Azienda agricola La Rosa, dove il ciliegino siciliano diventa eccellenza

L'agricoltura non è una scienza esatta, d'altra parte però non lascia spazi all'improvvisazione. Chi infatti ha programmato il trapianto giusto, oggi può delineare un bilancio positivo; diversamente l'unica opzione è sperare che le cose vadano bene e non avanzare troppe pretese qualora si dovessero presentare le prime difficoltà climatiche, fitopatologiche etc.. Per non parlare poi dell'esigenza, sempre più pressante del mercato globale, di ottenere prodotti dalle buone proprietà organolettiche, sapidità in primis..


Giuseppe La Rosa

Azienda Agricola Giuseppe La Rosa: una storia di innovazione lunga oltre 30 anni
In quest'ottica di cose siamo andati a trovare chi, da buon imprenditore agricolo, strutturato e capace di pianificare una campagna agraria, incarna la migliore tradizione agricola italiana. L'azienda è quella di Giuseppe La Rosa, a Vittoria (RG), dove l'esperienza coesiste con l'innovazione continua delle pratiche agronomiche e si coniuga con l'oculatezza nelle scelte varietali. L'azienda è situata nel cuore della fascia trasformata siciliana, area vocata all'orticoltura di grande qualità.

Le coltivazioni della famiglia La Rosa si estendono per circa 10 Ha, metà dei quali sono destinati al pomodoro, mentre l'altra metà è impegnata con peperone e melanzana. I prodotti vengono conferiti interamente presso un'OP. Nella sua azienda l'orticoltore, ai primi di settembre, trapianta il ciliegino Tredicy di Syngenta su portainnesto Arnold della stessa azienda. Anche questo abbinamento tra marza e portainnesto è il frutto di una decisione ponderata, presa solo in ragione di certezze comprovate da un'attenta ricerca.
 

Ciliegino Tredicy


"Abbiamo deciso di destinare tutta la nostra coltivazione di ciliegino, per un'estensione di 4 Ha, al Tredicy - spiega La Rosa - e fin da subito i risultati sono stati ottimi. Basti pensare che l'anno scorso siamo riusciti a difenderci prima dagli eccessi delle temperature novembrine, poi dalla virosi e infine dalle gelate. La scelta di coltivare Tredicy è stata quindi determinante perché ci ha permesso di superare una campagna difficile. Sono state proprio le caratteristiche di Tredicy che hanno fatto veramente la differenza per la nostra azienda".

Videointervista a Giuseppe La Rosa


Il ciliegino Tredicy, indicato nei cicli invernali, è una varietà che si distingue dalla massa perché garantisce qualità costante e gusto
"Tredicy si è rivelata una scelta vincente anche per altri motivi che ritengo fondamentali - continua l'imprenditore agricolo - primo tra tutti vi è il ritorno al sapore autentico del ciliegino siciliano, che da anni si era completamente perduto e che le nuove generazione neanche conoscono; il grappolo uniforme è elegante e il colore della bacca è di un rosso brillante che rende questo ciliegino bello da vedere. La garanzia, inoltre, di coltivare un prodotto che dà risultati piuttosto omogenei durante tutto il corso della stagione, fornisce un conforto non indifferente sul piano degli investimenti necessari per affrontare la campagna".

Le certezze sono importanti
Tredicy, dunque, incarna la risposta perfetta per il produttore agricolo che non ama le sorprese: dalla facilità di gestione in fase di coltivazione, alla capacità di risposta alle condizioni meteo più avverse, oltre che alla resistenza alle principali fitopatie e il gradimento dei canali commerciali. Elementi, quelli elencati, che si sovrappongono alle esigenze della filiera con un'ottima shelf life e la riscoperta dei sapori della cucina italiana.

Contatti:
Azienda Agricola Giuseppe La Rosa

Via C. Pisacane, 225
97019 Vittoria (RG)
Tel.: +39 338 9572227
Email: peppelarosa75@virgilio.it

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018