Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Euro-Atlantic

"La sostenibilità è uno dei nostri principali obiettivi"

In qualità di importatore e distributore leader di specialità ortofrutticole e prodotti ittici in Malesia, la Euro-Atlantic commercializza ogni anno frutta proveniente da tutto il mondo. Al momento, le importazioni rappresentano il 90% del suo business e le vendite sul mercato interno il restante 10%.

Per la società, negli ultimi anni la percentuale del commercio di frutta importata è aumentata del 15-20%, in termini di valore in dollari. Tuttavia, in termini di volume (tonnellate), si è ridotta. Ciò è dovuto al fatto che il costo dei prodotti è fortemente aumentato, a causa di diversi fattori.

"La maggior parte dei nostri prodotti (82,7%) proviene da regioni più lontane come le Americhe, l'Europa e il Sudafrica. Per i Paesi asiatici, importiamo principalmente da Cina continentale e Taiwan, Corea, Giappone e Australasia (Australia, Nuova Zelanda), che rappresentano circa il 17,3%. L'unico frutto locale che trattiamo regolarmente sono le fragole e, occasionalmente, il Harumanis Mangodi di Perlis (Malesia) e i fichi", ha riferito la Euro-Atlantic a FreshPlaza (a destra: Ebby Loo, amministratore delegato della società).

"Poiché ci focalizziamo sui prodotti esotici, la maggior parte dei frutti dovrà essere importata. Uno di questi è l'avocado, il nostro frutto quotidiano più costante nella fornitura e in continuo movimento. È disponibile dall'Australia per tutto l'anno, ma ci riforniamo in parte anche da altre regioni come Nuova Zelanda, Messico, Spagna e Stati Uniti. Questo frutto era considerato esotico 30 anni fa, ma dopo un’ampia formazione ai rivenditori, l’educazione dei consumatori e innumerevoli sessioni di degustazione di cibi, la domanda è cresciuta e gli avocado sono ora disponibili presso la maggior parte, se non tutti, i retailer. Rimangono piuttosto costosi, ma non sono considerati così premium ed esotici come una volta".

Alla domanda sull'impatto del Covid-19 sul comportamento di acquisto dei consumatori, la Euro-Atlantic ha dichiarato: "Durante la pandemia, la maggior parte dei consumatori è passata all'acquisto di articoli di base e ha fatto scorta di prodotti che avevano una shelf life più lunga, riducendo le uscite per l’acquisto dei generi alimentari. Inoltre, il prezzo è anche un fattore importante non solo per i consumatori, ma per tutta la catena di fornitura, dagli importatori agli acquirenti".

Il focus sui prodotti commodity ha causato un calo delle vendite di frutta premium e/o esotica. Ciò è particolarmente vero per i piccoli frutti, l'uva da tavola premium e altri frutti di fascia alta e altamente deperibili. Proprio come le verdure, i consumatori preferiscono acquistare frutta come mele, arance e pere e preferibilmente in quantità maggiori, per ottenere un prezzo all'ingrosso.

La situazione pandemica senza precedenti ha plasmato questa tendenza nei consumi. Tuttavia, le cose stanno lentamente tornando alla normalità, con i consumatori che spendono di più dopo il lockdown.

Parlando del prossimo obiettivo da 3 a 5 anni, la Euro-Atlantic ha confermato che l'azienda si concentrerà su cinque punti: “Per quanto riguarda la sostenibilità, stiamo ampliando il nostro nuovo ufficio e magazzino. Lavorando insieme a un team di consulenti, stiamo progettando la nostra nuova sede centrale e gli impianti refrigerati, con una forte attenzione alla sostenibilità.

Linea di confezionamento completamente automatizzata
Abbiamo recentemente acquisito un nuovo impianto d’imballaggio e un magazzino attrezzato con alcuni macchinari per il confezionamento. Inoltre, speriamo di soddisfare le richieste d’imballaggio dei consumatori e introdurre una nuova gamma di imballaggi speciali.

Dai prodotti ortofrutticoli a quelli alimentari non freschi
La Euro-Atlantic si è concentrata su prodotti ortofrutticoli e su quelli ittici sin dall’inizio, 30 anni fa. "Avventurarci nella gamma di alimenti non freschi ci darà una selezione più ampia e in grado di penetrare in più mercati. Abbiamo anche in programma ulteriori impegni e collaborazioni attive con varie organizzazioni di beneficenza".

Per maggiori informazioni:
Jenn Lum - Senior Executive
Euro-Atlantic Group
+603 4251 8482
info@euro-atlantic.com.my
euro-atlantic.com.my


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto