Inizio ufficiale per la campagna 2018 dell'Uva da Tavola di Mazzarrone Igp

Il presidente del Consorzio di Tutela dell'Uva da Tavola di Mazzarrone Igp, Gianni Raniolo (nella foto sotto), ha dato ieri il via ufficiale all'inizio della campagna 2018.

"Le prime varietà a essere raccolte sono la Black Magic e la Victoria - dice Raniolo - Per entrambe la stagione si presenta nelle migliori delle condizioni desiderabili. I grappoli, infatti, sono ben formati, grazie a una certosina acinellatura che viene eseguita da mani esperte".



"Le nostre dipendenti vengono formate nel corso degli anni per imparare questa delicata mansione - continua il presidente - e per mettere in pratica le nostre tecniche di produzione, elaborate nel rispetto di rigidi protocolli di produzione".

Il grado brix dei raccolti iniziali è misurato a 14, ma si prevede che nella prima settimana di giugno possa arrivare a 16 o anche a 17. La disponibilità sulle piante in questa fase della stagione, rispetto all'anno scorso, è di circa il 15% in più. Ciò attesta come l'allegagione sia avvenuta in maniera ottimale e non abbia sofferto di alcuna fitopatia o agente atmosferico.

Videointervista al presidente Gianni Raniolo


"Anche quest'anno rileviamo un interesse vivace da parte della GDO italiana - sottolinea il produttore siciliano - che per il prodotto a marchio ha aumentato il programma di approvvigionamento".

Novità del 2018: export via aerea per gli Emirati Arabi e per il Canada. Entrambi i mercati passano da uve in conservazione, provenienti da Paesi produttori extra UE, alla pregiatissima uva di Mazzarrone, fresca e rigorosamente a marchio.

I mercati tradizionali confermano e accrescono il loro gradimento per l'uva da tavola di Mazzarrone IGP e sono: Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio e Svizzera (65% con, in proporzione, un +15% nel 2018). Questi ultimi saranno i primi a essere raggiunti dall'uva siciliana; poi seguiranno i Paesi del Nord ed Est Europa (25% con un +10% nel 2018); il restante quantitativo è destinato all'export extra UE, cui si aggiunge un +5% aviotrasportato.

"Dato che l'uva proveniente da India, Sudafrica e Cile è in fase calante per i mercati europei - spiega Raniolo - stiamo aspettando che i prezzi per i nostri prodotti comincino a delinearsi più concretamente. Siamo alle prime forniture e rileviamo un aumento sul prezzo del 10% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente".

"Il marchio Igp, fortemente voluto dal territorio, continua a dare i migliori frutti facendo conoscere le nostre uve e la nostra Sicilia in tutto il mondo - conclude il presidente - Si tratta di un valore aggiunto che ci viene sempre più riconosciuto, al punto da permetterci di investire risorse in Ricerca e Sviluppo oltre che nella promozione, in linea con le direttive dello statuto del Consorzio".

Contatti:
Gianni Raniolo
Consorzio di Tutela dell'Uva da Tavola di Mazzarrone Igp
Tel.: +39 335 1033575
Email: uvaigpmazzarrone@libero.it

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018