Festa Nazionale Ciliegie

La III Festa nazionale delle Ciliegie si è svolta a Lari (Pisa), in occasione dei cinquant'anni di storia della Sagra locale.
La III Festa nazionale delle Ciliegie si è svolta a Lari (Pisa), in occasione dei cinquant'anni di storia della Sagra locale.
La zona espositiva è suddivisa in due aree: questo è il lato destinato ai produttori cerasicoli locali.
La zona espositiva è suddivisa in due aree: questo è il lato destinato ai produttori cerasicoli locali.
Alcuni padiglioni destinati agli altri Comuni aderenti all'associazione nazionale Città delle Ciliegie e ospitati per l'occasione a Lari.
Alcuni padiglioni destinati agli altri Comuni aderenti all'associazione nazionale Città delle Ciliegie e ospitati per l'occasione a Lari.
Uno dei banchetti dei produttori locali.
Uno dei banchetti dei produttori locali.
I padiglioni dei Comuni ospitati per la Festa nazionale delle Ciliegie. Ogni stand propone non solo la produzione cerasicola locale, ma anche informazioni sugli eventi legati alla ciliegia e promossi da ogni singolo Comune.
I padiglioni dei Comuni ospitati per la Festa nazionale delle Ciliegie. Ogni stand propone non solo la produzione cerasicola locale, ma anche informazioni sugli eventi legati alla ciliegia e promossi da ogni singolo Comune.
Buona l'affluenza di pubblico, richiamato dall'evento.
Buona l'affluenza di pubblico, richiamato dall'evento.
Accesso all'area degli stand.
Accesso all'area degli stand.
Salendo lungo questa strada si arriva alla piazza centrale, dove è stato allestito il palco delle autorità.
Salendo lungo questa strada si arriva alla piazza centrale, dove è stato allestito il palco delle autorità.
La cinta muraria del Castello dei Vicari di Lari.
La cinta muraria del Castello dei Vicari di Lari.
Il banchetto della Proloco.
Il banchetto della Proloco.
Massimiliano Cheli e Bernardo Moretti della Proloco di Lari mostrano le ciliegie in due diverse, ma altrettanto gustose versioni.
Massimiliano Cheli e Bernardo Moretti della Proloco di Lari mostrano le ciliegie in due diverse, ma altrettanto gustose versioni.
"Il palco delle autorità, con i sindaci e i rappresentanti dei Comuni aderenti all'associazione nazionale Città delle Ciliegie. Di fronte al palco, in costume tradizionale, il coro de "I battitori di grano"."
"Il palco delle autorità, con i sindaci e i rappresentanti dei Comuni aderenti all'associazione nazionale Città delle Ciliegie. Di fronte al palco, in costume tradizionale, il coro de "I battitori di grano"."
"Il benvenuto alle delegazioni dell'associazione nazionale "Città delle Ciliegie"."
"Il benvenuto alle delegazioni dell'associazione nazionale "Città delle Ciliegie"."
Una vista del palco.
Una vista del palco.
Il Sindaco di Lari, Ivan Mencacci, saluta i convenuti.
Il Sindaco di Lari, Ivan Mencacci, saluta i convenuti.
Intervento della presidentessa della Proloco di Lari, Antonella Boschi.
Intervento della presidentessa della Proloco di Lari, Antonella Boschi.
I battitori di grano attendono di entrare in scena.
I battitori di grano attendono di entrare in scena.
Il via alle danze.
Il via alle danze.
Battitura del grano, accompagnata da canti tradizionali.
Battitura del grano, accompagnata da canti tradizionali.
Uno dei cesti esposti al pubblico.
Uno dei cesti esposti al pubblico.
Un mare rosso e gustoso nel quale tuffarsi.
Un mare rosso e gustoso nel quale tuffarsi.
Dolci e prodotti tipici.
Dolci e prodotti tipici.
"I dolcetti "Le Faccine di Lari", con ripieno di ciliegia."
"I dolcetti "Le Faccine di Lari", con ripieno di ciliegia."
Acquisti di prodotto locale.
Acquisti di prodotto locale.
Artigianato e ciliegie.
Artigianato e ciliegie.
