Il maltempo spinge i produttori di drupacee pugliesi a investire in protezioni delle colture

Pochi sono i frutteti di nettarina precoce che abbiano una resa, quest'anno, nell'area tra San Ferdinando di Puglia e Trinitapoli. "Se non ci fossero state le gelate e la neve, la campagna drupacee sarebbe iniziata nella prima settimana di maggio. Al momento abbiamo una quindicina di giorni di ritardo. Il 98% dei lotti delle varietà precoci è andato distrutto. Se invece parliamo di albicocche, dobbiamo andare a vedere lo specifico lotto; infatti ci sono zone dove ci sarà una produzione normale, altre gravemente colpite dal colpo di coda invernale con piante prive di prodotto. La campagna, in questo caso, inizierà intorno al 10 maggio". Così racconta a FreshPlaza il produttore Nicola Bollino.




"In generale, la qualità sarà eccellente e i quantitativi sono inferiori alla scorsa stagione, annata in cui le piante avevano già subito un forte stress idrico, e che quest'anno ha causato in alcuni casi una deformità dei frutti, in fase di allegagione". Mancando i volumi, inizialmente almeno si prevede un buon riscontro di prezzo. "Questa campagna andrà vissuta".



Quindici giorni fa, inoltre, si è registrata grandine per due giorni nel corso della stessa settimana e, anche se le precipitazioni non sono state violente, i produttori si stanno convincendo sempre più che la protezione delle piante sia fondamentale. "Ecco quindi che si investe in nuove strutture e reti, al fine di garantire la produzione. E' inutile coltivare 10 ettari senza proteggerli per poi perdere tutto al primo cambiamento climatico - dice Nicola - Meglio 5 ettari con strutture adeguate, che garantiscano una resa".




Oggi come oggi produrre un chilogrammo di pesche costa in media 0,37 euro. "Non si possono produrre migliaia di quintali di frutti, sperando che non succeda niente. Ormai anche solo la grandine è diventata di casa nei nostri territori".

Per quanto riguarda la sua azienda, Nicola punta a investire in reti colorate che non solo proteggono, ma migliorano la qualità dei frutti.

Data di pubblicazione :
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:

Commenti recenti:


Ma le reti, quanto anche colorate, proteggono dal gelo?
Giacomo, Roma - 2018/04/16 08:28:53.000


condivido in pieno ciò che ha scritto il Sig. Nicola Bollino, sopratutto dove invita gli altri produttori a proteggere meglio e di più le proprie piantagioni.
speriamo sia un'' ottima annata sia per i produttori che per i commercianti del nostro territorio, la nostra economia si basa sul loro lavoro e quindi sul loro reddito. Se va bene il settore agricolo a cascata vanno meglio tutti gli altri settori.
LEONARDO FORNARIO, TRINITAPOLI - 2018/04/16 11:45:02.000



© FreshPlaza.it 2018