Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Azienda agricola Michele Castelli

Arance, "riparte" la stagione siciliana

La capacità di adeguarsi ai mercati e alle esigenze dei consumatori, comporta la necessità di affrontare sfide sempre nuove. Ed è così che Michele Castelli, produttore di uva da tavola e discendente da una famiglia di imprenditori agricoli con radici nel settore da oltre 60 anni, ha voluto ampliare la propria offerta commerciale puntando anche sulle arance rosse della Piana di Catania.

Michele Castelli

"Questo nuovo progetto commerciale con l'arancia rossa - ha detto Castelli - è volto a far crescere il nostro nome, che vuole emergere sempre di più non solo per quanto attiene l'uva da tavola, comparto che come azienda ci vede storicamente impegnati fin dagli anni '60, ma per dare una risposta ai mercati con prodotti arancicoli di alta fascia. Si tratta sostanzialmente di ampliare la nostra offerta commerciale che parte a fine luglio con la pesca, continuando poi da agosto fino ai primi di dicembre con le nostre varietà di uva da tavola. Ora, con l'aggiunta delle arance, riprendiamo a lavorare a dicembre, fino a aprile/maggio con il tarocco della Piana di Catania".

"La scelta sarebbe pure potuta cadere sulle arance bionde - ha proseguito l'imprenditore - ma da una nostra indagine di mercato è emersa, almeno per i nostri canali, una preferenza per le varietà pigmentate. Ciò, sicuramente, è da ricondurre al fatto che le tendenze consumistiche sono sempre più orientate all'acquisto di prodotti che destano interesse sul piano salutistico. Le proprietà organolettiche e nutrizionali dell'arancia rossa hanno in qualche modo un grande appeal tra i consumatori che puntano sui contenuti vitaminici e nutraceutici in generale, specialmente dopo l'esperienza covid che ha segnato una pietra miliare nell'alimentazione mirata al rafforzamento delle difese immunitarie".

"Abbiamo iniziato la nostra esperienza con le arance rosse, in vista delle festività appena trascorse - ha spiegato Castelli - ma, come è noto, le temperature quasi primaverili del mese di dicembre non hanno giocato a favore di una pigmentazione in linea con gli standard produttivi, per cui abbiamo potuto commercializzare inizialmente solo piccole partite, proprio perché vogliamo che il nostro marchio venga associato solo a prodotti altamente performanti. Con il ritorno delle temperature nelle medie del periodo, da metà di questo mese di gennaio, riprendiamo il lavoro con grande intensità, grazie a una maggiore disponibilità di frutti pigmentati, maturi e succosi secondo i migliori standard dell'arancia rossa isolana".

Per maggiori informazioni:
Azienda Agricola Michele Castelli 
Via Pippo Fava, 11
92020 Racalmuto (AG) – Italy
+39 329 783 5766
castellifruit@gmail.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto