Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Silvia de Juanes, rappresentante del Fruit Logistica per la Spagna:

"Prevediamo una partecipazione spagnola stabile alla prossima fiera di Berlino"

La nuova edizione del Fruit Logistica si terrà a Berlino tra meno di un mese, con la prospettiva di tornare ai livelli di partecipazione pre-pandemia. Rimane stabile sia la partecipazione spagnola che la presenza dell'America Latina, mentre cresce lo spazio espositivo riservato alle aziende del biologico, oltre che alle tecnologie ausiliarie dell'industria volte a rendere più efficiente l'agricoltura, sia in termini di produttività che di utilizzo dell'acqua. L'organizzazione ha già annunciato i dieci finalisti del Fruit Logistica Innovation Award, tra cui l'azienda spagnola Anecoop.

"Quest'anno abbiamo avuto meno tempo per prepararci perché l'ultima edizione è stata posticipata ad aprile, a causa della pandemia", ha affermato Silvia de Juanes, rappresentante ufficiale della Fiera di Berlino in Spagna, Andorra e Gibilterra. "Tuttavia, le previsioni sono molto buone perché ci aspettiamo i livelli di partecipazione pre-pandemia, dopo un'edizione 2022 con il 70% di partecipazione, a causa delle restrizioni sanitarie in diversi Paesi. Questa ripresa si era già vista a ottobre, in occasione dell'ultima edizione del Fruit Attraction di Madrid".

Secondo Silvia de Juanes, entrambe le fiere si completano a vicenda. "Alcuni potrebbero considerarli come eventi concorrenti, ma la verità è che, svolgendosi a una distanza temporale di quattro mesi, coprono momenti strategici diversi per i prodotti. In molti casi, la fiera spagnola si svolge all'inizio della campagna di commercializzazione e, alla fiera di Berlino, gli espositori hanno l'opportunità di incontrare i loro clienti internazionali e condividere le loro impressioni. Prevediamo che la partecipazione spagnola rimanga stabile al prossimo Fruit Logistica. L'America Latina punta quasi tutto su tale evento in Europa che, dopo gli Stati Uniti, si conferma il mercato principale per la sua potenza economica, soprattutto nel caso della Germania".

Secondo il rappresentante spagnolo della fiera, la maggiore partecipazione degli espositori riguarda l'industria ausiliaria collegata al post-raccolta, alla tecnologia delle serre, all'automazione, ai fertilizzanti, alla logistica e, soprattutto, all'uso efficiente dell'acqua. Cresce anche la presenza di aziende che producono e commercializzano prodotti biologici.

"L'area espositiva in maggiore espansione è senza dubbio quella della Smart Agri. È evidente che, in molte aree di produzione, la siccità causata dal cambiamento climatico è diventato motivo di preoccupazione per il settore, e lo stesso si può dire della gestione dei costi di produzione. Infatti, un terzo delle aziende che partecipano allo Start-up Day del Fruit Logistica si occupa di ottimizzazione dell'uso dell'acqua. E anche quest’anno, stiamo registrando più adesioni da parte delle aziende di agricoltura biologica".

Secondo Silvia de Juanes, il Fruit Logistica si contraddistingue anche per essere un palcoscenico globale per le innovazioni. Sono state presentate più di 80 candidature per il Fruit Logistica Innovation Award, di cui solo dieci sono state accettate da una giuria multidisciplinare, in base a criteri di selezione molto rigorosi.

"Ci sono dieci innovazioni in nomination, tutte fantastiche! Quest'anno la Spagna è rappresentata da Brocomole della Anecoop, un'innovativa crema spalmabile fatta con il 97% di broccoli e avocado freschi. Clicca qui per l'elenco delle dieci innovazioni in nomination. Sarà il settore a decidere quale sarà la vincitrice. Inoltre, il Fruit Logistica metterà nuovamente a disposizione il suo spazio Spotlight, dove le aziende espositrici potranno mostrare le loro ultime innovazioni ai visitatori.

Come più grande piattaforma di conoscenza globale nel settore ortofrutticolo, vale la pena segnalare anche la Logistic Hub del Fruit Logistica, che si concentra sulla necessità di migliorare la logistica in modo ecologico ed etico. La sostenibilità sarà il tema affrontato in molte delle conferenze che si terranno in fiera.

Le restrizioni anti-Covid hanno portato a un boom nell'uso dei formati online che, secondo Silvia Juanes, sono ormai indispensabili. "Sulla piattaforma online del Fruit Logistica, ogni espositore e visitatore avrà la possibilità di creare il proprio profilo per mantenere un contatto tra loro. Prima, come visitatore, potevi solo contattare gli espositori, ma ora è possibile anche entrare in contatto con altri visitatori e scoprire chi è presente in fiera. Si tratta di una vera e propria rivoluzione che offre una nuova gamma di possibilità. Oltre all'utilizzo della chat, i partecipanti potranno seguire on demand tutte le conferenze che si svolgono in fiera perché, tra un appuntamento e l'altro, non sempre c'è tempo per tutto".


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto