Avvisi

La Clessidra

Ricerca di personale






Specialecontinua »

Top 5 - ieri

Top 5 - ultima settimana

Top 5 - ultimo mese

Commenti recenticontinua »

Altre notizie

Notizie economiche



Stop alla sostanza organica: produttori di quarta gamma in difficolta'

Diversi produttori di quarta gamma sotto tunnel, specie in Lombardia, si trovano in difficoltà. Molte aziende alle quali conferiscono hanno espressamente chiesto agli agricoltori di bandire la sostanza organica matura, cioè il letame, dal ciclo di coltivazione. Il motivo? Perché alcune catene della GDO straniere, cercando strade per garantire l'assenza di Escherichia coli, hanno inserito nei protocolli anche il divieto di uso dello stallatico maturo.



"Questo è un grosso problema - afferma un tecnico che segue molti di questi agricoltori - perché la quarta gamma in tunnel rappresenta una referenza fondamentale, specie nell'area di Bergamo e più in generale del nord d'Italia. Questa limitazione, che per alcuni agricoltori è già divenuta obbligatoria, va contro ogni logica agronomica".

Secondo il tecnico, non si può eliminare la sostanza organica matura solo per un lontano rischio di Escherichia. "Il problema semmai può sorgere quando il prodotto imbustato non mantiene la catena del freddo, oppure per contaminazione negli stabilimenti di lavorazione. Non è detto che la contaminazione parta dal campo con l'uso della sostanza organica".



L'alternativa del pellet, vale a dire sostanza organica disidratata, assicura solo in parte i benefici del letame maturo. Il pellet non apporta al terreno quella matrice biologica positiva che rende il suolo vivo, e neppure il miglioramento alla struttura stessa del terreno.

"Abbiamo dei suoli sempre più impoveriti - continua il tecnico - e questa scelta va contro ogni criterio di buone pratiche agricole, proprio quelle cui l'Europa sta indirizzando le nuove scelte della PAC. Fra l'altro, mi chiedo come potrà sopravvivere il settore biologico senza sostanza organica".

Data di pubblicazione: 25/07/2018
Autore: Cristiano Riciputi
Copyright: www.freshplaza.it



 


 

Altre notizie relative a questo settore:

31/07/2018 Prosciutto e melone, un abbinamento fin dai tempi di Ippocrate
30/07/2018 I frutti di bosco riducono la mortalita' per malattie cardiovascolari del 40%
30/07/2018 Focolaio plurinazionale di Salmonella Agona: probabile legame con prodotti ready-to-eat contenenti cetrioli
27/07/2018 Consumare molta frutta e verdura potrebbe ridurre il rischio di cancro al seno
27/07/2018 IV gamma e sostanza organica: tutto si basa sul principio di precauzione
26/07/2018 Malattie cardiache: mangiare lamponi riduce il rischio
25/07/2018 I risultati del sondaggio Adiconsum 'E tu... cosa mangi?' rivolto ai ragazzi dai 14 ai 19 anni
24/07/2018 Gli uomini sono piu' attenti delle donne a quello che si mangia a tavola
24/07/2018 Bergamotto: dieci propirieta' curative del frutto
23/07/2018 Il potenziale allergenico delle fragole e dei pomodori dipende dalla varieta'
23/07/2018 Possibili restrizioni all'uso dei fitosanitari a base di sali di rame nella UE
23/07/2018 Stati Uniti, insalate di McDonald's contaminate: decine di casi di ciclosporiasi
20/07/2018 Distrutto carico di aglio cinese: violava gli standard di qualita'
19/07/2018 Il succo di mirtillo favorisce il drenaggio dei liquidi
18/07/2018 Greenyard si difende dalle accuse dopo la contaminazione da Listeria
18/07/2018 Sistema comunitario di allerta: 18 notifiche ortofrutticole nelle ultime due settimane
17/07/2018 Cloropicrina: oltre alla deroga serve piu' ricerca
17/07/2018 Questione cloropicrina: a rischio la fragolicoltura italiana senza deroga all'uso
16/07/2018 Osservatorio Grana Padano: poca verdura e pesce per quattro italiani su dieci
13/07/2018 Sostenere le vendite di fragole rilanciandone alcuni usi alternativi

 

Inserisci un commento:

Nome: *
Email: *
Città: *
Paese: *
  Mostra indirizzo mail
Commento: *
Inserisci il codice
*