Corredo per cucina in tema.
Corredo per cucina in tema.
Liquore di ciliegie.
Liquore di ciliegie.
Banchetto di frutta, verdura e prodotti tipici.
Banchetto di frutta, verdura e prodotti tipici.
Vendita di albicocche.
Vendita di albicocche.
Le ciliegie sono protagoniste ad ogni angolo.
Le ciliegie sono protagoniste ad ogni angolo.
Pietro Acito, in rappresentanza del Comune di Casamassima (BA).
Pietro Acito, in rappresentanza del Comune di Casamassima (BA).
"L'agronomo Lucia Creatura (sulla destra) mostra orgogliosamente le ciliegie pugliesi della varietà Ferrovia. "Sono le nostre Meravigliose Creature - afferma - e non lo dico solo per assonanza con il mio cognome!". Lucia sta sperimentando una nuova tecnica colturale per la produzione cerasicola del Comune di Casamassima: si tratta di un nuovo portainnesto nanizzante (Gisela) che consentirà di ottenere alberi di ciliegio non più alti di tre metri. "In questo modo - spiega Lucia - potremo coprire le piante con teli anti-pioggia e anti-grandine e minimizzare le bizze del clima."
"L'agronomo Lucia Creatura (sulla destra) mostra orgogliosamente le ciliegie pugliesi della varietà Ferrovia. "Sono le nostre Meravigliose Creature - afferma - e non lo dico solo per assonanza con il mio cognome!". Lucia sta sperimentando una nuova tecnica colturale per la produzione cerasicola del Comune di Casamassima: si tratta di un nuovo portainnesto nanizzante (Gisela) che consentirà di ottenere alberi di ciliegio non più alti di tre metri. "In questo modo - spiega Lucia - potremo coprire le piante con teli anti-pioggia e anti-grandine e minimizzare le bizze del clima."
"A riprova della bontà delle ciliegie Ferrovia, Lucia Creatura ci mostra come apprezzarle al meglio. "Queste ciliegie - spiega - si riconoscono per la loro forma a cuore. Noi le coltiviamo seguendo il metodo dell'agricoltura biologica e la tecnica della cosiddetta non-coltura. Lasciamo che le erbe spontanee crescano intorno alle piante, per attirare naturalmente le api impollinatrici. Le ciliegie Ferrovia - conlude Lucia - sono davvero il nostro Oro Rosso."
"A riprova della bontà delle ciliegie Ferrovia, Lucia Creatura ci mostra come apprezzarle al meglio. "Queste ciliegie - spiega - si riconoscono per la loro forma a cuore. Noi le coltiviamo seguendo il metodo dell'agricoltura biologica e la tecnica della cosiddetta non-coltura. Lasciamo che le erbe spontanee crescano intorno alle piante, per attirare naturalmente le api impollinatrici. Le ciliegie Ferrovia - conlude Lucia - sono davvero il nostro Oro Rosso."
Vaschette di ciliegie esposte presso il gazebo della Comunità Montana zona dell'Irno, in provincia di Salerno.
Vaschette di ciliegie esposte presso il gazebo della Comunità Montana zona dell'Irno, in provincia di Salerno.
Alessandro Rufoloni posa accanto alla composizione realizzata per lo stand della città di Viterbo. Qui, in zona S. Angelo, opera una cooperativa di 50 soci produttori, che produce circa 100 tonnellate di ciliegie l'anno. Tra le varietà prodotte, ciliegie Maggioline (metà maggio), Ravenna a gambo corto e Ravenna a gambo lungo.
Alessandro Rufoloni posa accanto alla composizione realizzata per lo stand della città di Viterbo. Qui, in zona S. Angelo, opera una cooperativa di 50 soci produttori, che produce circa 100 tonnellate di ciliegie l'anno. Tra le varietà prodotte, ciliegie Maggioline (metà maggio), Ravenna a gambo corto e Ravenna a gambo lungo.
