Il commento di Elena Rogojnikova (Hage' International)

Mercato del lime sotto pressione

A causa del clima freddo e dell'elevata umidità dell'aria dovuta alle piogge, in Messico non si trovano lime messicani. Anche in Brasile le piogge hanno causato problemi di produzione e un colore più chiaro dei frutti. "Per via di questi fattori il mercato dei lime è sotto pressione. Da una parte è inondato da lime di qualità inferiore che vengono venduti a prezzi decisamente troppo bassi. Dall'altra è ancora presente una richiesta di prodotto qualitativamente buono e con una bella colorazione". A sostenerlo è Elena Rogojnikova di Hagé International.

"Ovviamente facciamo del nostro meglio per offrire ai nostri clienti i migliori lime disponibili al momento. I nostri prodotti soddisfano sempre i limiti massimi di residui richiesti dalle catene di vendita al dettaglio. I lime messicani con cui cominceremo nuovamente ad aprile sono certificati Smeta e quelli brasiliani BSCI. Rientrando nell'Iniziativa di commercio sostenibile riteniamo che sia molto importante che i fornitori di tutti i nostri prodotti provenienti dai cosiddetti paesi a rischio soddisfino i requisiti dei nostri clienti rivenditori".

"In ogni caso, per noi è molto importante, naturalmente, che coltivatori e dipendenti nei Paesi di origine dei nostri prodotti siano trattati in maniera equa - ha concluso Elena - Fortunatamente, i produttori si aspettano un miglioramento delle condizioni meteorologiche e perciò prevediamo un'ottima stagione di vendita".

Per maggiori informazioni:
Elena Rogojnikova
Hagé International
Tel.: +31 180 657 895
Email: E.Rogojnikova@thegreenery.com
Web: www.hage-international.nl

Testo e traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018