I consumatori spagnoli ed europei preferiscono la frutta locale

Spagna: prime pere biologiche DOP Rincon de Soto

La campagna delle pere con il marchio Denominazione di Origine Protetta (DOP) Rincón de Soto, sta volgendo al termine. Per la prossima stagione, arriveranno sul mercato queste pere con certificazione biologica, come riferisce Rodrigo Mauleón, manager della cooperativa Frutos del Campo, con sede a La Rioja.


A sinistra, le pere Rincón de Soto con sigillo biologico. A destra, Cruz Bobadilla Ramírez, partner della Frutos del Campo, con l'ingegnere sul campo Raquel Ezquerro Peñalva.

Inizialmente la disponibilità di pere biologiche sarà limitata, anche se i volumi aumenteranno ogni campagna. "Se tutto dovesse svilupparsi normalmente sul campo, nella prossima campagna contiamo di avere le prime 80 tonnellate di pere biologiche, di cui 50 saranno certificate DOP".

L'azienda produce e vende generalmente 2000 tonnellate di pere convenzionali e ha deciso di convertire 30 ettari in produzione biologica, che produrranno un totale di 450 tonnellate di pere biologiche. In due anni, la Frutos del Campo prevede di ottenere circa 500 tonnellate di pere biologiche delle varietà Ercolini, Moretini, Williams, Barlett, Limonera, Nasi e Conference. L'obiettivo è di fornire pere da 10 a 11 mesi l'anno.

"Per prima cosa vogliamo vedere come si comporta il mercato e poi decideremo se convertire più produzione in biologico. Tuttavia ritengo che nei prossimi anni, il mercato dei prodotti biologici continuerà a svilupparsi e a crescere" ha spiegato Rodrigo Mauleón.

Secondo il produttore, "non si tratta di ottenere un prezzo più alto, ma di apportare un valore aggiunto, aiutandoci a differenziarci su un mercato dove la concorrenza sarà più agguerrita." Molte delle aziende convenzionali che gestiscono i nostri partner, usano il metodo di produzione integrato e ricorrono a prodotti biologici per curare malattie o fertilizzare il suolo. Abbiamo bisogno di pensare al mondo che lasceremo alle generazioni future".



"Stiamo anche cercando di migliorare la capacità di stoccaggio per poter avere pere disponibili più a lungo poiché crediamo che i consumatori spagnoli ed europei preferiscano un prodotto locale piuttosto che uno importato, come le pere Williams dall'Argentina, che abbiamo già. Per raggiungere questo obiettivo, dobbiamo essere in grado di offrire alle catene di vendita al dettaglio un approvvigionamento costante, che è quello che vogliono i responsabili degli acquisti" ha affermato Rodrigo Mauleón.

La Frutos del Campo coltiva anche circa 20 tonnellate di ciliegie biologiche, che vanno principalmente in Francia, oltre a 450 tonnellate di mele biologiche l'anno, il 10% delle quali viene esportato.

Per maggiori informazioni:
Rodrigo Mauleón
Coop. Frutos del Campo
AVDA. Gonzalo de Berceo 81
26559 Aldeanueva de Ebro, La Rioja (Spagna)
Tel.: +34 941 142 326
Email: direccion@frutosdelcampo.es
Web: www.frutosdelcampo.es

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018