Eroga 180 cv riducendo le emissioni dell'80%

Il primo trattore a metano in prova in Italia

Resterà un mese in prova presso la cooperativa Agrosfera di Ravenna il trattore a metano di New Holland. Si tratta di un prototipo che viene continuamente messo a punto a seconda delle modifiche suggerite dagli utilizzatori stessi. La produzione in serie è prevista per il 2020.



Il direttore vendite Italia Andrea Leonardi era presente alla consegna, la scorsa settimana. Con lui, il collaboratore Francesco Zazzetta il quale ha riferito che "si sta lavorando molto sull'autonomia. Al momento si è attorno alla mezza giornata di lavoro, ma con il Prototipo 4 si sta per giungere alla giornata intera di autonomia. Questo mezzo, che la cooperativa terrà per qualche settimana, è un 6 cilindri che eroga 180 cv di potenza".


Da sinistra, Andrea Leonardi e Francesco Zazzetta

Il motore raggiunge le medesime prestazioni di un diesel, quindi una potenza massima di 180 cavalli, ma al contrario di un'alimentazione tradizionale, riduce dell'80% le emissioni complessive e del 10% la sola CO2. A differenza del diesel, inoltre, il nuovo trattore a metano ha un motore che dimezza la rumorosità degli ingranaggi. Il mezzo potrebbe essere l'ideale per quelle grandi aziende che producono metano da biomasse e quindi dispongono di carburante a costo quasi zero.

Foto sotto: Due serbatoi del metano sono inserite a fianco dei montanti della cabina


Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018