Email: ottaviocacioppo@gmail.com

Data di pubblicazione: 13/10/2014
Autore: Marica Pucinischi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

17/01/2018 Opportunita' di export per i mango del Kenya
17/01/2018 Georgia: le esportazioni di kiwi si concentrano su Europa e Giappone
17/01/2018 Mancano le mele e i prezzi salgono. I pugliesi optano per la seconda scelta o il prodotto estero
17/01/2018 Mela Ambrosia: programmazione dell'ultima parte della stagione, vendite dinamiche
16/01/2018 IPS: anche l'Emisfero Sud produce le Carmingo
16/01/2018 Cina: il marchio e' l’unica strada da intraprendere per le pere di Hebei
16/01/2018 Germania: meno colpiti dalla perdita di mele i produttori del nord
16/01/2018 I mirtilli vanno forte in Europa dell'Est
16/01/2018 Trovato gene per la resistenza alla ticchiolatura in Malus floribunda
16/01/2018 I lamponi della Basilicata a marchio Happy Berry in vendita sui mercati italiani
15/01/2018 Cina: problemi nelle vendite delle ciliegie importate nel 2018
15/01/2018 Mele RubyFrost: produzione piu' che raddoppiata rispetto all'anno scorso
15/01/2018 Il destoccaggio di mele Modì e' al 60 per cento delle scorte
15/01/2018 Le scorte di mele diminuiscono rapidamente
12/01/2018 Le castagne cinesi si preparano a prendere d'assalto il mercato europeo
12/01/2018 Tunisia: le esportazioni di frutta sono aumentate del 38 per cento nel 2017
12/01/2018 Giacenze di mele nella regione Trentino-Alto Adige al 1 gennaio 2018
12/01/2018 Polonia: il clima mite frena la richiesta di mele
11/01/2018 Sempre piu' produttori coinvolti nelle decisioni sul confezionamento della frutta
11/01/2018 Punto di svolta per la tecnologia a laser applicata all'ortofrutta

 

Commenti:


buonasera a tutti, alcuni anni or sono ho semi nato 3 fette di pitaya
rossa a polpa bianca,sono nate diverse piantine,alcune le ho regalate le altre le ho messe in vasi di 40 cm con un tutore per sorreggerle.Sono belline, crescono..vorrei sapere dopo quanto tempo iniziano a fiorire e fruttificare...non vedo l'ora...grazie a tutti..Nel suo libro il dottor Cacioppo dice che possono passare anche 7 anni...Spero prima
Laura, novara, romentino - 09/01/2018 18:23:52


Buona sera, volevo solo avvisare che in dato odierna ho avuto modo di consegnare le mie piantine di pitaya ad un giovane che per prima me le ha richiesto. Ringraziando le altre persone che le hanno richieste. ma ho voluto premiare chi per primo mi ha contattato.
chiedo ai conduttori di questo sito di eliminare, se vogliono, la mia inserzione.
Ancora grazie a tutti.

Rocco, Noto, Sicilia - Italia - 10/12/2017 20:15:23


A me le piante (talee e anche piante radicate) me le aveva fornite un collezionista di pitaye che ne ha oltre 40 varietà, vi lascio il sito www.thexoticfarm.it
Giuseppe , Ginosa, Italia (email) - 24/10/2017 15:21:07


da un centinaio di semi di pitaya rossa sono riuscito a tirare su una trentina di piantine che ora hanno 4 mesi; queste piantine sono alte tra i 3 e i 4 cm. come fusto, ma sono ancora collegati alla terra dal dicotiledone e dal relativo peduncolo robusto? un millimetro con cui sono collegati alle rispettive radici, affondate in circa due cm di terra in uno scatolo di plastica con coperchio che era stato usati per la frutta. Poiché temo che anche queste piantine possano morire come le altre settanta, vorrei regalarle a qualcuno più capace di me. Ho letto che ora dovrebbero essere innestate ma non ho nozioni in merito e neanche il posto dove farle crescere.
Rocco, Noto, Sicilia - Italia (email) - 20/10/2017 15:07:58


Buon giorno io sarei intezionato a coltivare pitaya solo che avrei bisogno dei chiarimenti e dei consigli sto avviando una azienda agricola verrei spingermi sulla pitaya vorrei solo capire le dimensioni e i tempi di raccolta grazie

Yanez borella, Fai della paganella , Italia (email) - 28/09/2017 09:33:38


Buon giorno io sarei intezionato a coltivare pitaya solo che avrei bisogno dei chiarimenti e dei consigli sto avviando una azienda agricola verrei spingermi sulla pitaya vorrei solo capire le dimensioni e i tempi di raccolta grazie

Yanez borella, Fai della paganella , Italia (email) - 28/09/2017 09:33:37


Buonasera Sig. Ottavio, abito a Latina e vorrei sapere se vende piantine di Pitaya. Grazie!
Graziella Palombi, Latina, Latina (email) - 16/12/2016 21:32:51


Salve! dove si può trovare il frutto del drago a Roma?
Arnaldo, Roma, Italia - 18/11/2016 23:13:54


Salve, sarei interessato all'acquisto di piante di pitaya, dove posso acquistarle. Grazie
Simone Berretta, Roma, Italia (email) - 19/05/2016 12:49:21


salve sono incenzo da niscemi (cl)sarei interessato a fare una piccola coltivazone di pitaya ma non so dove comprare le piantine poteste indicarmi qualcuno qualche consiglio
una centinaia di piante
grazie cordiali saluti
pepivincenzo@libero.it
tel 3203064875
vincenzo, niscemi, Italia (email) - 09/04/2016 11:46:29


Vorrei regalare alcune piantine di Pitaya ( se fosse possibile acquistarle, nei colori disponibili) da regalare a mia sorella che le coltiverebbe in provincia di Lecce. Grazie.
Gabriele
gabriele, istrana (tv), italia - 18/03/2016 20:50:23


Buon giorno, complimenti per il suo lavoro, vorrei sapere se può vendermi alcune piantine di pitaya gialla che vorri piantare sul mio terreno qui in Sicilia. Sarei disposto anche ad incontrarla a Latina. Grazie.
Dario, Palermo, Italia - 15/12/2015 15:12:29


potrei comprare da voi alcune piante di pitaya rossa ,grazie
massimo, trepuzzi lecce, italia (email) - 18/02/2015 20:59:33


Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*