"Aldo Di Filippo mostra un cestino di ciliegie prodotte nella zona del Comune di Siano (Salerno). "A Siano - spiega Aldo - abbiamo realizzato il primo Parco Nazionale delle Ciliegie. Dopo l'alluvione che ha colpito la nostra area nel '98 abbiamo realizzato un enorme canalone per lo scorrimento delle acque. Ora questo canalone ospita ben 400 varietà di ciliegie, innestate da tutta Italia. Tra tre-quattro anni gli alberi entreranno in produzione e così il Parco diventerà una vera e propria oasi della biodiversità cerasicola, di cui il nostro territorio nazionale è ricco."
"Aldo Di Filippo mostra un cestino di ciliegie prodotte nella zona del Comune di Siano (Salerno). "A Siano - spiega Aldo - abbiamo realizzato il primo Parco Nazionale delle Ciliegie. Dopo l'alluvione che ha colpito la nostra area nel '98 abbiamo realizzato un enorme canalone per lo scorrimento delle acque. Ora questo canalone ospita ben 400 varietà di ciliegie, innestate da tutta Italia. Tra tre-quattro anni gli alberi entreranno in produzione e così il Parco diventerà una vera e propria oasi della biodiversità cerasicola, di cui il nostro territorio nazionale è ricco."
Un dettaglio dello stand del Comune di Siano (Salerno).
Un dettaglio dello stand del Comune di Siano (Salerno).
Silvia Rossi, in radiosa rappresentanza del Comune di Vignola, il comune per eccellenza nella produzione cerasicola.
Silvia Rossi, in radiosa rappresentanza del Comune di Vignola, il comune per eccellenza nella produzione cerasicola.
Mario Fraudini e Silvia Rossi, pronti a offrire il pregiato prodotto vignolese al pubblico.
Mario Fraudini e Silvia Rossi, pronti a offrire il pregiato prodotto vignolese al pubblico.
Dettaglio delle ciliegie di Vignola.
Dettaglio delle ciliegie di Vignola.
Mariangela Groppo e Luciano Viero, in rappresentanza della produzione cerasicola di Marostica (Vicenza), posano accanto ad una mostra pomologica realizzata con le varietà di ciliegia Romane e Giorgia.
Mariangela Groppo e Luciano Viero, in rappresentanza della produzione cerasicola di Marostica (Vicenza), posano accanto ad una mostra pomologica realizzata con le varietà di ciliegia Romane e Giorgia.
Dettaglio della mostra pomologica allestita presso il gazebo del Comune di Marostica.
Dettaglio della mostra pomologica allestita presso il gazebo del Comune di Marostica.
Il gazebo del Comune di Maser (in provincia di Treviso), dove le ciliegie vengono coltivate su una superficie di 120 ettari e fino a 400 metri di altitudine.
Il gazebo del Comune di Maser (in provincia di Treviso), dove le ciliegie vengono coltivate su una superficie di 120 ettari e fino a 400 metri di altitudine.
Dettaglio dello stand allestito dal Comune di Maser.
Dettaglio dello stand allestito dal Comune di Maser.
Gazebo del Comune di Palombara Sabina (Roma).
Gazebo del Comune di Palombara Sabina (Roma).
Visitatori giapponesi non si lasciano sfuggire l'occasione di degustare le tipicità del Made in Italy, tra cui parmigiano e olio d'oliva aromatizzato.
Visitatori giapponesi non si lasciano sfuggire l'occasione di degustare le tipicità del Made in Italy, tra cui parmigiano e olio d'oliva aromatizzato.
Uno dei banchetti per l'esposizione del prodotto locale.
Uno dei banchetti per l'esposizione del prodotto locale.
Gustosi dettagli.
Gustosi dettagli.
Un altro banchetto di produttori locali.
Un altro banchetto di produttori locali.
Banchetto dell' Azienda Agricola Montefuscoli di Lari.
Banchetto dell' Azienda Agricola Montefuscoli di Lari.
Rosse delizie in cestini.
Rosse delizie in cestini.
"Un saluto ai lettori di FreshPlaza da me e da Carlo Conticchio, presidente dell'associazione nazionale "Città delle Ciliegie"!"
"Un saluto ai lettori di FreshPlaza da me e da Carlo Conticchio, presidente dell'associazione nazionale "Città delle Ciliegie"!"
Appuntamento per il 2008.
Appuntamento per il 2008.

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto